Maggio 22, 2024
Paddock News 24
DTMEndurancePN24

DTM | I primi effetti di Red Bull sul team ABT: “Tutto è super professionale”

Il team ABT inizia a trarre i primi benefici dalla sponsorizzazione Red Bull per la stagione DTM 2024.

La nuova collaborazione tra il team ABT e Red Bull è stata la chiave per il prosieguo del team tedesco nel DTM con il marchio Audi nonostante il disimpegno della casa di Ingolstadt dalle competizioni GT. Gli effetti della sponsorizzazione Red Bull non saranno solo a livello finanziario ma permetteranno ai due piloti, Ricardo Feller e Kelvin van der Linde, di godere di particolari benefici come Max Verstappen.

dtm red bull abt
Kelvin van der Linde in allenamento per la stagione DTM nella sede Red Bull, Credit: ABT Sportsline

Il duo ABT, infatti, ha avuto la possibilità di accedere all’Athlete Performance Center (APC) della Red Bull dove il tre volte campione F1 si allena. A Thalgau, a circa 15 chilometri da Salisburgo in Austria, Red Bull offre ai suoi migliori atleti e team opzioni diagnostiche delle prestazioni uniche in tutto il mondo curando anche l’allenamento mentale e l’alimentazione.

“Siamo stati controllati dalla A alla Z e tutto è stato super professionale”, ha dichiarato Ricardo Feller. “È stato molto interessante conoscere i miei piccoli punti deboli, ma è stato anche bello avere la conferma che sono in buona salute e posso iniziare la stagione con tranquillità”.

Per i piloti da corsa c’è uno speciale test del collo, un simulatore di volante per misurare la forza della parte superiore del corpo, sviluppato negli ultimi tre anni insieme ai piloti di Formula 1 della Red Bull e un gioco di gambe per valutare la potenza frenante.


Leggi anche: DTM | Ulrich Fritz sulla lineup HRT: “Per noi era un serio candidato al sedile 2024”


“I giorni nell’APC sono stati fantastici”, ha affermato con entusiasmo Kelvin van der Linde. “È stato particolarmente bello per me parlare con medici e professionisti che conoscono davvero il mondo degli sport motoristici. Ora ho molti nuovi strumenti per migliorarmi atleticamente e mentalmente. Penso che questo mi aiuterà molto in questa stagione.”

Red Bull Center al centro del progetto DTM

I piloti ABT saranno presenti regolarmente in futuro al Red Bull Center che è a disposizione dei piloti del DTM con la sua rete di medici, specialisti e chirurghi.

Oltre a ciò, Kelvin van der Linde ha apprezzato anche il fatto di condividere gli allenamenti con atleti di altre discipline:

“È stato fantastico vedere come altri importanti atleti professionisti che erano nell’APC nello stesso periodo come noi lavoravano e si preparavano per la stagione“.

Una persona che apprezza le opzioni di diagnostica delle prestazioni fin dal suo periodo attivo come atleta Red Bull è il direttore sportivo dell’ABT Martin Tomczyk.

Ciò che Red Bull ha creato lì è davvero unico. Sono sicuro che Ricardo e Kelvin, e quindi anche noi come squadra, ne trarremo beneficio.


Rimani sempre aggiornato sul mondo Endurance entrando nel canale Telegram specifico.

Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


*Immagine di copertina, credit: ABT ABT Sportsline

 

Articoli Correlati

F1 | Russell furioso al termine del GP d’Australia: “Se si prendono certe decisioni si vanifica il nostro lavoro”

Maria Grazia De Sanctis

F1 | Perez torna a parlare di Marko e dei pregiudizi: è di nuovo polemica?

Vanessa Cravotta

F1 | GP Austin – Griglia di partenza Sprint Race: pole di Verstappen

Filippo Paucci Cherubini

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.