Giugno 21, 2024
Paddock News 24
FormulaEI Punti ChiavePN24

Formula E | Roma E-Prix – I punti chiave del weekend sulla pista dell’EUR

Le due gare di Formula E a Roma hanno definito i piloti e le squadre che si contenderanno il titolo a Londra. Andiamo a vedere i punti chiave del weekend cittadino dell’EUR.

Il mondiale di Formula E ha fatto tappa a Roma con le vetture di Gen 3 al debutto sul cittadino dell’EUR. Due gare dominate entrambe dal pilota in pole position ma con una serie di incidenti che hanno lasciato il segno.

Formula E Roma eur
La Formula E a Roma sulla pista dell’EUR – Alessandro P per F1inGenerale Credits

Mitch Evans e Roma: connubio (quasi) perfetto

Quando si corre a Roma Mitch Evans ha una marcia in più. Veloce in tutte le sessioni del sabato, pole e vittoria in gara 1 e giro veloce. Domenica invece è stato artefice di un incidente con Nick Cassidy in gara 2. La matematica lascia ancora speranze ma per il titolo serve un’impresa.

Weekend rovente per Dennis

Protagonista in assoluto nel weekend di Roma è stato Jake Dennis. Il pilota Andretti è stato in lotta a lungo in gara 1, salvo poi pagare un grossolano errore di strategia che lo ha lasciato fuori dal podio e con la leadership persa ai danni di Nick Cassidy. In qualifica 2 e gara 2 non c’è stata storia; pole, vittoria, giro veloce e di nuovo in vetta alla classifica, approfittando anche del pesante zero di Cassidy.

Formula E Roma Dennis
Jake Dennis tra le strade di Roma – Alessandro P per F1inGenerale Credits

Roma e Gen 3: qualcosa da rivedere

Il terribile incidente in gara1, per fortuna senza conseguenze, ha fatto sorgere un problema sicurezza della pista dell’EUR. Nello stesso punto, in qualifica 1 c’era stato l’incidente di Jake Hughes che ha perso il controllo della vettura. Opinioni discordanti da parte dei piloti ma probabilmente il circuito di Roma dovrebbe essere ri-omologato per garantire sicurezza alle nuove vetture.

L’incidente di Jake Hughes in qualifica 1, Credit: F1inGenerale

Leggi anche: Formula E | Roma E-Prix 2023 – Classifica piloti e team [Round 14/16]


Maserati promossa in casa, Nissan ritrova il podio

Il team più atteso non ha fallito, sebbene il weekend sia stato molto difficile. Maserati ha infatti ottenuto il podio con Gunther in gara 1 ma allo stesso tempo è rimasta sotto shock per l’incidente di gara 1 che ha visto coinvolto Edoardo Mortara. Il team ha lavorato duramente per gara 2 e i due piloti hanno portato a casa punti pesantissimi per la classifica team e ora puntano al quinto posto nelle due gare rimanenti.

Gioia invece per il team Nissan che ha ritrovato il podio dopo un lungo digiuno grazie al secondo posto in gara 2 di Norman Nato. E ora, dopo una stagione di alti e bassi, Nissan proverà a superare in classifica team McLaren, in crisi nera di risultati

Maximilian Gunther, al suo terzo podio nelle ultime cinque gare con una Maserati che sta crescendo di gara in gara, Credit: F1inGenerale

Porsche, che succede?

Tra tutti i team attesi, Porsche è quello che ha deluso le aspettative. Dopo un inizio di stagione pieno di risultati, per Pascal Wehrlein le speranze per il titolo a Roma si sono ridotte al minimo e il nono e il settimo posto non sono bastati per mantenere la leadership in classifica team che ora dista quattordici punti da Envision Racing.


Rimani sempre aggiornato sulla Formula E entrando nel canale Telegram specifico.

Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Articoli Correlati

DTM | Oschersleben – Project 1 correrà con la sola vettura di Wittmann e il supporto di Schaeffler

Alessandro P

F1 | Villeneuve attacca Verstappen: “Manovra su Leclerc sporca e nessuno ha investigato”

Maria Grazia De Sanctis

DTM | Il team Project 1 pronto a voltare pagina nel 2024 con un nuovo marchio

Alessandro P

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.