Giugno 18, 2024
Paddock News 24
FormulaEPN24

Formula E | Portland E-Prix – L’imperiosa rimonta di Evans esalta Jaguar TCS Racing

Partito ventesimo, Mitch Evans a Portland è arrivato quarto, mentre Bird è stato estromesso dai primi dieci per una penalizzazione, allungando la sua striscia senza punti in Formula E

L’E-Prix di Portland – dodicesimo appuntamento stagionale della Formula E – ha visto protagonista la compagine Jaguar TCS Racing, con Mitch Evans decisamente sugli scudi. Ventesimo in griglia – impossibilitato a scendere in pista nelle qualifiche per un problema alla batteria – il neozelandese ha rimontato fino alla quarta posizione finale.

Evans, inoltre, ha siglato il giro più veloce della gara – in 1’11″216, alla tornata 27 – conquistando un punto aggiuntivo. Punto, che si è sommato ai dodici della quarta piazza.

Con le tredici lunghezze conquistate a Portland, il classe 1994 si è mantenuto quarto nella generale, alle spalle del nuovo capofila Jake Dennis, di Nick Cassidy (vincitore in Oregon sulla I-Type 6 di Envision Racing, dopo essere partito decimo) e di Pascal Wehrlein.


Leggi anche: Formula E | Portland E-Prix – I punti chiave del weekend americano


Di tutt’altro tenore, almeno in termini di risultato, è stato invece l’E-Prix di Sam Bird. Partito quindicesimo, anche Bird ha completato un notevole recupero, fino al settimo posto. Una gioia di breve durata. Penalizzato infatti di 5″ nel dopo gara per un contatto con Maximilian Gunther, Bird è scivolato al diciassettesimo posto (il britannico è nono nella generale).

Formula E Portland Evans
Sam Bird impegnato a Portland – Official Jaguar TCS Racing Website Credits

Tra le scuderie, la compagine britannica è salita a 184 lunghezze, terza dietro TAG Heuer Porsche e Envision Racing.

La voce dei protagonisti

James Barclay, responsabile Jaguar TCS Racing, ha rimarcato le prestazioni di entrambi i ‘suoi’ alfieri. “La squadra – ha dichiarato Barclay – ha compiuto un lavoro eccellente. I piloti hanno finalizzato delle bellissime rimonte. Peccato che Bird sia stato penalizzato per quello che secondo noi è stato un semplice incidente di gara”.

Proprio Bird, con rammarico, si è lasciato andare, esprimendo la propria frustrazione. “Credevo di avere le giuste potenzialità. La Jaguar I-Type 6 è stata molto veloce e noi siamo stati molto efficienti. La rimonta è stata realmente notevole, se non che la penalizzazione ha cancellato tutto. A conti fatti, dunque, questo è stato uno di quei giorni in cui le cose non sono andate per il verso giusto“.

Diversamente da Bird, Evans ha messo in risalto il grande miglioramento che è avvenuto in gara. “Non abbiamo cominciato bene. Tra le seconde libere e le qualifiche, siamo stati rallentati dagli inconvenienti tecnici“, ha spiegato il pilota neozelandese.

Poi, però – ha proseguito Evans – la squadra ha realizzato un lavoro ottimale e in gara sono stato molto competitivo. A un certo punto, mi sono ritrovato in seconda posizione, con una buona energia e ho pensato che il podio fosse alla portata. Il quarto posto è stato comunque un buon risultato, quindi sono felice di aver recuperato così”.


Rimani sempre aggiornato sulla Formula E entrando nel canale Telegram specifico.

Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Copertina: Official Jaguar TCS Racing Website Credits

Articoli Correlati

MotoGP | Sprint GP Italia – Bagnaia: “Fondamentale finire questa gara”

Samuele Buccoliero

F1 | Jak Crawford ha completato il suo primo test con Aston Martin

Riccardo Callegari

F1 | UFFICIALE il calendario di F1 per la stagione 2025: si parte da Melbourne

Davide Allegretti

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.