Maggio 22, 2024
Paddock News 24
EnduranceIMSAPN24

IMSA | I timori dei costruttori GTD sul nuovo regolamento tecnico per il 2025

Il nuovo regolamento IMSA per le GTD previsto per il 2025 fa già discutere. Quali sono state le reazioni dei costruttori?

Il campionato IMSA ha annunciato per il 2025 una grande rivoluzione per le vetture GTD Pro e GTD con l’obiettivo di uniformarsi alle LMGT3. Quest’anno, infatti, il WEC e l’ELMS hanno introdotto i nuovi sensori di coppia sulle vetture GT3. Questi sensori sono installati sugli alberi di trasmissione delle 18 vetture della nuova classe 2024, con l’obiettivo di misurare e controllare al meglio la potenza assegnata in base ai parametri del Balance of Performance.

Ferrari 24 ore Daytona
Il nuovo regolamento tecnico per le GTD Pro e GTD per il 2025 fa già discutere, Credit: IMSA

Tali sensori hanno avuto il sostegno dei costruttori per la loro capacità di bilanciare in modo efficiente le prestazioni tra diversi tipi di motori e auto; tuttavia ci sono dei nodi da sciogliere, uno dei quali riguarda l’eccessivo costo.


Leggi anche: IMSA | 12 ore di Sebring 2024: Anteprima, programma e orari della diretta streaming


Pro e contro, la parola passa ai costruttori

Questo è un po’ un rischio”, ha detto Rouven Mohr, direttore tecnico della Lamborghini. “Sono un grande fan dei sensori di coppia perché questa è l’unica possibilità per trovare il giusto equilibrio delle prestazioni dal punto di vista della potenza del motore, soprattutto se si desidera bilanciare motori aspirati con motori turbo e così via. Pertanto, dal mio punto di vista in termini di motore, lo apprezzo molto. Ma vediamo già nel complesso un aumento dei costi.”

Giorgio Sanna, Boss di Lamborghini Motorsport, ha lanciato un messaggio chiaro: evitare nel tempo che le vetture GT3 possano diventare insostenibili come le GTE.

Secondo Andreas Roos, direttore di BMW Motorsport, i sensori di coppia sono utili ma non è necessario che vengano implementati in tutti i campionati GT3:

“In un campionato di corse clienti non ha senso perché è un sensore molto costoso. Posso capire in LMGT3, ma non la vedo come una possibilità a livello globale nella GT3. Per me non è una soluzione, non può essere uno standard per le GT3.”

Tom Ferrier, team principal di TF Sport, ha elogiato il sistema ma ha analizzato la possibilità di ottenere lo stesso risultato in modo più economico. Inoltre ha messo in guardia tutti da possibili problemi tecnici in gara:

“Questa è la mia più grande paura”, ha detto Ferrier a Sportscar365. “Nelle corse clienti i piloti rischiano di pagare e finire la gara a causa dell’albero di trasmissione. Esiste un modo migliore o esiste un sistema di backup che potremmo avere o qualcosa per evitare che ciò accada? Abbiamo sollevato questa preoccupazione. Vedremo quali sono i feedback a riguardo”.


Rimani sempre aggiornato sul mondo Endurance entrando nel canale Telegram specifico.

Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


*Immagine di copertina, credit: IMSA

Articoli Correlati

F1 | GP Olanda – Risultati dalla gara di Zandvoort: Verstappen vince ancora, fuori Leclerc – Cronaca LIVE

Antonio Spina

Formula E | Roma E-Prix – Jaguar TCS Racing nel nome della storia, Evans: “L’imperativo è crederci”

Lorenzo P

F1 | Wolff ha dato ordini per telefono nel corso del GP del Giappone

Victoria L.

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.