Maggio 21, 2024
Paddock News 24
EnduranceIntervistaWEC

6 Ore di Imola | Ferrari – Fuoco dopo le qualifiche: “Oggi abbiamo fatto la differenza”

A Imola è 1-2-3 Ferrari per la partenza di domani. Ad aprire la griglia ci sarà la Ferrari 499P #50 dopo la fantastica Hyperpole ottenuta da Antonio Fuoco nelle qualifiche della 6 Ore di Imola.

La Ferrari, dopo una 1812 km del Qatar non troppo soddisfacente ha mostrato i muscoli in questa giornata di sabato della 6 Ore di Imola. Dopo 3 ottime sessioni di prove, le aspettative per un buon risultato nelle sessioni pomeridiane erano alte. Le due 499P ufficiali e la terza affidata ad AF Corse hanno stregato il tracciato del Santerno assicurandosi le prime tre posizioni. Al termine delle qualifiche della 6 Ore di Imola, Antonio Fuoco al volante della Ferrari 499P #50 ha parlato delle difficoltà di oggi e delle sfide che ci saranno domani. 

Imola Ferrari Fuoco Qualifiche
Sarà un 1-2-3 Ferrari domani alla partenza della 6 Ore di Imola

Le qualifiche della 6 Ore di Imola, sono state caratterizzate da tantissima azione e alcuni colpi di scena. Nella sessione dedicata alle Hypercar alcuni errori hanno condizionato la realizzazione dei giri di qualificazione. Nonostante questo, la sessione di Hyperpole, riservata ai migliori 10, si è svolta abbastanza regolarmente. La temperatura, scesa tra la sessione LMGT3 e Hypercar, ha reso più complessa la gestione del Tyre Warm Up. Proprio per questo molti piloti hanno prestato moltissima attenzione alla temperatura degli pneumatici per estrarre la massima prestazione possibile.


Leggi anche: 6 Ore di Imola | Aston Martin – Mancinelli: “Vogliamo confermarci anche qui” – ESCLUSIVA


Su questo tema è intervenuto Antonio Fuoco, autore della Hyperpole, che ha scelto una Warm Up strategy di 2 giri, a differenza degli altri che ne hanno fatto uno.

“Era qualcosa di già programmato già da stamattina. Questo perché andare in qualifica con le gomme piuttosto fredde è abbastanza complesso. Abbiamo quindi preferito fare due giri di warm-up per portare le coperture nella giusta finestra e non stressarle”.

“Penso che questo abbia fatto la differenza oggi rispetto agli avversari. Ho visto che la Porsche spingeva prima di noi e probabilmente ha stressato un po’ di più le gomme. La prestazione di oggi conferma che abbiamo capito ancora meglio la strategia di warm up delle gomme rispetto agli altri”.

Ferrari hypercar pole position 499P imola 6 ore wec risultati sintesi porsche marciello valentino rossi
La Ferrari #50 in pole position – Credits: F1inGenerale.com

Dopo questa domanda, Antonio Fuoco è intervenuto sulla linearità della sessione di qualifica, che ha visto esposte due bandiere gialle per alcuni off-track.

“Ma onestamente non tanto, ovviamente il nostro piano è quello di continuare a spingere, c’è stata la bandiera gialla quindi abbiamo deciso di raffreddare le gomme un tiro e poi riprovarci. Alla fine onestamente credo che non sia cambiato tanto.

Poco dopo, Antonio Fuoco ha spiegato anche la strategia di tornare in pista dopo la bandiera rossa, nonostante un buon tempo e la P1.

“Sì, volevo avere il feeling in un paio di curve che ancora secondo me non ero al 100% quindi avevo tempo per farlo e ho preferito tornare in pista e prendere un po’ di convenienza per l’hyperpole”.


Rimani sempre aggiornato sul mondo Endurance entrando nel canale Telegram specifico.

Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Articoli Correlati

DTM | Hockenheim – Gara 1: vittoria di Preining e doppietta Manthey, ultime speranze di titolo per Bortolotti

Alessandro P

IGTC | All in Mercedes-AMG per la terza vittoria consecutiva alla 12 Ore di Bathurst

Alessandro P

ACI Racing Weekend – Andrea Kimi Antonelli debutta nel GT Italiano a Misano

Francesco Ghiloni

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.