Luglio 22, 2024
Paddock News 24
DTMEndurancePN24

DTM | “Disponibili per un ulteriore programma”, un costruttore punta ad un clamoroso ritorno nel 2024 con le GT3

Aston Martin di nuovo nel DTM? Un team belga pronto a far debuttare due Aston Martin Vantage AMR GT3 Evo nel 2024.

Negli scorsi mesi un’indiscrezione di Motorsport-Total riportava le trattative in corso per il ritorno di Aston Martin nel DTM nel 2024 con vetture GT3. Dopo la presentazione della nuova Aston Martin Vantage AMR GT3 Evo, il team belga Comtoyou ha confermato che ci sono ancora dei tentativi per portare il marchio britannico nella serie gestita da ADAC.

dtm 2024 aston martin gt3
Aston Martin di nuovo nel DTM? Il team Comtoyou sta lavorando per schierare due vetture GT3 nel 2024, Credit: Aston Martin Racing

“La nostra serie principale è il GT World Challenge”, ha dichiarato il team manager Francois Verbist in un’intervista a Motorsport-Total. “Inoltre, abbiamo ancora spazio per un programma aggiuntivo e due auto a disposizione. Un cliente ci ha chiesto di fare un’offerta DTM e di iniziare a lavorare.”

Francois Verbist ha una lunga carriera di motorsport alle spalle; è il figlio del co-fondatore di WRT Rene Verbist e ha lasciato l’ex team Audi alla fine del 2017 per fondare il team Comtoyou. L’anno scorso sono entrati anche nelle gare GT3 con la R8 LMS prima di passare all’Aston Martin.

Ma chi si nasconde dietro i piani DTM? “Si tratta di un pilota che ha già guidato nel DTM”, ha sottolineato Verbist. “È un pilota noto, ma non voglio menzionare il suo nome.”


Leggi anche: DTM | “Alcuni costruttori hanno chiesto modifiche per Zandvoort”, i piani di ADAC per la tappa olandese


Dev Gore e un pilota factory in lizza per un posto in griglia di partenza

Secondo Sven Haidinger di Motorsport-Total il pilota in questione è Dev Gore, che ha già gareggiato nel DTM per il team Rosberg nel 2021 e nel 2022. Che possibilità ci sono per realizzare i piani di Comtoyou?

“50:50, dobbiamo solo trovare il miglior compromesso in termini di finanziamento. Il team sarebbe pronto, abbiamo un po’ di supporto. Abbiamo anche abbastanza macchine perché quest’anno ne abbiamo acquistate quattro nuove. Non c’è sovrapposizione con il GT World Challenge, quindi siamo in grado di farlo. È una decisione del cliente .”

Per il secondo sedile Verbist punta ad un pilota ufficiale Aston Martin:

“Il desiderio sarebbe un pilota Aston Martin. Non ce ne sono molti, ma probabilmente uno che avrebbe l’esperienza e il profilo per fare bene nel DTM.”

Tolto Nicki Thiim che ha firmato con SSR Performance e Lamborghini, restano il danese Marco Sörensen, gli inglesi David Pittard, Darren Turner, Jonny Adam e Ross Gunn, l’italiano Mattia Drudi, il francese Valentin Hasse Clot e il portoghese Henrique Chaves.

Uno dei candidati potrebbe essere, in qualità di campione WEC GTE e vincitore a Le Mans, Sörensen ma non si esclude Pittard e l’ex pilota Audi Mattia Drudi, che ha già un anno di esperienza nel DTM con l’Audi Attempto.


Rimani sempre aggiornato sul mondo Endurance entrando nel canale Telegram specifico.

Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


*Immagine di copertina, credit: Gruppe C Photography

 

Articoli Correlati

IndyCar | 500 Miglia di Indianapolis 2024 – Sintesi e risultati del Giorno 1/2: il primo guizzo è di Scott McLaughlin

Lorenzo P

F1 | Scintille in Alpine: Gasly rivela un retroscena del GP d’Austria

Elisa Migliorino

WEC | Le classifiche dopo la 6 ore di Spa [Round 3/8]

Antonio Etienne Villa

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.