Maggio 21, 2024
Paddock News 24
DTMEndurancePN24

DTM | Prove di disgelo con il Super GT, ADAC riprende le trattative per unificare i regolamenti

I vertici di ADAC e GTA hanno avuto dei colloqui per discutere di un regolamento comune tra DTM e Super GT.

Il campionato DTM e Super GT hanno avuto in passato un rapporto turbolento, culminato nella stesura dei regolamenti di Classe 1. I regolamenti di Classe 1 prevedevano l’adozione di motori turbo quattro cilindri in linea. Audi ha dominato l’era turbo con la doppia vittoria di Renè Rast nel 2019 e 2020; tuttavia l’uscita di Audi dal DTM ha costretto i vertici di ITR a virare su vetture GT3 per attirare costruttori e team privati, mentre il Super GT ha mantenuto questo regolamento.

I due campionati hanno avuto anche la possibilità di correre insieme, con una gara ad Hockenheim nel 2019 e al Fuji. Con il passaggio sotto le insegne di ADAC, DTM e Super GT stanno cercando di scrivere un regolamento tecnico che entrerebbe in vigore a partire dalla stagione 2028-2029 per sostituire l’attuale classe GT500.

dtm super gt adac gta
La Nissan Super GT di Ronnie Quintarelli che ha corso nel 2019 ad Hockenheim con il DTM, Credit: Alessandro P per F1inGenerale

Leggi anche: DTM | Oschersleben – ADAC corre ai ripari: prime modifiche al BoP dopo le difficoltà di Mercedes


“Nella situazione attuale, credo che nessun produttore estero produrrà un’auto GT500, ma se possiamo andare avanti con i colloqui per nuove normative ambientali e di sicurezza, non vedo perché non possiamo creare una categoria superiore a GT3, come una “nuova GT500”, ha dichiarato Masaaki Bandoh, Boss di GTA che gestisce il Super GT ai microfoni di Motorsport.

Non è mancata, da parte di Bandoh qualche stoccatina ad ITR:

La Classe 1 era fondamentalmente una proposta dell’ITR, con sui siamo andati avanti insieme, ma poi hanno cambiato i regolamenti e sono diventati i nostri nuovi regolamenti GT500.”

ADAC apre al futuro: WEC e IMSA come modello

Nelle intenzioni di ADAC c’è la prospettiva di creare dei regolamenti che possano essere utilizzati in più campionati, come la convergenza LMDh e LMH.

Le soluzioni isolate non hanno più senso“, ha affermato Thomas Voss, capo di ADAC a Motorsport. “Un produttore non costruirà un’auto con la quale correre solo nel DTM. Se può correre anche IMSA, Super GT e magari in Australia con la stessa macchina, allora è una sfida diversa per il costruttore. Abbiamo un segnale chiaro dalle case automobilistiche: fare in modo che una vetture possa correre in più campionati diversi

Mentre l’industria automobilistica continua a investire miliardi in auto elettriche ogni anno, Voss prevede che i motori a combustione continueranno a svolgere un ruolo di primo piano nel motorsport, ma con misure per ridurre le emissioni di carbonio.


Rimani sempre aggiornato sul mondo Endurance entrando nel canale Telegram specifico.

Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


 

 

Articoli Correlati

F1 | GP Ungheria – Qualifiche, Leclerc: “Onestamente il mio giro era buono”

Luigi Belfiore

F1 | GP Austria – Anteprima Ferrari – Sainz: “Abbiamo fatto passi avanti”

Victoria L.

MotoGP | Aprilia ha tre piloti pronti a sostituire Espargaro in caso di ritiro

Samuele Buccoliero

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.