Luglio 15, 2024
Paddock News 24
WEC

24 ore di Le Mans | Le brevi di Giovedì – Estre dopo la Hyperpole: “una sensazione indescrivibile”

Estre raggiante dopo la pole position, Bourdais analizza le scelte strategiche Cadillac in Hyperpole: le brevi dopo il giovedì della 24 ore di Le Mans

La 24 ore di Le Mans è entrata nella sua giornata di “pausa”, il venerdì è privo di attività in pista e dedicato alle ultime preparazioni per la grande gara, dopo un giovedì a dir poco eccitante con una bella Hyperpole per decidere la Pole Position, di cui riportiamo alcune dichiarazioni.


Leggi anche:

24 ore di Le Mans 2024 | Programma, Orari TV e streaming


24 ore Le Mans Kevin Estre brevi giovedì
Foto DPPI / FIA WEC

Kevin Estre: “una sensazione indescrivibile!”

Kevin Estre, vincitore della Hyperpole 2024, ha commentato gli ultimi giri al cardiopalma della sessione:

“È una sensazione indescrivibile essere in pole a Le Mans. Il team ha messo in pista una mega macchina. Alla fine le cose sono diventate davvero stressanti. C’era appena il tempo per due giri veloci e l’auto era quasi senza carburante. Ma è stato molto divertente guidare la Porsche 963 con gli pneumatici nella finestra operativa ideale. Sono semplicemente rimasto sull’acceleratore e ho fatto il giro. Sono così orgoglioso della pole e dell’incredibile lavoro di tutto il team negli ultimi mesi. Ora possiamo iniziare la gara più importante del mondo dalla prima posizione!”

Pole n°18 per Porsche: le statistiche

La pole di Kevin Estre è la n°18 per Porsche, che è a caccia della sua 20 gara. Le qualifiche si sono tenute a Le Mans solo dal 1963, in questo periodo i piloti francesi hanno ottenuto più pole position di qualsiasi altra nazionalità. Questa è la 18a pole per un pilota francese, la precedente fu di Loic Duval per Toyota nel 2014.

Il vincitore è partito dalla pole per 14 volte dal 1963, per 12 volte dalla seconda posizione e per 9 volte dalla quarta posizione. La Ferrari #51, vincitrice in carica, parte terza, una posizione che curiosamente ha vinto solo tre volte, nel 1979, 2015 e 2020.

Le cinque posizioni di penalità inflitte alla Cadillac #2 retrocedono l’auto, giunta seconda in Hyperpole con Alex Lynn, fino alla settima posizione, davanti alla JOTA #12 che ieri non ha partecipato per via della ricostruzione dell’auto, in corso.

La BMW #15 WRT, dopo l’incidente di Vanthoor in Hyperpole che ha portato alla cancellazione di tutti i tempi della sessione, scatterà invece sesta.

[Griglia di partenza 24 ore di Le Mans 2024 (provvisoria)]


Leggi anche:

24 ore di Le Mans | Risultati Hyperpole: Porsche batte Cadillac per la pole position!


La Cadillac #3 non aveva abbastanza carburante per un secondo run

Il motivo per cui Sebastien Bourdais non è tornato in pista dopo la bandiera rossa è la mancanza di carburante per completare un altro tentativo, con un solo giro “buono” a disposizione infatti il pilota di Le Mans ha deciso che fosse impossibile portare le gomme in temperature a sufficienza. La Porsche #6 ha percorso complessivamente 10 giri, era la più carica di carburante, ma ha percorso il giro di rientro in gran parte a velocità di FCY e con il motore elettrico. Le due Ferrari hanno percorso otto giri, la Cadillac #3 solo sei. Alla fine però Bourdais si è mostrato soddisfatto del risultato, che porta la Cadillac #3 in prima fila:

“Durante il primo giro di preparazione [del secondo run] ho spinto fino alla fine perché sapevo che era un giro perso. Ecco perché, quando mi hanno detto che avrei avuto solo un giro [utile dopo la bandiera rossa], ho pensato che fosse impossibile e che non sarei stato in grado di portare le gomme in temperatura. Probabilmente saremmo rimasti senza benzina. Ecco come stanno le cose. Alla fine della giornata, sono super felice che siamo stati in grado di raggiungere questo obiettivo. È fantastico e fantastico per Cadillac. Sono felicissimo. »

Dieter Gass: il lavoro di tre settimane in due giorni

La Porsche #12 JOTA è in fase di allestimento nel box, dopo che il telaio originale è stato danneggiato irreparabilmente nell’incidente durante le Prove Libere 2.

Il Team Principal Dieter Gass ha sottolineato come questo lavoro, partendo da una scocca “nuda”, richieda tre settimane, ma che grazie al lavoro non-stop dei meccanici l’auto sarà pronta per uno shakedown all’aeroporto di Le Mans Arnage (dietro le tribune) alle 20:00 di venerdì.

Foto DPPI / FIA WEC

I commenti Ferrari dopo le qualifiche 24 ore Le Mans Hyperpole

Il DT Ferrari Ferdinando Cannizzo ha commentato la Hyperpole, una sessione in cui AF Corse è stata molto aggressiva nei due tentativi, ma anche sfortunata nella tempistica della bandiera rossa, giunta proprio durante il miglior giro per la #50:

Siamo molto soddisfatti del risultato raggiunto in Hyperpole. Sapevamo di avere poche possibilità di puntare alla pole position, tuttavia abbiamo dato il massimo e con scelte molto aggressive. Alessandro e Antonio (Pier Guidi e Fuoco, Ndr) hanno svolto un ottimo lavoro. Peccato per la bandiera rossa che ha condizionato il risultato, in particolare della 499P numero 50 con la quale la strategia era più aggressiva a livello di benzina a bordo: Antonio stava preparando il giro lanciato quando è stata esposta la bandiera. Guardando alla gara siamo consapevoli che non sarà facile visto che il passo mostrato da alcuni avversari è notevole. Dovremo quindi fare tutto alla perfezione”.

Alessandro Pier Guidi ha invece mostrato fiducia nella gara, che si prospetta piuttosto complessa vista la quantità e la qualità degli avversari.

Sapevamo che in Hyperpole avremmo potuto soffrire in termini di prestazioni rispetto ad alcuni competitor. Non siamo stati molto fortunati con la bandiera rossa che ha condizionato la preparazione della gomma nel tentativo di migliorarci nella fase finale, però penso che il nostro obiettivo fosse quello di qualificarci nelle prime due file, per ridurre i rischi alla partenza, e lo abbiamo centrato.

La gara? Sono fiducioso e credo che potremo fare bene anche grazie al fatto che potremo contare sull’esperienza maturata nel 2023. Credo che abbiamo le carte in regola per fare una buona 24 Ore di Le Mans”.

Oggi la Conferenza Stampa ACO e la presentazione del Calendario WEC 2025 24 ore Le Mans Hyperpole

Il venerdì è tradizionalmente la giornata in cui i motori si fermano a Le Mans. L’unica gara prevista è la Fun Cup dalle 9:00 alle 13:00, mentre alle 11:00 l’ACO presenterà le novità per i suoi campionati e il calendario del WEC 2025 nella conferenza stampa annuale.

Dalle 16:00 in centro a Le Mans ci sarà poi la tradizionale parata dei piloti.


Rimani sempre aggiornato sul mondo Endurance entrando nel canale Telegram specifico.

Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Articoli Correlati

IndyCar | Altro cambio per il Dale Coyne Racing: a Detroit, sarà Tristan Vautier a pilotare l’auto numero 51

Lorenzo P

24 ore di Le Mans 2023 – La Entry List: tutti i 186 piloti al via!

Francesco Ghiloni

WEC | Rookie Test Bahrain – Simpson entusiasta della Cadillac LMDh: “Che divertimento, sembrava una GT”

Lorenzo P

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.