Maggio 19, 2024
Paddock News 24
IndyCarPN24

500 Miglia di Indianapolis 2023 – Rosenqvist capofila nelle Qualifiche del Sabato

Le qualifiche del sabato della 500 miglia di Indianapolis 2023 si sono concluse con il primato di Felix Rosenqvist, davanti a Rossi e Palou

All’Indianapolis Motor Speedway, la prima giornata di qualifiche per la 500 miglia di Indianapolis – seguite con la cronaca testuale – hanno visto primeggiare Felix Rosenqvist.

L’alfiere Arrow McLaren ha raggiunto le 233.947 mph, alla seconda miglior qualifica di sempre su una DW12.

Alle sue spalle, il compagno Alexander Rossi e Alex Palou. Hanno chiuso la Top 12: VeeKay, Dixon, Kanaan, Sato, O’Ward, Ferrucci, Ericsson, Pedersen e Power. Tra le sorprese, sicuramente la Legge, qualificata direttamente alla gara.

Qualifiche deludenti McLaughlin (14°), Kirkwood (15°), Newgarden (17°), Grosejan (19°) e Herta (21°), mentre le 3 RLL di Rahal, Lundgaard, e Harvey non si qualificano assieme alla Dale Coyne di Sting Ray Robb, e domani saranno nel Bump Day. Di seguito, la classifica provvisoria.

IndyCar Indianapolis 500 qualifiche
Classifica Provvisoria Qualifiche del Sabato – NTT IndyCar Series Credits

Nonostante il sole, le temperature medie e il vento in poppa in curva 1, il muro delle 235 mph non è stato abbattuto. Ciò nonostante, i rilievi velocistici – soprattutto in casa Arrow McLaren – sono apparsi davvero interessanti.

Cronaca in diretta della 1ª giornata di qualifiche per la 500 miglia di Indianapolis 2023

L’articolo si aggiorna automaticamente ogni 90 secondi

23:58 Tra le delusioni del giorno, Penske e Andretti

23:56 Nelle ultime quattro posizioni, Lundgaard, Robb, Harvey e Rahal

23:54 Katherine Legge, trentesima, è qualificata direttamente alla Indy 500 del 2023

23:53 Per Lundgaard 230.653 mph al secondo giro. Il danese chiude il terzo giro sulle 230.443 mph e il quarto sulle 230.381 mph. La media di 230.615 mph vale solo per la posizione 31

23:51 Anche Lundgaard deve provare l’impresa. Primo giroin 230.985 mph

23:50 Dopo Newgarden, in pista scende Sting Ray Robb. Primo passaggio in 231.124 mph, secondo in 230.863 mph. Al terzo Robb chiude sulle 230.668 mph ma comunque non riuscirà nell’impresa

23:43 Il neozelandese chiude il terzo giro sulle 232.401 e comincia il giro 4 alla rincorsa della Top 12. Newgarden chiude il giro 4 sulle 232.189 mph, con 232.402 mph di media. Diciassettesimo!

23:41 Il pilota Penske – con circa dieci minuti sul cronometro – attacca il suo tentativo. Primo giro sulle 232.640 mph, secondo in 232.379

23:39 Newgarden deve riuscire

23:38 Malukas tocca le 232.433 mph al primo giro, fa 232.046 mph al secondo. Il classe 2001, poi, chiude la terza tornata in 231.508 e si lancia, per il giro conclusivo, che chiude in 231.094 mph. La media è di 231.769 mph e la posizione la 22

23:35 Dopo Harvey, è David Malukas a rilanciarsi per Dale Coyne Racing

23:34 Per Harvey, però, le 229.747 mph del secondo giro non sono sufficienti. Anche per lui arriva la bandiera gialla. Che giornata terribile per Rahal Letterman Lanigan Racing!

23:31 Ci prova Harvey, con 230.112 mph al primo giro

23:29 Rahal viene però fermato da una bandiera gialla che ne interrompe la rincorsa. La causa: la troppa lentezza. Per lui, la qualifica non arriva neanche al quarto tentativo

23:27 Sulla pista, ora, Graham Rahal

23:25 Si rilancia anche Hunter-Reay che parte con 232.713 mph. Da diciottesimo che si trovava, con una media di 232.081 mph non si migliora

23:21 Altro tentativo di Stefan Wilson. Il britannico chiude in 231.648 mph, ventiquattresimo

23.09 – Power non si migliora di poco, rimane 12°.

23.09 – Tentativo molto consistente per McLaughlin, ma 233.677 mph non basta per scalzare Power dalla 12ª piazza è 14°.

23.04 – Anche Grosjean abortisce il suo tentativo.

23.00 – Il tentativo di Pagenaud, ora 22°, viene interrotto anzitempo.

22.56 – Herta si migliora in 231,956 mph, è 21°, ma lontano dalla Top-12.

22.51 – Ed Carpenter non riesce a rientrare nella Top-12, solo 232,689 mph per lui.

22.47 – 233.947 mph! Rosenqvist passa in prima posizione! La seconda miglior qualifica di sempre su una DW12!

22.45 – Rosenqvist inizia in 234.345 mph! Migliore prestazione di giornata!

22.42 – Conor Daly non si migliora e rimane 17°.

22.38  – Kanaan si issa in 5ª posizione! Ben 233,347 mph, le McLaren ne hanno! Per ora tutte le McLaren e le Ganassi in Top-12!

22.36 – Kanaan apre in 234,0!

22.33 – 231.056 mph – Tentativo molto consistente per Lundgaard, che si qualifica 30° dietro a Legge. Malukas ha già ritirato il suo tempo entrando in lane 1.

22.31 – Ennesimo tentativo per Lundgaard.

22.29 – Sting Ray Robb rimane non qualificato dopo il suo ultimo tentativo.

22.24 – Malukas riesce a scalzare Lundgaard dalla 30ª posizione, girando in 231,030 mph! Ottima la consistenza, con un secondo giro migliore del primo.

22.17 – Rahal non sfonda 230, i suoi giri sono tutti in 229 mph. Tantissimo lavoro da fare per evitare il bumping.

22.15 – Kyle Kirkwood scalza Ed Carpenter e porta una Andretti in Top-12! 232.662 mph di media, gran lavoro!

22.12 – Kirkwood inizia in 233,476 mph

22.08 – Interrotto anzitempo il tentativo di Newgarden, 1 miglio più lento il suo giro di apertura rispetto al tentativo “buono”.

22.07 – Secondo tentativo per Josef Newgarden, Rahal entra in lane 1 e ha la priorità

22.04 – Castroneves inizia in 231.910 mph, ed è già sotto la sua media precedente.

21.59 – Ericsson inizia in 233,5, chiude in 232,4 e con una media di 233,030 si piazza nono.

21.55 – Marco Andretti abbandona il suo tentativo, sotto la media precedente.

21.53 – Sato chiude 5°, si migliora in 233.332 mph!

21.51 – Takuma Sato vola con un primo giro in 234,0!

21.49 – Dalla Lane 2 rientra in pista Takuma Sato, attualmente 8°.

21.40 – Momento di pausa, riepiloghiamo la classifica:

risultati classifica 500 miglia indianapolis qualifiche

21.34 – Canapino bacia il muro di cruva 1, e nquasi perde il controllo in curva 2! Tentativo abbandonato e la riporta a casa.

21.31 – Terzo tentativo ora per Canapino.

21.29 – 232.517 mph per Ed Carpenter, che non si migliora e rimane 13°.

21.25 – Grosjean abbandona il tentativo dopo aver alzato il piede nel 3° giro.

21.22 – Ora prova Romain Grosjean, tutte le Andretti avranno compiuto così 2 o 3 tentativi.

21.21 – Troppo dropoff per Kirkwood, che chiude in 231 alto con una media di 232.617. È 14°, manca di pochissimo (0,003 mph) la 12ª piazza di Kanaan.

21.19 – Inizio positivo per Kyle Kirkwood invece, che porta la #27 Andretti a 233.2.

21.17 – Il terzo tentativo di Herta è un 231.675, troppo poco, resta 23°.

21.11 – 233.375 mph la media finale di Dixon, si issa al 4° posto! Tentativo veramente costante.

21.09 – Scott Dixon inizia il secondo tentativo in 233,8.

21.07 – 231.303 mph per DeFrancesco, che non si migliora e resta 25°.

21.03 – Kanaan manca di pochissimo la Top-12, in 232.620 mph.

20.57 – Malukas inizia in 230,8 mph, e decisamente non è abbastanza anche qui l’IndyCar ferma il tentativo.

20.55 – È ora il momento di David Malukas, che non è nella Top-30.

20.51 – Nuovo tentativo per Jack Harvey, obiettivo top-30, ma inizia in 229, e non riesce. L’IndyCar ferma direttamente il tentativo con la bandiera gialla.

20.48 – Tutto un altro pianeta per Callum Ilott, che chiude 27° in 231.182, ma aveva iniziato in 232,47, ed è stato rallentato da una pericolosa scivolata nel terzo giro.

20.46 – Callum Ilott prova ora a issarsi dalla palude.

20.44 – Daly si riporta in 16ª posizione in 232.433, ma il pilota Ed Carpenter voleva la Top-12 e si lamenta.

20.39 – Sting Ray Robb porta la Dale Coyne #51 in 30ª posizione, in 230.218 mph si portà in 30ª posizione e relega al Bump Day il compagno Malukas.

20.35 – Will Power si inserisce in 11ª posizione, in 232.719 mph, e scalza il compagno Newgarden dalla Top-12.

20.31 – Will Power, 17°, ci ritenta. Il pilota Penske proverà a inserirsi in Top-12?

20.30 – Lundgaard ora è 29°, supera Malukas in 230.859. La RLL #45 è migliorata di poco , ma è migliorata.

20.27 – Lundgaard ritenta la qualifica, il pilota RLL è 30°.

20.25 – Wilson inizia in 232,4, ma perde molto giro dopo giro e chiude in 230,9. Non si migliora.

20.23 – Stefan Wilson ritenta la qualifica, ora è 24°.

20.21 – Andretti non completa il tentativo, alza il piede.

20.17 – Andretti ora ritenta dalla lane 2.

20:16 – Marcus Ericsson ritenta, chiude 10° in 232,735 mph, un ottimo tentativo.

20:13 – Pagenaud completa un secondo tentativo, è molto costante in 231,8 mph, ma rimane 22°.

20:10 Altro tentativo di Graham Rahal che cerca di migliorarsi. Il numero 15 non va mai oltre le 229 mph ‘basse’ e conclude il quarto giro solamente in 227.634. La media, eloquente, di 228.915 mph viene accompagnata dal pilota con gesti di disappunto nell’abitacolo, a riprova delle difficoltà di giornata

20:03 Prova ancora Castroneves. Il veterano brasiliano – 232.343 al primo passaggio – scende a 231.970 mph al giro 2 e chiude ventesimo in 231.954 mph

IndyCar Indianapolis 500 qualifiche

20:00 La terza tornata di Newgarden è ancora sopra le 232 mph, con 232.117 e il pilota Penske chiude con 231.992. La media è di 232.542 mph, sufficiente per garantirgli l’ultima casella della Top 12 provvisoria

19:59 Il portacolori Penske, alla guida della Dallara Chevrolet numero 2, attacca la qualificazione con un primo passaggio sulle 233.252 mph. Fa poi 232.812 nel giro 2

19:56 Dopo Herta, esordio in qualifica per Josef Newgarden

19:53 C’è Herta di nuovo in pista. Il californiano comincia con 233.138 mph, poi va sulle 232.737. Il pilota Andretti chiude gli ultimi due giri con 232.026 e 227.345. Media di 231.288 mph e fondo del gruppo

19:51 Hunter-Reay è il primo che va per il secondo run. Comincia costante – con tre giri sulle 232 mph e chiude con la media di 232.133 mph, diciassettesimo

19:46 Il neozelandese mette in serie 233.515 mph e poi si regala un brivido, sfiorando il muretto. La prestazione ne risente leggermente e si cala sulle 232.831 mph e poi sulle 232.336 mph del giro 3. McLaughlin chiude con 231.342 mph e la media di 232.503 mph. Dodicesimo

19:42 McLaughlin si presenta sulla pista con la sua Dallara numero 3

19:41 Ancora nessuna azione sul tracciato

IndyCar Indianapolis 500 Qualifiche Classifica

19:40 Questa la classifica provvisoria, in attesa delle due Penske di McLaughlin e Newgarden

19:30 A questo punto, per il primo run di qualifica, rimangono solo McLaughlin e Newgarden

19:29 L’argentino è sulle 231.615 mph al giro 2, 230.832 mph al giro 3 e chiude con la buona media di 231.320 mph

19:27 Canapino stacca le 232.514 mph al giro 1

19:26 Ora, per la Juncos Hollinger Racing dai colori della Camiseta Albiceleste, Agustin Canapino

19:24 La numero 44 si tiene sulle 231.596 mph nel passaggio iniziale. Va sulle 231.380 mph nel giro 2, è in 230.679 mph al giro 3 e chiude il run con 230.627, per una media di 231.070 mph che le vale la posizione numero 24

19:21 Sul circuito, la britannica Katherine Legge

19:20 Il vincitore di Long Beach parte con 233.129 mph. Kirkwood scende a 232.506 mph al secondo passaggio, fa 231.974 mph al giro 3 e chiude con 232.390 mph di media. Quattordicesimo

19:15 Il francese parte con 232.580 mph, per poi calare sulle 232.099 mph. Dopo un terzo giro in 231.758 mph, il giro 4 è di 231.554 mph. La media è 231.997 e la posizione è la numero 15, con Herta alle spalle. Dopo Grosjean è ancora ANdretti, con Kyle Kirkwood

19:11 C’è Grosjean dopo Palou

19:10 Poi, in serie, l’iberico piazza 233.698 mph, 233.113 mph e 232.540 mph. La media, di 233.398 mph, significa seconda piazza

19:08 Palou comincia bene, con 234.248 mph

19:07 Dopo Ferrucci, va Alex Palou

19:06 Santino Ferrucci, per A.J. Foyt, stacca le 233.564 mph al giro 1 e le 233.237 mph al giro 2. Ferrucci, prosegue e va sulle 233.111 mph al giro 3 e nel giro 4 conclude con 232.676 mph. Per lui, la media, fa segnare le 233.147 mph. Un risultato che lo mette in quarta posizione.

19:01 Malukas parte sul piede delle 231 mph. Costante nel suo passo, il pilota Dayle Coyne Racing chiude comunque il run sulle 230.779 mph, ventesimo

18:58 David Malukas sul tracciato

18:56 Il nipponico parte con 233.533 mph. Al secondo giro, marca 233.245 mph, poi 232.799 mph al terzo. Rischiando tantissimo, Sato deve controllare un sovrasterzo in uscita e conclude il quarto giro con 231.857, per una media di 232.857. Sesta piazza

18:52 In pista, per Ganassi, Takuma Sato

18:52 Wilson chiude con 231.356 mph, appena dietro Hunter-Reay

18:49 Dopo Ilott, va Stefan Wilson. Il pilota britannico comincia con 231.882 mph.

18:46 Il britannico non ha un grande ritmo ed è ben sotto le 227 mph al terzo giro. Chiude con 227.720 mph e l’ultima posizione

18:43 Sul tracciato Callum Ilott, col telaio ‘nuovo’

18:42 Il messicano dell’Arrow McLaren completa il proprio run con 232.943 mph e 232.857 mph. La media è di 233.252, proiettandosi in terza piazza provvisoria

18:41 O’Ward tocca le 233.829 mph al giro iniziale, scende a 233.381 mph nel secondo

18:39 In pista ora il messicano Pato O’Ward

18:37 L’olandese riesce ancora al giro 3 a rimanere sulle 233.132 mph. Con il quarto passaggio in 232.940 mph, la media è di 233.395 mph, con annessa seconda piazza provvisoria

18:35 Comincia forte invece VeeKay, con 233.902 mph, che si conferma nel secondo giro con 233.608 mph

18:33 Costretto a lottare con il sottosterzo e con la mancanza di grip, Rahal non va oltre le 228.526 mph. Un risultato di basso rilievo per Rahal Letterman Lanigag Racing, col suo pilota sul fondo della classifica

18:31 Con Rahal impegnato nel suo tentativo di qualifica, riepiloghiamo la Top 10. Rossi davanti a tutti, poi, in serie, Rosenqvist, Dixon, Pedersen, Ericsson, Carpenter, Kanaan, Daly, Power, Herta

18:29 Intanto, questa era la situazione nei box di Newgarden e McLaughlin

18:28 Il pilota Andretti chiude con 231.273 mph

18:26 DeFrancesco ‘aggredisce’ la pista, nonostante non superi le 232 nè al primo, nè al secondo giro

18:24 Il prossimo pilota a girare è Devlin DeFrancesco

18:23 Piuttosto buona, invece, è stata la prova di Daly. Per lui, 232.433 mph e ottava piazza virtuale

18:20 Dopo Enerson va Jack Harvey. Per lui, la media di 230.098 significa pernultima piazza, davanti al solo Robb

500 miglia indianapolis qualifiche risultati diretta

18:15 RC Enerson non ha mai superato le 232 mph. Per lui, la media sui quattro giri si ferma sulle 231.129, comunque davanti a Lundgaard, Castroneves e Robb

18:10 Ultimato il turno di Kanaan, a caccia della qualificazione va Ed Carpenter. Il nativo di Paris (Illinois) ottiene un 233.374 mph quale primo riferimento. Scende sulle 232.767 mph al secondo giro, diminuendo ancora fino alle 232.445 mph del penultimo giro. Con le 231.897 mph finali, la media è di 232.620, davanti proprio a Kanaan

18:05 Kanaan abbassa un poco il proprio riferimento, siglando 232.796 mph al giro 2. Il passaggio numero 3 e il numero 4, rispettivamente, sono in 231.880 mph e 231.615. La media è di 232.446 mph

18:03 Il brasiliano parte con 233.504 mph

18:01 Ancora Arrow McLaren ad Indianapolis. Tocca al veterano Kanaan

18:00 Lo svedese si mantiene sopra al muro delle 233 mph anche nel secondo e nel terzo passaggio, chiudendo il suo ‘pacchetto’ di giri con la media di 233.099 mph. Media che lo issa in seconda posizione

17:58 Il numero 6 – alfiere Arrow McLaren – stacca subito 233.547 mph

17:57 Tocca ora a Felix Rosenqvist

17:56  Ray Robb porta la sua Dallara Honda del Dale Coyne Racing poco sopra le 230 mph nei primi due passaggi. Fatte segnare le 229.676 al penultimo giro e le 229.747 alla bandiera a scacchi, la media recita 229.955, alle spalle anche di Castroneves.

17:53 Altro rookie in pista. Sting Ray Robb, con il numero 51

17:51 Il portacolori AJ Foyt comincia con un buon 233.297 mph, fa poi 232.847 mph. Il classe 1999, dopo il 232.573 del penultimo turno, segna 232.242 mph all’ultimo giro. Per lui, una media di 232.739 mph e terza piazza provvisoria.

17:47 Dopo Pagenaud è il turno del rookie Pedersen.

17:46  Il francese comincia con 231.514 mph e si porta a 231.863 mph nel secondo tentativo. Pagenaud stacca 231.735 mph nel terzo passaggio, per concludere con la media di 231.687 – dopo le 231.665 mph al quarto giro.

17:44 In pista ora Simon Pagenaud

17:42 Il neozelandese riesce a confermasi oltre le 233 mph – con 233.050 – anche nel secondo passaggio. Costante, tocca comunque 232.743 mph al penultimo e chiude il proprio turno con la media di 232.914 mph (232.568 all’ultimo giro) che gli vale la seconda piazza provvisoria.

17:39 Il nono pilota di giornata a lanciarsi è Dixon. L’alfiere Ganassi conclude il primo giro con la velocità di 233.297

17:37 Costantemente oltre le 233 mph, Rossi si porta al comando, chiudendo il quarto giro la grandissima prestazione media di 233.528 mph.

17:36 Il pilota Arrow McLaren chiude il primo tentativo addirittura sulle 234.177 mph!

17:34 Dopo Lundgaard è il turno di Alexander Rossi

17:32 Non un grande tentativo per Lundgaard che riesce a stare davanti a Castroneves con giri consistenti sulle 230 mph

Image

17:28 Bandiera a scacchi, Ericsson si porta provvisoriamente davanti a tutti con una media di 232.725 mph

17:26 Primo giro di Ericsson al di sopra delle 233 mph!

17:23 Marco Andretti si piazza in terza posizione tra Herta e Hunter-Reay. Tocca ora a Marcus Ericsson, vincitore lo scorso anno ad Indianapolis

17:20 Non un grandissimo tentativo per Castroneves che al momento si piazza in quarta posizione alle spalle di Hunter-Reay.

17:15 Will Power piazza la sua Dallara in prima posizione con una media di 232.330 mph. Helio Castroneves il prossimo a scendere in pista

17:10 Colton Herta in prima posizione con una media di 231.915 mph e con il primo giro lanciato sopra le 232 mph. Tocca al campione in carica Will Power

17:05 Media oraria di Hunter-Reay 231.613 mph. Colton Herta in pista per il suo tentativo

17:01 Ryan Hunter-Reay il primo pilota a scendere in pista.

 

L’ordine dei primi tentativi di qualifica

L’ordine, estratto a sorte ieri sera, è comunque estremamente importante in qualifica, visto che le condizioni di vento e temperatura hanno un’influenza fondamentale. Ryan Hunter-Reay sulla Dreyer&Reinbold sembra avere un’ottima macchina, e potrebbe avvantaggiarsi notevolmente. Le temperature raggiungeranno il culmine a metà sessione, per poi calare verso il finale.


Leggi anche:

IndyCar | 500 Miglia di Indianapolis 2023 – Guida al format delle qualifiche

500 miglia di Indianapolis 2023: gli orari e come seguirla in diretta TV e streaming

Copertina: Photo: INDYCAR/Chris Owens


17:01 Ryan Hunter-Reay il primo pilota a scendere in pista.

17:05 Media oraria di Hunter-Reay 231.613 mph. Colton Herta in pista per il suo tentativo

17:10 Colton Herta in prima posizione con una media di 231.915 mph e con il primo giro lanciato sopra le 232 mph. Tocca al campione in carica Will Power

 


Seguici anche su Telegram con il canale dedicato alla 500 miglia di Indianapolis e all’Indycar

Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Copertina: NTT IndyCar Series

Articoli Correlati

MotoGP | Marquez: “L’obiettivo è arrivare al livello di Bagnaia e Martin, non vincere subito”

Simone Dicanosa

F3 | McLaren ingaggia il campione Gabriel Bortoleto

Alice Mattei

F1 | GP Las Vegas – Verstappen vince contro un grande Leclerc:”In curva 1 abbiamo frenato tardi entrambi”

Filippo Paucci Cherubini

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.