Maggio 18, 2024
Paddock News 24
FormulaE

Formula E | Monaco E-Prix – Porsche, delusione Wehrlein: “Mai stati in gara”

A Monaco, Wehrlein e Felix da Costa non hanno certo brillato, ritrovandosi a fine gara sia il tedesco, che la Porsche, scalzati dalla testa nelle rispettive classifiche di Formula E

Pascal Wehrlein, Antonio Felix da Costa e più in generale la TAG Heuer Porsche hanno faticato a Monaco, nel nono E-Prix stagionale della Formula E.

Il classe 1994 ha infatti racimolato un solo punto. Undicesimo sotto la bandiera a scacchi, il tedesco ha sfruttato la penalizzazione di Bird, ritrovandosi decimo.

Complice l’ennesima qualifica ‘difficile’, Wehrlein e Felix da Costa – rispettivamente, dodicesimo e diciannovesimo in griglia – hanno dovuto impegnarsi in una difficile rincorsa.

Prima del finale convulso, il tedesco ha ‘gallegiato’ tra il centro gruppo e le posizioni finale della Top 10.

Meglio, almeno agli inizi, Felix da Costa. Risalito fino all’ottava posizione, il classe 1991 ha danneggiato uno pneumatico in un contatto, dovendosi per questo fermare ai box alla fine del giro 16.

Formula E Monaco Porsche Wehrelin
Antonio Felix da Costa al Lowes – Marco Talluto per F1inGenerale Credits

Il numero 13, dunque, non ha potuto fare meglio che concludere l’E-Prix in quindicesima posizione.

Ridefinite le classifiche

La vittoria di Nick Cassidy – e l’ottava piazza di Buemi – hanno ridefinito le classifiche iridate. Il neozelandese e la Envision hanno infatti preso la testa in entrambe le graduatorie, scalzando Porsche e Wehrlein. Il primato – nella classifica piloti – è ora distante venti punti.

Quattordici lunghezze separano TAG Heuer Porsche da Envision Jaguar.

Per la casa di Stoccarda, se non altro, l’aspetto ‘positivo’ del sabato monegasco è arrivato da Jake Dennis. L’alfiere Avalanche Andretti si è classificato terzo, regalando alla 99X Electric un podio comunque di prestigio.

La voce dei protagonisti

Alla fine dell’E-Prix, Pascal Wehrlein non ha nascosto la propria amarezza.

Non mi sentivo a mio agio con il bilanciamento della vettura – ha dichiarato il tedesco ad Autosportanche se abbiamo fatto qualche progresso. Tuttavia, quando sono transitato in Activation Zone ho perso posizioni. Il problema fondamentale, comunque – ha aggiunto Wehrlein – è stato aver fatto delle pessime qualifiche. Da li, poi, siamo stati costretti a rincorrere, senza mai davvero prospettive di vittoria“.

Ancora più ‘severo’ il giudizio nell’altra parte del garage. “Le ultime gare – ha esordito Felix da Costasono state per noi negative, per questo dobbiamo rimetterci in marcia e fare un passo in più. Non abbiamo ottenuto quello che ci aspettavamo e adesso i prossimi due E-Prix avranno un’importanza capitale nel proseguio della nostra stagione”.

L’ex pilota GP3 ha aggiunto: “Per quanto mi riguarda, in qualifica ho commesso un errore che ha condizionato la mia gara. Nonostante una buona rimonta, la foratura ha distrutto la mia giornata. Vedremo in futuro di rialzarci“.

Il responsabile del programma Formula E della casa di Stoccarda, Florian Modlinger, ha espresso il suo disappunto al portale della scuderia. “E’ stata una gara deludente – ha dichiarato l’ingegnere tedesco – nella quale non abbiamo mai trovato il giusto ritmo con Wehrlein, mentre Felix da Costa è stato danneggiato durante la sua rimonta. Ci restano sette corse, siamo in lotta e dovremo riscattarci”.


Rimani sempre aggiornato sulla Formula E entrando nel canale Telegram specifico.

Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter

Articoli Correlati

Formula E | San Paolo E-Prix – Maserati pronta a sfruttare le prossime opportunità, Günther: “Possiamo ottenere grandi risultati”

Marie Alessia K.

Formula E | Jaguar firma per l’era Gen4, nella serie almeno fino al 2030

Giada Di Somma

Formula E | Ufficiale: Sam Bird correrà per McLaren nel 2024

Giada Di Somma

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.