Maggio 21, 2024
Paddock News 24
DTMEndurancePN24

DTM | Ulrich Fritz sulla lineup HRT: “Per noi era un serio candidato al sedile 2024”

Il team principal del team Mercedes HRT Ulrich Fritz in un’intervista ha commentato la scelta della lineup piloti 2024, raccontando un aneddoto su Luca Engstler.

Mercedes AMG per la stagione DTM 2024 ha optato per una drastica riduzione dell’impegno a sole quattro vetture dopo l’addio del team Landgraf; saranno il team HRT e Winward Racing a tentare di riportare il titolo DTM a Stoccarda, titolo che manca dal 2021 con Maximilian Goetz.

dtm hrt 2024
Ulrich Fritz ha commentato la conferma di Maini in HRT, sottolineando che per il DTM 2024 c’erano altri candidati, Credit: Alessandro P

Se in HRT sulla conferma di Luca Stolz mancava solo l’ufficialità, sul secondo sedile Ulrich Fritz, team principal di HRT, ha confermato che ci sono state varie discussioni prima della conferma di Arjun Maini. Oltre a David Schumacher e Jules Gounon, Fritz ha rivelato a Motorsport-Total che c’era anche un altro candidato:

Luca Engstler era una valida alternativa. La nostra priorità fin dall’inizio è stata quella di continuare con Arjun. Abbiamo gettato delle buone basi e questa è stata la logica conseguenza.”

Il futuro di Engstler nel DTM è stato deciso nelle scorse settimane ma sul suo mancato approdo in Mercedes ha pesato, come confermato anche da Fritz, lo sponsor Liqui Moly mentre HRT ha come partner Mannol:

“Finanziare una cosa del genere è sempre difficile ma questo non ha avuto un ruolo predominante.”


Leggi anche: DTM | Introdotte nuove restrizioni per i test, cosa cambia nel 2024


Maini, ultima chiamata?

La conferma di Maini è da vedere come un’ulteriore possibilità che il team HRT ha scelto di dare ad un pilota che è salito sul podio una sola volta nei suoi tre anni nel DTM, rinunciando di fatto alla sponsorizzazione di Engstler:

“La nostra aspettativa è che si comporti allo stesso livello degli altri e penso che sia quello che anche AMG vuole vedere, perché ora è un pilota Performance a tutti gli effetti”, ha detto Fritz, riferendosi alla promozione di Maini in inverno dopo tre anni da junior.

“Non ci sono più scuse perché riceve lo stesso materiale, ha le stesse condizioni e probabilmente è anche avvantaggiato rispetto a Luca, perché corre da molte più gare con noi, conosce la squadra molto meglio e perché è molto più vicino alla squadra. Deve dimostrare in questa stagione che può farcela. E ne sono convinto.”


Rimani sempre aggiornato sul mondo Endurance entrando nel canale Telegram specifico.

Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


*Immagine di copertina, credit: Alessandro P per F1inGenerale

 

Articoli Correlati

F1 | Qual è la miglior coppia di piloti in F1? Shock, non comprende Shumacher

Vanessa Cravotta

DTM | Nurburgring, Qualifiche 2 – Feller fa sua la pole su asfalto umido, Bortolotti KO

Elia Aliberti

WEC | 1812 km Qatar – Sintesi prove libere 1: Porsche in testa ma Ferrari è vicina

Francesco Zazzera

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.