Maggio 21, 2024
Paddock News 24
FormulaEPN24

Formula E | Misano E-Prix – TAG Heuer Porsche pronta per la novità italiana, Modlinger: “Da parte nostra, c’è grande impazienza”

Il ritorno della Formula E in un circuito permamente, nello specifico a Misano, sarà per la TAG Heuer Porsche la migliore occasione per riprendere il confronto al vertice della categoria

La novità ‘italiana’ Misano, riporterà la Formula E a gareggiare in un circuito permanente, dunque un’ottima occasione per la TAG Heuer Porsche. In effetti, nell’unico precedente stagionale (non su un cittadino), ossia in Messico, la 99X Electric ha ottimamente figurato.

Il tracciato emiliano-romagnolo si pone in netta discontinuità con l’E-Prix precedente, quello di Tokyo. Dunque, verosimilmente, anche i valori che si erano visti in Giappone dovrebbero nuovamente mutare. Le peculiarità della pista giapponese hanno infatti legittimato nuovi e inusuali protagonisti, tutti più vicino del solito a Jaguar TCS Racing e alla Porsche stessa.

In Italia, d’altronde, la compagine di Stoccara si presenta come seconda tra le scuderie. Il distacco dalla Jaguar TCS Racing capofila è di 17 lunghezze (83 punti contro i 100 dei britannici). Terza è Andretti Global Porsche, a quota 70. Al capitolo ‘piloti’, Pascal Wehrlein ha ottenuto in Asia la testa della graduatoria. Il tedesco conduce con 63 punti, due in più di Nick Cassidy. Antonio Felix da Costa, reduce da due gare consecutive in Top 10, cercherà di trovare ulteriore continuità.

I commenti della vigilia

Date le premesse, c’è attesa per comprendere – sin dalle qualifiche di ciascuna gara – quale sia il livello della TAG Heuer Porsche in Italia. Su canonici aspetti della vigilia, si sono soffermati Florian Modlinger e i ‘suoi’ due piloti.

In più, venerdì, ci sarà la sessione dedicata ai ‘giovani’. Per la casa di Stoccarda guiderà Matt Campbell. Australiano, classe 1995, Campbell è uno dei piloti di punta della Porsche nelle competizioni Endurance. Confrontarsi con una monoposto di Formula E sarà senz’altro costruttivo, sia per il pilota, che per la squadra.


Leggi anche: Formula E | Tokyo E-Prix – Buona prestazione della TAG Heuer Porsche, ma Wehrlein non è soddisfatto: “Il nostro obiettivo era il podio”


Così il responsabile del programma Formula E della Porsche, parlando al portale ufficiale della scuderia: “A differenza del circuito cittadino di Tokyo, Misano è un circuito permanente, adattato alle gare di moto. Non vediamo l’ora, soprattutto perché in questa stagione abbiamo già dimostrato di essere competitivi su tutti i tipi di circuiti. Le distanze sono molto ristrette, con quattro costruttori che hanno vinto finora. Tuttavia, Porsche è l’unico costruttore con due vittorie. A Tokyo, di recente, tutte e quattro le Porsche 99X Electric si sono classificate tra le prime sei, un risultato molto forte. Siamo ansiosi di vedere come Matt Campbell si comporterà con la nostra vettura durante le prove libere e non vediamo l’ora di conoscere le sue impressioni“.

Le riflessioni dei piloti

Anche Wehrlein e Felix da Costa hanno riavvolto il filo, partendo dal Giappone. Da Tokyo a Misano, con l’ottica di mantenere il passo mostrato sin qui e con l’auspicio di un miglioramento continuo.

Il numero 94 ha dichiarato: “Il ritmo è stato buono per tutto il fine settimana a Tokyo. A Misano dobbiamo fare tesoro di questa esperienza. La pista ha meno asperità e curve più veloci rispetto a un circuito stradale. Ci ho già corso nel DTM, ma con la Formula E sarà una storia completamente diversa. Sarà un fine settimana importante perché ci sono due gare e quindi il doppio dei punti in palio. Il fatto che io sia in testa alla classifica piloti dimostra che stiamo facendo un buon lavoro come squadra. Tuttavia, siamo consapevoli che la stagione è ancora lunga“.

Formula E Misano Porsche
Per la TAG Heuer Porsche e per la Formula E, Misano sarà una novità, ma non per Pascal Wehrlein, che ci ha corso, in passato, nel DTM – Official TAG Heuer Porsche Website Credits

Da parte sua, dopo i passi avanti del Brasile e del Giappone, l’atleta di Lisbona si presenterà in Emilia-Romagna con i migliori propositi. “Abbiamo spostato lo slancio a nostro favore a San Paolo e a Tokyo. Abbiamo fatto progressi in qualifica e siamo migliorati anche in gara. Ci baseremo su questo per il resto della stagione“, ha sottolineato l’ex portacolori Team JOTA Porsche nel WEC.

Poi, ha aggiunto: “Misano dovrebbe essere una buona gara per la squadra. La gestione dell’energia avrà un ruolo maggiore su questa pista, il che è una buona notizia per noi. Finora, infatti, ci siamo sempre trovati bene sui nuovi circuiti. Essendo un doppio appuntamento, l’E-Prix italiano offrirà l’opportunità di portare a casa molti punti“.


Rimani sempre aggiornato sulla Formula E entrando nel canale Telegram specifico.

Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Copertina: Official TAG Heuer Porsche Website Credits

Articoli Correlati

Formula E | Berlino E-Prix – Gara 1: Evans vince davanti a Bird, primo podio per Maserati

Emanuele Zullo

F1 | Susie Wolff presenta una denuncia penale alla FIA – Hamilton: “Sono incredibilmente orgoglioso”

Simona Puleo

F1 | GP Monaco – Hamilton: “Prima del weekend non avevo idea di dove fossimo rispetto agli altri, ottimo finire quarti e quinti”

Federico Palmioli

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.