Giugno 19, 2024
Paddock News 24
FormulaE

Formula E | Roma E-Prix – Gara 2: Dennis trasforma la Pole in vittoria e diventa leader!

Jake Dennis trionfa nell’E-Prix di Roma di Formula E ed è il nuovo leader del mondiale! Fuori dai punti Cassidy tamponato da Evans, ritirato.

Una prima fila che sa di lotta mondiale. Jake Dennis e Nick Cassidy partiranno dalle prime due caselle nell’E-Prix di Roma in questa domenica di Formula E.

Formula E Qualifiche Roma E-Prix Dennis batte Cassidy Pole
Foto: Jake Dennis via Twitter

Nell’E-Prix del sabato ad imporsi è stato Mitch Evans su Jaguar. Sul podio con lui Nick Cassidy che partirà nella stessa posizione in cui ha concluso ieri. Il neozelandese della Jaguar partirà invece quarto proprio davanti al compagno di squadra Sam Bird, in cerca di riscatto dopo aver provocato l’incidente di ieri.

Il poleman di questa mattina, Jake Dennis, è stato più sfortunato nella gara di ieri. L’inglese di Andretti non ha ottimizzato la gestione della batteria ed ha perso varie posizioni nel finale di gara. Dopo essersi trovato addirittura a condurre la gara, Dennis ha tagliato il traguardo al quarto posto. Andrà meglio in questo secondo round nella capitale italiana?

Cronaca dell’E-Prix

Segui in diretta l’E-Prix di Roma di Formula E. La pagina si aggiorna in automatico ogni 90 secondi. La cronaca inizierà alle 14.55. 

14:55 – Siamo a Roma per il Round 16 del mondiale di Formula E: benvenuti!

14:59 – La griglia si è liberata da tutti gli addetti ai lavori: ci sono solo le macchine e pochi ingegneri per vettura, si avvicina il momento dello start!

15:03 – Le vetture partono verso il raggiungimento della griglia di partenza, prossimo aggiornamento allo spegnimento dei semafori.

Partenza – Dennis parte bene mentre Cassidy deve preoccuparsi più di Nato che dell’inglese. Evans prova ad attaccare il francese che resiste e anzi supera Cassidy. Battaglia tutta inglese tra Bird e Ticktum, ancora avanti in P5 la Jaguar.

G1 – Ruota a ruota dopo il traguardo tra Cassidy e Nato, nonostante una dura resistenza passa l’Envision. Anche Evans attacca Nato e si butta anche all’esterno di Cassidy ma non va oltre il terzo posto.

G2 – Incidente! Fuori Cassidy ed Evans! Evans ha perso il controllo della vettura in fase di frenata e la Jaguar ha preso il volo passando sopra l’Envision di Cassidy che era all’esterno di Dennis in fase di sorpasso. Safety Car, piloti ok.

G3 – Cassidy è subito ripartito ed è già in fondo al gruppo, Evans è fermo ai box. Passaggio al pit anche per le McLaren.

Evans è ripartito ed è nel giro del leader, ma la Safety Car è pronta al rientro già in questo giro.

G4 – Riparte la gara, Dennis allunga su Nato e Bird mentre a centro gruppo iniziano ad essere attivati i primi attack mode. Evans è in pista ma non sembra avere il ritmo.

G5 – Evans non ne ha e deve ritirarsi, Bird potrebbe insidiare Nato a breve per la P2. Wehrlein, ancora in corsa per il titolo, è risalito al nono posto. Diciassettesimo Cassidy.

G6 – Nato cerca invece di sorprendere Dennis all’interno in una zona piuttosto tortuosa e decisamente non destinata ai sorpassi. La sua ala anteriore è un po’ danneggiata e penzolante.

G7 – Dennis allunga su Nato mentre il suo compagno di squadra Lotterer è in una buona ottava posizione. Davanti al tedesco e alle spalle di Bird ci sono Ticktum, Mortara, Buemi e Gunther.

G8 – Iniziano gli attack mode anche davanti! Dennis e Nato vanno ad attivarlo, l’inglese resta in vetta seguito da Bird, il quale ha superato il francese.

G9 – Da Costa tenta il sorpasso su Lotterer ma va lungo e da nono scende quindicesimo alle spalle delle ABT Cupra di Muller e Frijns. Bird è incollato a Dennis!

G10 – Cassidy è già risalito in zona Top10: è all’attacco di Vandoorne, per ora resiste il belga. Envision all’attacco anche con Buemi ai danni di Ticktum. Bird è ancora attaccato agli scarichi di Dennis.

G11 – Fase di stallo della gara, la maggior parte dei piloti hanno attivato il loro primo attack mode.

G12 – Bird attacca Dennis all’esterno ma l’Andretti resiste, intanto c’è un periodo di bandiera gialla causa contatto con il muro per Di Grassi. Ticktum è andato in attack mode ed è sceso al settimo posto.

G13 – Vandoorne si difende ancora da Cassidy che quindi reagisce e va ad attivare l’attack mode. Cambia la strategia di Bird che va in attack mode e scende al quarto posto, alle spalle di Nato e Buemi.

G14 – Dennis allunga su Nato che allunga sul duo Buemi-Bird con l’inglese che effettua il sorpasso. I primi due in seguito vanno ad attivare il loro secondo ed ultimo attack mode.

G15 – Secondo attack mode per Ticktum che è ora nono, compatto il trio là davanti con Dennis che mantiene però il piccolo gap costruito prima.

G16 – Questa volta in attack mode ci va Buemi in una solida P4 davanti alle Maserati di Mortara e Gunther, adesso alle loro spalle dopo aver attivato la potenza extra.

G17 – Le due Maserati marcano Buemi e in questo giro attivano a loro volta l’attack mode. Giunge al termine quello di Dennis e Nato.

G18 – Nuovo attack mode per Buemi ma anche per Bird. Il #10 è ancora terzo e ora punterà con più decisione ai primi due, lo svizzero è a sandwich tra le due Maserati.

G19 – L’energia potrebbe essere la chiave della gara: 22% per Dennis, 20% per Nato e 23% per Bird.

G20 – A Buemi viene chiesto di attaccare Mortara, forte di una maggiore energia a disposizione. Dennis con circa un secondo su Nato-Bird.

G21 – La direzione gara conferma che non ci saranno ulteriori giri da compiere – si chiuderà ai 24 da programma!

G22 – Bird non riesce ad avvicinarsi alla Nissan di Nato nonostante abbia più batteria a disposizione. Si avvicina alle loro spalle Mortara.

Inizia l’ultimo giro!

Dennis taglia il traguardo e trionfa a Roma! Lui è il nuovo leader del mondiale!

Nato riesce a chiudere la gara davanti a Bird, poi Mortara e Buemi ai piedi del podio davanti a Gunther per un’altra ottima gara della Maserati.

Immagine

Prossimo appuntamento a Londra tra due settimane per il round finale!


Rimani sempre aggiornato sulla Formula E entrando nel canale Telegram specifico.

Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Articoli Correlati

Formula E | Câmara invoca: “Ci sia più coerenza nella stesura del calendario”

Lorenzo P

Formula E | Città del Messico E-Prix – Attimi di paura per Sette Camara: “Per come è andata, sono felice di stare bene”

Alessandro P

Formula E | Bernie Ecclestone non ha dubbi: “Categoria a livello della Formula 1”

Alessandro P

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.