Maggio 22, 2024
Paddock News 24
DTMEndurancePN24

DTM | Prime indicazioni di BoP dopo i test al Red Bull Ring

Durante i test pre-stagionali del DTM al Red Bull Ring SRO ha fornito le prime stime del BoP. Andiamo a vedere quali sono i dati ottenuti.

Con il passaggio ad ADAC, il nuovo regolamento del DTM prevede che il balance of performance (BoP) sia stabilito da SRO, che è l’organizzatore del GT World Challenge. Il regolamento prevede anche che il BoP potrà essere rivisto nei primi due appuntamenti del calendario, Oschersleben e Zandvoort.

I test pre-stagionali del Red Bull Ring hanno dato modo di effettuare le prime analisi e stime dei parametri del BoP, tenendo conto delle diverse specifiche dei motori (aspirati e turbo) dei sei costruttori in griglia di partenza e della diversa aerodinamica.

dtm red bull ring bop
I diversi costruttori hanno bisogno di un BoP per poter competere nel campionato DTM- Foto: Gruppe C Photography, Red Bull Ring

Leggi anche: DTM | Prime impressioni di Rast sulla BMW M4 GT3: “Vettura completamente diversa, dovrò riadattare il mio stile di guida”


Motori aspirati e motori turbo

Nel caso dei motori aspirati, che utilizzano Audi, Lamborghini, Mercedes e Porsche oltre alla zavorra, si va ad intervenire sul condotto di aspirazione, mettendo una o più strozzature, limitando la portata d’aria in ingresso. Con i motori di Audi, Mercedes e Porsche le strozzature sono due mentre Lamborghini ne utilizzerà soltanto una. Altro parametro da tenere in considerazione è l’altezza minima della vettura da terra (sia anteriore che posteriore) che va a delineare il profilo del condotto Venturi del sottoscocca e la generazione della deportanza.

Il BoP del DTM dopo i test del Red Bull Ring, Credit: SRO

I motorizzati turbo, Ferrari e BMW, non hanno nessuna strozzatura ma la limitazione della potenza avviene sulla pressione di sovralimentazione. Grazie ai dati forniti da SRO è stato possibile rappresentare la pressione moltiplicata per un parametro lambda. Tale parametro tiene conto del rapporto aria/carburante (1,10 per BMW e 0,90 per Ferrari). La sovralimentazione di BMW è maggiore di quella di Ferrari, tenendo conto anche del fatto che BMW ha una zavorra di 45 kg contro i 25 kg di Ferrari.

Curva della pressione di sovralimentazione, Credit: SRO, Edit: PaddockNews24

 


Rimani sempre aggiornato sul mondo Endurance entrando nel canale Telegram specifico.

Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


 

Articoli Correlati

F1 | GP Gran Bretagna – Anteprima Red Bull, Perez “In Austria a mio agio con la macchina, dovremo ripeterlo a Silverstone”

Federico Palmioli

Superbike | Degrado gomme Pirelli: pit-stop obbligatorio a Phillip Island

Camilla L.

DTM | Zandvoort – Qualifica 2: Feller beffa Preining dopo la bandiera rossa, indietro Bortolotti

Alessandro P

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.