Maggio 24, 2024
Paddock News 24
IndyCarPN24

IndyCar | 500 Miglia di Indianapolis 2023 – Guida al format delle qualifiche

La 500 miglia di Indianapolis entra nella sua fase chiave con le qualifiche di questo weekend. Andiamo a vedere come si articolerà il format stabilito dalla IndyCar.

Dopo il Fast Friday, nel quale i piloti hanno avuto la possibilità di girare con maggior potenza, il weekend IndyCar della 500 miglia di Indianapolis entra nella fase calda delle qualifiche. A giocarsi un posto in griglia di partenza ci sono 34 vetture per soli 33 posti con l’ordine che è stato stabilito dal sorteggio nella giornata del Fast Friday.

Il Borg-Warner Trophy assegnato al vincitore, Credit: NTT IndyCar

Sabato: posizioni dalla 13 alla 30

Nella prima giornata di qualifiche l’IndyCar assegna le posizioni dalla 13 alla 30. Il format prevede quattro giri lanciati e alla fine se ne calcola la media oraria.

Ogni vettura nel gruppo di 34 iscritti ha almeno una possibilità di fare un turno di qualificazione di quattro giri.

 

500 miglia indianapolis indycar qualifiche
Sorteggio qualifiche per la 500 miglia di Indianapolis, Credit: NTT IndyCar

Storicamente chi parte per primo è favorito ma le condizioni meteo hanno un ruolo decisivo sulle condizioni della pista.

Una volta che tutti i piloti hanno effettuato il loro turno di qualifiche, fino alle 17:50 (ore locali) si possono fare ulteriori tentativi. Ci sono due possibilità: line 1 e line 2.

Con la line 1, il pilota decide di sacrificare il tentativo precedente mentre con la line 2, se non c’è alcun miglioramento, il pilota mantiene valido il tentativo precedente.

Ogni volta che la vettura entra in pit lane i meccanici possono eseguire alcune modifiche: regolazione incidenza delle ali, rabbocco di carburante, cambio gomme e verifica della pressione.


Leggi anche: IndyCar | 500 miglia di Indianapolis – Le modifiche aerodinamiche non convincono i piloti, O’Ward: “Sembrano non aver fatto nulla”


Domenica: Bump Day e pole position

Nella giornata di domenica i primi dodici faranno un unico tentativo nella fast 12 alle 20 e poi i primi sei avranno modo di giocarsi la pole position ad ordine invertito (il più veloce scenderà in pista per ultimo) alle 23. In questa fase vengono anche assegnati punti per il campionato, 12 per chi fa la pole, 11 per il secondo e via discorrendo fino al dodicesimo posto.

Prima del Fast Six per la pole position, cruciale sarà il Bump Day, ossia l’ultima possibilità per essere in griglia di partenza. Gli ultimi 4 piloti (posizione dalla 31 alla 34) . Il format prevede almeno un tentativo per ciascun pilota e sarà compito degli organizzatori stabilire se ci sarà tempo sufficiente a permettere ulteriori tentativi. La vettura che si piazzerà in 34esima posizione, sarà eliminata dalla competizione.


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Articoli Correlati

F1 | GP Abu Dhabi – Classifica finale piloti e costruttori 2023

Elia Aliberti

F1 | Ricciardo, l’AlphaTauri e l’inaspettata rinascita: “Vincere non è tutto”

Francesca Anna T

F1 | Toto Wolff contro la FIA: “Oltrepassato ogni limite”

Francesca Anna T

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.