Luglio 14, 2024
Paddock News 24
DTMEndurancePN24

DTM | Hockenheim – La frustrazione di Bortolotti dopo gara 1: “Speranze per titolo? Difficile, il BoP cambia ogni cinque minuti”

Una gara 1 difficile per Mirko Bortolotti che ha pochissime chance residue per il titolo DTM dopo essere stato beffato in qualifica 1 dai track limits.

Thomas Preining non avrebbe potuto sperare in meglio in gara 1 DTM a Hockenheim; vittoria, doppietta e Mirko Bortolotti in quinta posizione. Per il pilota italiano la corsa al titolo è ancora possibile ma al pilota del team Manthey EMA basta un punto in più in qualifica per vincere il titolo 2023.

dtm gara 1 hockenheim bortolotti
Bortolotti quinto in gara 1 DTM ad Hockenheim rinvia la questione titolo alla qualifica 2, Gruppe C Photography

Bortolotti aveva in mano la pole provvisoria in qualifica 1 ma a causa dei track limits è partito dall’ottava posizione. In gara è stato a lungo in bagarre con le Audi di Feller e van der Linde e con la Ferrari di Aitken, ricevendo anche accuse pesanti da parte dei diretti interessati. La risposta del #92 a ran.de non si è fatta attendere nel post gara:

“Le persone vedono solo quello che faccio io. Se vieni spinto continuamente sull’erba, in mezzo al rettilineo, mi dispiace ma allora lo faccio anche io. Non lo permetterò più. Il rispetto è opportuno anche se sei un pilota italiano e non solo se sei tedesco e guidi una vettura tedesca”.


Leggi anche: DTM | Fedeltà ad Audi o nuove collaborazioni? La scelta del team Abt per il 2024


La qualifica 2 potrebbe già chiudere i giochi a favore di Preining

Con un deficit di ventisette punti, la qualifica 2 a Hockenheim rischia di essere decisiva. Bortolotti ha bisogno di guadagnare -nel migliore dei casi- tre punti per giocarsi tutto in gara 2 ma allo stesso tempo è consapevole della resa degli pneumatici:

“Le gomme danno il massimo grip in un solo giro. E se qualcosa va storto in quel giro allora hai un grosso problema. Perché il secondo miglior giro che la gomma può dare è tre, quattro, cinque decimi più lento .”

Sulle chance residue di titolo, la risposta di Bortolotti è stata piuttosto chiara:

“Questo non possiamo dirlo, perché il BoP cambia ogni cinque minuti. Auto che non hanno avuto performance in gara 1 possono dominate in gara 2. Ora dobbiamo concentrarci solo sul nostro pacchetto e fare i compiti per casa. È abbastanza difficile.”


Rimani sempre aggiornato sul mondo Endurance entrando nel canale Telegram specifico.

Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


*Immagine di copertina, credit: Gruppe C Photography

Articoli Correlati

Formula E | Ufficiale – Svelata la data di presentazione della vettura Gen 3 Evo

Alessandro P

F1 | GP Austria – Ferrari: Vasseur punta al podio, ma serve una gara perfetta

Alessia Malacalza

F1 | Bearman brilla nel GP di Arabia Saudita: tutti i record battuti dell’inglese

Davide Allegretti

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.