Giugno 12, 2024
Paddock News 24
EnduranceF1FormulaEPN24WEC

Formula E | Maranello punterà sull’elettrico? Quali prospettive in Ferrari

Jeff Dodds, Amministratore delegato della Formula E, avrebbe lasciato intendere di avvenuti colloqui tra la serie elettrica e la Ferrari, in ottica futura

Per la Ferrari potrebbe prospettarsi un futuro ‘elettrico’, in Formula E. Questo, almeno, secondo le proiezioni di Jeff Dodds, l’Amministratore delegato della serie.

Il prossimo mese, inoltre, la casa di Maranello inaugurerà uno speciale impianto, il primo in cui produrrà le proprie batterie e la propria flotta di veicoli elettrici. Dal 2022, la compagine italiana ha investito nel progetto 500 milioni di Euro. I nuovi posti di lavoro saranno all’incirca 250. L’obiettivo, sarà quello di produrre ‘da sé’ il primo veicolo completamente elettrico entro il 2025.

In passato, invece, è stata l’azienda sudcoreana SK On a rifornire la Ferrari delle celle batteria. Quest’ultime sono state montate sui modelli stradali, dal 2019, come la SF90 Stradale e la 296 GTB. Il cambio di passo deliberato a Maranello, dunque, potrebbe avere delle ricadute importati anche nel settore dell’automobilismo sportivo.

Prospettive di Formula E o semplici indiscrezioni

Intervistato da Motorsport.com, Dodds è stato piuttosto possibilista sull’entità dei presunti colloqui. Forse ci siamo confrontati“, ha detto. Del resto, ha aggiunto: “In Ferrari hanno annunciato un impianto di elettrificazione in Italia, parlando di una futura linea elettrica per loro. Per la prima volta, nelle loro sedi, si è accennato a una linea elettrica pura e non ibrida”.


Leggi anche: Formula E | Monaco E-Prix – Analisi del pre-gara tra le insidie del Principato


La stessa testata, inoltre, ha riportato le impressioni di un portavoce (anonimo) della casa italiana. Lui stesso, oltre ad accennare alla futura avventura nella vela ha ribadito che le energie saranno interamente concentrate su WEC, GT e Formula 1. Nessun accenno, insomma, ad altre categorie motoristiche.


Leggi anche: Formula E | Ennesimo infortunio alla mano, la Gen 3 e il suo peccato di gioventù


Dodds, comunque, ha offerto la sua visione su quella che potrebbe essere una ‘novità grandissima’ per la Formula E, giunta alla sua decima stagione. “La partecipazione del gruppo italiano eleverebbe certamente il Campionato“, ha rimarcato il manager. “Possiamo ritenerci molto soddisfatti, visto che abbiamo marchi dalla grande storia e dal grande valore, quali Porsche, Nissan e Jaguar. Senza dimenticare la Maserati“.

E Ferrari
Se davvero la Ferrari dovesse investire in Formula E, allora il parco partenti della categoria elettrica sarebbe ancora più ricco di quanto già non sia attualmente – The Race Credits

Sempre con riferimento alla Ferrari, l’Amministratore delegato ha ribadito: “È chiaro che preferirei che partecipassero piuttosto che non partecipassero. Oltre all’aspetto degli appassionati, ci sarebbe da capire se l’entità dei cambiamenti, se in modo esponenziale o se proprio al livello delle carte in tavola. E’ evidente, però, che loro si trovano su un ramo a sé stante”.


Rimani sempre aggiornato sulla Formula E entrando nel canale Telegram specifico.

Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Copertina: Mark Sutton/Motorsport Images Credits

Articoli Correlati

F1 | Red Bull può vincere il Mondiale Costruttori a Singapore?

Antonio Spina

6 Ore di Imola | Delusione Cadillac – Lynn dopo le qualifiche: “Quello che abbiamo fatto non è bastato”

Francesco Zazzera

F1 | Come arrivare al circuito di Imola? Le istruzioni per non avere problemi…

Luigi Belfiore

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.