Luglio 15, 2024
Paddock News 24
EnduranceIMSAIndyCarPN24

IMSA | 24 Ore di Daytona – Il trionfo della Porsche esalta Newgarden: “Sono al settimo cielo”

La vittoria a Daytona della Porsche 963 ha impreziosito il palmares di Josef Newgarden, che ha iscritto il suo nome anche nell’albo d’oro dei vincitori di una gara dell’IMSA

Il successo della Porsche 963 LMDh numero 7 nella 24 Ore di Daytona 2024 è stato anche il primo di Josef Newgarden in IMSA. Alla terza gara nella categoria, il pilota di Hendersonville si è già tolto la soddisfazione di una prestigiosa vittoria assoluta, nella classe GTP.

Ovviamente, tutto questo non sarebbe stato possibile senza il grande lavoro dei suoi compagni di equipaggio Felipe Nasr, Dane Cameron e Matt Campbell. Il brasiliano, in particolare, è stato abile nel delicato confronto finale con la Cadillac V-Series.R di Tom Blomqvist.

Impeccabile il Team Penske, che ha valorizzato al meglio il pacchetto tecnico complessivo della 963. Si tenga conto che la LMDh di Stoccarda, ai nastri di partenza, si presentava con 1051 kg di peso (1030 quelli imposti dal regolamento) e 917 Mj di energia disponibile per stint, secondo le previsioni del Balance of Performance. Nelle prime sei posizioni della classifica finale, ci sono state ben quattro le GTP teutoniche. Oltre al quarto posto dell’altra ‘ufficiale’, la #6, quinta si è piazzata la numero 5 di Proton. Alle sue spalle, la 963 GTP #85, iscritta dal JDC-Miller Motorsports.

Un successo che è già storia

Nel suo palmares, Newgarden poteva contare un titolo in Indy Lights (2011), due in IndyCar (2017 e 2019) e il successo nella Indy500 del 2023. Con la conquista della maratona della Florida, il portacolori del Team Penske legittima ancora una volta il suo status. Il 2024 non poteva insomma cominciare in maniera migliore.


Leggi anche: IMSA | Porsche trionfa alla 24 ore di Daytona 2024: “Abbiamo dato tutto per la vittoria”


Che l’atleta del Tennessee avesse preso le misure alle ruote coperte e al Campionato IMSA, lo si era visto alla Petit Le Mans dello scorso anno, conclusa al quarto posto, sempre alla guida della 963 ufficiale del Team Penske. La gestione di una corsa così lunga – e la lotta per il vertice – dovevano però accrescere il livello della competizione. Eppure, la stella della IndyCar – inserito in un equipaggio di primo piano – è stata perfettamente all’altezza della situazione.

Al termine della 24 Ore, Newgarden si è lasciato andare, esprimendo tutta la sua gioia. “Sono al settimo cielo ed estremamente orgoglioso. Abbiamo avuto una macchina eccezionale e la combinazione di Porsche e Team Penske è stato il pacchetto perfetto“, ha dichiarato il classe 1990 al portale della casa di Stoocarda.

IMSA Daytona Porsche Newgarden
Il primato della Porsche a Daytona ha aggiornato il computo dei successi di Newgarden, iscrivendo il suo nome anche nella serie IMSA – Official Porsche Website Credits

Poi ha aggiunto, soffermandosi sull’importanza del lavoro del gruppo: “Un enorme ringraziamento a tutti coloro che ci hanno aiutato a raggiungere questo grande successo. Una gara di 24 ore come questa richiede mesi di intensa preparazione. Penso che abbiamo meritato di vincere. È stato un inizio d’anno perfetto. Auguro alla squadra una stagione di grande successo“.


Rimani sempre aggiornato sul mondo Endurance entrando nel canale Telegram specifico.

Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Copertina: Official Porsche Website Credits

Articoli Correlati

F1 | GP Cina – Dal dominio Verstappen, all’accesa lotta per il podio: cosa è successo nella giornata di sabato

Riccardo Lucini

DTM | Preining invita alla calma per Hockenheim: “Inutile festeggiare quando altri hanno problemi”

Alessandro P

F1 | Vasseur ottimista sul futuro di Bearman in Ferrari, ma non manca una critica alla Formula 1

Antonio Spina

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.