Maggio 26, 2024
Paddock News 24
EnduranceIMSA

IMSA | Nuovo regolamento tecnico per le vetture GTD nel 2025

In IMSA si sta lavorando ad una revisione del regolamento tecnico per il 2025 che interesserà le vetture GTD-Pro e GTD.

Il campionato IMSA sta pianificando per il 2025 un radicale cambiamento del regolamento tecnico per le vetture GTD basate sulla produzione di serie. La novità più interessante riguarda l’introduzione dei sensori di coppia.

L’IMSA, infatti, come riportato da John Dagys di Sportscar365, vorrebbe seguire l’esempio del WEC che ha introdotto quest’anno i sensori di coppia nella debuttante classe LMGT3.

Ferrari 24 ore Daytona
Per le vetture GTD previsto un importante aggiornamento tecnico per il 2025, credit: IMSA

I sensori di coppia sono stati introdotti nel WEC per la prima volta nella categoria Hypercar nel 2021 e da allora sono stati utilizzati su tutti i prototipi LMH e LMDh come strumento per regolare in modo più accurato la coppia erogata e sono anche direttamente collegati al Balance of Performance.

“Nel 2025 stiamo esaminando alcune modifiche significative ai regolamenti tecnici per le classi GTD e GTD Pro con l’introduzione di sensori di coppia in modo simile a quanto fatto in LMGT3, ha detto il direttore tecnico Matt Kurdock. “Penso che avere l’opportunità non solo di garantire che la tecnologia sia integrata correttamente con l’elettronica dell’IMSA e con la vettura, ma anche di ottenere alcuni dati campione sulle vetture in condizioni controllate sia qualcosa che ci piacerebbe molto fare. Ma stiamo ancora verificando la fattibilità di farlo.”


Leggi anche: GT | Audi pronta ad un passo indietro? Le prime indiscrezioni dopo la vittoria alla Dakar


“Garantire l’equivalenza tra le diverse architetture”

Oltre a poter monitorare la coppia erogata, l’idea di Kurdock è quella di implementare l’energia virtuale per poter confrontare le diverse architetture:

“A nostro avviso consente una migliore equivalenza competitiva tra le diverse architetture di propulsori e la capacità di ottenere informazioni sul passo gara e sulla lunghezza dello stint.”

Allo stato attuale tali sensori sono utilizzati nel WEC e nell’ELMS e sono forniti da un solo costruttore. Kurdock ha confermato che ci sono dei dialoghi in corso con la FIA e ACO:

“Abbiamo un dialogo molto aperto con la FIA e l’ACO e ci scambiamo costantemente informazioni sui nostri rispettivi campionati. Certamente ci sarebbero molti aspetti positivi nell’utilizzare tecnologie e metodi simili per continuare su questa strada. Stiamo ancora lavorando sui dettagli dell’evoluzione tecnica di GTD e GTD Pro per il 2025 con il nostro gruppo di produttori e probabilmente avremo più informazioni da condividere tra qualche mese.”

 


Rimani sempre aggiornato sul mondo Endurance entrando nel canale Telegram specifico.

Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


 

*Immagine di copertina, credit: IMSA

Articoli Correlati

WEC | Kvyat nuovo pilota ufficiale Lamborghini!

Antonio Etienne Villa

WEC | Al Paul Ricard spunta la Peugeot 9X8 con l’ala posteriore

Francesco Ghiloni

WEC | 1812 km del Qatar – Podio sfumato per Peugeot, qual è stata la causa?

Alessandro P

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.