Maggio 22, 2024
Paddock News 24
FormulaE

Formula E | San Paolo E-Prix – Evans vince una gara spettacolare davanti a Cassidy e Bird

Il primo E-Prix di San Paolo nella storia della Formula E sorride alla Jaguar: Mitch Evans vince la gara davanti alla Envision di Cassidy e a Bird con un inseguimento a tre spettacolare nel finale.

La Formula E fa tappa con un E-Prix in Brasile a San Paolo per la sesta gara della Season 9. Stoffel Vandoorne si è imposto nelle qualifiche conquistando la Pole Position.  

Formula E gara San Paolo E-Prix

Il belga ha avuto la meglio nel duello finale su Antonio Felix Da Costa. Evans e Mortara si schierano in seconda fila davanti a Cassidy e Hughes. Quindi Vergne e Nato in quarta fila, Gunther e Bird chiudono la Top10.


Leggi anche: Formula E | San Paolo E-Prix – Nessuna penalità per Mahindra dopo la modifica alla sospensione posteriore


L’inglese della Jaguar sconta cinque posizioni di penalità per aver causato un’incidente ad Hyderabad. Bird non ha potuto scontare la penalità a Città del Capo poiché non ha preso parte alla gara dopo un impatto contro le barriere in classifica.

Cronaca della gara

Segui in diretta l’E-Prix di Città del Capo di Formula E. La cronaca inizierà alle 17.55, la pagina si aggiorna automaticamente ogni 90 secondi. Ricordiamo che la gara è visibile in chiaro su Mediaset 20.

 

17:55 – Buonasera a tutti e benvenuti a questa cronaca dell’E-Prix di San Paolo!

17:58 – Mancano cinque minuti allo spegnimento dei semafori, in griglia intanto c’è anche Emerson Fittipaldi!

Immagine

18:02 – Scorrono le immagini sulla griglia di partenza, la gara sta per partire!

18:03 – I piloti si sono schierati sulla propria casella d’appartenenza, su i semafori!

Partenza: Vandoorne scatta benissimo e tiene la testa della corsa, male invece Da Costa che rischia di farsi passare da Evans ma tiene l’interno e quindi la posizione. Incidente a centro gruppo con Mortara e Nato ad averne la peggio.

G1: Mortara rientra ai box dopo aver tamponato Evans così come Nato.

G2: Sventura per la Envision di Buemi! Solo un lungo per lo svizzero che riesce a ripartire ma molto staccato dal resto del gruppo in P19.

G4: Bird conquista la settima posizione su Rast. Dietro inizia la rimonta di Wehrlein che ora è decimo mentre Frijns e Buemi sono i primi ad attivare l’attack mode.

G5: Vandoorne va in attack mode e cede la leadership della corsa a Da Costa. Bird intanto guadagna anche la P6 su Hughes mentre c’è lotta anche a centro gruppo tra Rast, Wehrlein e Gunther.

G6: Attack mode anche per Vergne, di un minuto come per i piloti sopracitati, e Bird, nel suo caso però dalla durata di 3 minuti.

G7: Vandoorne ha ripreso la vetta della corsa, nulla ha potuto Da Costa in difesa. Il portoghese cede anche all’attacco di Evans su Jaguar!

G8: Safety Car in pista: fermo vicino al muro Fenestraz!

G9: La gru procede con la rimozione della Nissan del franco-argentino.

G11: Ancora in pista la Safety Car, ecco la Top10 finora: Vandoorne, Evans, Cassidy, Da Costa, Vergne, Bird, Hughes, Rast, Gunther, Wehrlein.

G12: Bandiera verde, riparte la gara! Da Costa riprende il terzo posto su Cassidy e scatenato scavalca anche Evans rimettendosi alle spalle di Vandoorne. Dietro Gunther prova ad attaccare Rast e a sua volta Dennis prova su Wehrlein, ma posizioni ancora congelate dietro.

G13: Piccolo crollo per Evans che scende giù dal podio, Cassidy si rimette alle spalle di Da Costa. 5 secondi di penalità per Gunther intanto.

G14: Cassidy passa Da Costa e attiva l’attack mode, perde e riconquista un paio di posizioni mettendosi negli scarichi di Vandoorne. Ferma la Andretti di Dennis!

G15: Gara incredibilmente movimentata: Da Costa conquista il secondo posto su Vandoorne, anche Evans ci prova sulla DS ma non affonda la staccata. Intanto Safety Car di nuovo per rimuovere la vettura di Dennis.

Immagine

G17: Mentre siamo in regime di Safety Car vi proponiamo questo salto della Envision su un dosso, certamente da rivedere…

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da ABB Formula E (@fiaformulae)

G18: Safety Car ai box in questo giro!

G19: Riparte la gara, attack mode dalla durata di tre minuti per Cassidy e Vandoorne! Da Costa nuovo leader davanti ad Evans.

G20: Da Costa ed Evans reagiscono e prendono anche loro lo stesso attack mode. Cassidy guida la corsa davanti a Cassidy, poi Da Costa, Vandoorne davanti a Vergne e Bird.

G21: Vergne va in attack mode e si mette alle spalle di Wehrlein, ancora tanta sfortuna per Mortara coinvolto in un’altra collisione. Evans è passato in testa alla gara ma è under investigation con Da Costa, Rast e Wehrlein per manovre di sorpasso durante la SC.

G22: Vergne riprende la posizione su Bird approfittando dell’attivazione dell’attack mode dell’inglese. Wehrlein e Di Grassi sono gli unici a non aver usato l’attack mode, ritiro per Muller dopo il contatto con Mortara.

G24: Evans prende il secondo attack mode e si rimette a caccia di Cassidy. Nel frattempo Da Costa ritorna sul podio passando la DS Penske di Vandoorne, ora nel mirino di Wehrlein.

G25: Lungo per Da Costa! Il portoghese va dritto alla prima variante e scivola in settima posizione.

G26: Inizia l’offensiva di Wehrlein: attivati i primi tre minuti di attack mode disponibili!

G27: Wehrlein team radio: “Posso passare?”, eloquente la risposta di Da Costa che chiude la porta nonostante una velocità inferiore.

G28: “Tieni la posizione, gestisci l’energia” viene detto al tedesco della Porsche mentre Bird inizia a staccarsi dal duo Porsche.

G29: Come previsto, la gara si allunga: aggiunti quattro giri. Grande attacco di Bird su Vergne all’interno di curva 1, adesso è in quarta posizione!

G30: Ancora Bird, mossa identica ai danni di Vandoorne. Due Jaguar sul podio ed Evans ha fretta di passare Cassidy. I due sono incollati, ci aspetta un finale elettrizzante!

G31: Cassidy chiede quanta energia in più abbia Bird: 14% per Cassidy ed Evans, 16% per Bird. Occhio che l’ultimo avvicendamento in pista tra le due Jaguar non è finito nel migliore dei modi…

G32: Evans con una mossa potenzialmente decisiva: attacca Cassidy e si porta in testa alla gara!

G33: Da Costa attacca Vergne e prende la quarta posizione, davanti Evans allunga su Cassidy che respira un po’ su Bird.

G34: I tre stanno dando tutto e adesso si sono ricompattati, due giri alla fine!

G35: Inizia l’ultimo giro! Cassidy ci prova all’esterno su Evans ma resiste il neozelandese! Che spettacolo questo finale!

Bandiera a scacchi: Evans chiude tutte le porte e conquista la vittoria spremendo la batteria fino all’ultimo! Seguono incollati Cassidy e Bird che si accontentano del podio.

Immagine

Evans e Cassidy hanno terminato l’energia a disposizione e sono fermi lungo la pista. Attenzione ad eventuali provvedimenti qualora non dovessero tornare ai box.

Appena ripartiti i due, di seguito la classifica finale della corsa.

Formula E San Paolo E-Prix gara
San Paolo E-Prix di Formula E, classifica gara.

Appuntamento tra un mese con il doppio E-Prix in Germania!


Rimani sempre aggiornato sulla Formula E entrando nel canale Telegram specifico.

Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter

Lascia un commento sotto questo articolo per interagire con gli altri appassionati e diventare il lettore più attivo. Presto novità!


Articoli Correlati

Formula E | Infortunio alla mano per Rowland a Monaco, Longo: “Modifica allo sterzo non prima della Gen3 Evo”

Alessandro P

Formula E | Giacarta E-Prix – McLaren cerca la continuità, Hughes: “Abbiamo ritrovato prestazione in qualifica, puntiamo al podio”

Alessandro P

Formula E | Jake Dennis e l’inizio di stagione: “Ci sono due team che mi hanno impressionato”

Alessandro P

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.