Luglio 14, 2024
Paddock News 24
FormulaE

Formula E | Roma E-Prix – Gara 1: Evans trionfa dopo una bandiera rossa, Cassidy nuovo leader

L’E-Prix di Roma di Formula E va a Mitch Evans, una gara interrotta da un brutto incidente partito dal compagno di squadra Bird.

Mitch Evans ha vinto per la quarta volta in carriera L’E-Prix di Roma di Formula E. Una gara avvincente con molti sorpassi e anche un crash non da poco. Ecco la sintesi del primo dei due E-Prix del weekend di Formula E a Roma!

Formula E Roma E-Prix qualifiche gara 1 Jaguar prima fila Evans Bird
Foto: Hankook via Twitter

In partenza Bird prende la prima posizione alla prima staccata mettendosi Evans alle spalle. Disastro per Buemi sceso al nono posto, Fenestraz e Rast si mettono all’inseguimento delle Jaguar davanti a Dennis e Cassidy.

Siamo alla conclusione del primo giro quando Wehrlein perde posizioni dopo aver leggermente tamponato la Maserati davanti a sé. Il tedesco rientra quindi ai box per sostituire l’ala anteriore, guadagna una posizione Mortara che entra così in zona punti. Dura poco la decima dell’italo-svizzero che subisce dopo un giro l’attacco di Da Costa.

Evans inizia a farsi vedere negli scarichi della Jaguar di Bird ma decide di non affondare la staccata. Lotterer intanto si ferma ai margini della pista: Safety Car.

La gara riparte al quinto giro, Evans prende la testa della gara! Situazione stabile alle spalle delle Jaguar. Bird perde la posizione anche sulla Nissan di Fenestraz nel giro successivo. L’inglese della Jaguar fatica e subisce anche l’attacco di Rast, mentre Fenestraz sale momentaneamente in testa alla gara dopo l’attivazione dell’attack mode per Evans.

C’è lotta a centro-gruppo tra le DS Pensle, Nato e Mortara: ad avere la meglio sono Vandoorne e Vergne mentre davanti c’è il colpo di scena. Fenestraz è riuscito a tornare in pista dopo aver preso l’attack mode davanti a Evans!

Giro 9, bandiera rossa! Incredibile carambola che ha visto coinvolti Bird, Mortara e Buemi. Il #10 ha perso la sua Jaguar su un dosso ed è andato in testacoda. Successivamente è stato centrato da Buemi prima e da Mortara poi. Ritirati anche Frijns, Di Grassi e anche Da Costa che era incollato a Buemi ed è finito giusto sotto la sua vettura per qualche attimo.

Dopo circa 50 minuti di interruzione l’ordine di partenza è: Fenestraz, Evans, Rast, Dennis, Cassidy, Gunther, Ticktum, Muller, Sette Camara, Merhi, Vergne, Wehrlein, Vandoorne, Nato.

Decimo giro, le vetture si schierano per una partenza da fermo. Fenestraz mantiene la vetta della gara, Rast prova ad impensierire Evans all’esterno ma viene a sua volta sorpreso da Dennis. Gunther in solida quinta posizione sorpassando Cassidy. Vergne, Vandoorne e Nato vanno subito in attack mode.


Leggi anche: Formula E | Roma E-Prix – Esclusiva, Luca Filippi: “Jake Dennis è l’uomo da battere”


Incidente per Ticktum: balla la sua ala anteriore, l’inglese retrocede in fondo al gruppo. Problemi anche per Rast che rientra ai box, intanto siamo a metà gara e Dennis ci riprova su Evans ma il neozelandese mostra le spalle larghe. Anche Gunther prova ad attaccare Cassidy ma pur avendo l’attack mode la Maserati resta dietro.

La svolta della gara arriva al quindicesimo giro, quando Dennis attacca sia Evans che Fenestraz e costruisce un gap di due secondi su Evans che ha reagito a sua volta passando Fenestraz. Il gap dell’inglese gli permette di prendere l’attack mode mantenendo la testa della gara; nel frattempo Cassidy si prende il podio ai danni di Fenestraz, nel mirino anche di Gunther. .

Evans riprende Dennis, andato a prendere un nuovo attack mode, e gli restituisce l’attacco. A sette giri dalla fine (inclusi i due appena aggiunti dalla direzione gara) è Evans ad andare in attack, ma non lo fa correttamente e non si attiva. Intanto Dennis passa mentre Evans deve attendere la tornata successiva.

Evans non molla e si rifà sotto immediatamente. Dennis crolla e perde non solo la testa della gara ma anche il podio in favore di Cassidy e Gunther.

Bandiera gialla per detriti in pista quando iniziano i due giri supplementari. Vergne prova a prendere la posizione su Dennis nel finale ma non ce la fa.

Evans taglia il traguardo per primo e vince ancora a Roma! Cassidy e Gunther chiudono sul podio, poi Dennis, Vergne e Muller. Wehrlein, Nato, Sette Camara e Fenestraz chiudono la zona punti.

Immagine

Appuntamento a domani per la seconda giornata di azione a Roma con gli E-Prix Formula E!


Rimani sempre aggiornato sulla Formula E entrando nel canale Telegram specifico.

Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


 

Articoli Correlati

Formula E | Monaco E-Prix – Maserati e l’ottimo stato di forma, Gunther: “Pronti a sfruttare ogni minima occasione”

Alessandro P

Formula E | San Paolo E-Prix – Rossiter s’interroga sugli errori dei ‘suoi’ alfieri

Lorenzo P

Formula E | Testa a testa Dennis – Cassidy: i numeri della rincorsa a Wehrlein

Alessandro P

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.