Luglio 15, 2024
Paddock News 24
Breaking NewsEndurancePN24WEC

WEC | Ryan Briscoe si unirà al Floyd Vanwall Racing Team in Bahrain

Ryan Briscoe prenderà parte alla 8 Ore del Bahrain, tappa finale del WEC, guidando la Vanwall Vandervell 680, in sostituzione dell’indisponibile João Paulo de Oliveira

La classe Hypercar del WEC – per la conclusiva 8 Ore del Bahrain – sarà impreziosita dalla partecipazione di Ryan Briscoe, al volante della Vanwall Vandervell 680. Il veterano australiano-americano, classe 1981, tornerà a guidare un prototipo nel WEC dopo due gare di assenza. Con lui, nell’abitacolo della numero 4, ci saranno Esteban Guerrieri e Tristan Vautier.

Il nativo di Sydney sostituirà João Paulo de Oliveira. Il brasiliano, infatti, in quel fine settimana sarà impegnato a Motegi, con la Nissan GT-R Nismo GT3 del Kondo Racing, nella gara finale del Super GT giapponese.


Leggi anche: WEC | Aston Martin LMH, reazioni positive da parte dei costruttori LMDh sul rilancio del programma Valkyrie


Per l’ex pilota della IndyCar, come detto, si tratterà di un gradito ritorno al volante di una Hypercar. Briscoe ha cominciato il 2023 come portacolori della Glickenhaus Racing, correndo a Sebring e a Portimao, oltreché a Le Mans. Miglior risultato personale, il sesto posto (insieme a Romain Dumas e a Olivier Pla) nella classica transalpina.

L’importanza dell’esperienza

ByKolles, dunque, potrà contare sull’esperienza e sulla poliedricità del suo ‘nuovo’ alfiere per concludere una stagione non proprio lineare. Oltre alle dispute sull’utilizzo del marchio ‘Vanwall’, in pista la Vandervell 680 non ha troppo brillato. Tre ritiri, un ottavo posto quale miglior piazzamento e il ‘caso Jacques Villeneuve‘, non sono necessariemente degli aspetti positivi.

Eppure, con Briscoe, chissà che non si riesca a dare una netta sterzata. Se non altro, per ultimare il campionato con un risultato che dia morale. Lo stesso Briscoe, per di più, avrebbe dalla sua il fatto di aver già pilotato una LMH non ibrida.

Ai nastri di partenza del 2023, infatti, tra le Hypercar, le uniche vetture ad essere spinte ‘solamente’ dall’unità motrice termica erano proprio la Glickenhaus SCG 007 e la Vanwall Vandervell 680.

WEC Bahrain Vanwall Briscoe
La Vanwall Vandervell 680 LMH numero 4, che Briscoe piloterà in Bahrein, nella gara concusiva della stagione 2023 del WEC – Vanwall Group/Motorsport.com Credits

Un dettaglio non di primo piano, che potrebbe però essere d’aiuto non soltanto nella guida, ma anche nella fase di avvicinamento e di preparazione dell’appuntamento bahreinita.


Rimani sempre aggiornato sul mondo Endurance entrando nel canale Telegram specifico.

Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Copertina: Play.it USA Credits

Articoli Correlati

GP Imola – Griglia di partenza: Verstappen eguaglia Senna, Ferrari battuta anche da McLaren

F1 | Vesti sul piano della frequenza cardiaca: “E’ interessante ma servono cambiamenti”

Vanessa Cravotta

F1 | Verstappen non esclude un futuro in Ferrari in stile Hamilton

Eleonora M.

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.