Maggio 22, 2024
Paddock News 24
IndyCar

IndyCar | 500 miglia di Indianapolis 2023 – Meteo e note pre-gara

Andiamo a vedere il meteo e alcune curiosità prima del via della 500 miglia di Indianapolis 2023

Ormai manca davvero poco al via della 500 miglia di Indianapolis 2023: vediamo il meteo e le ultime novità dal Brickyard.

IndyCar | 500 Miglia di Indianapolis 2023 – Prove Libere 9 – Sato il migliore nel Carb Day

IndyCar | 500 Miglia di Indianapolis 2023 – Qualifiche – Palou orgoglioso: “Ora, però, testa alla gara”

Meteo: cielo coperto, temperature ok per lo spettacolo

Il meteo è un fattore cruciale per la Indy 500, anche un grado in più o in meno o una folata di vento può cambiare completamente i parametri di guida e di consumo gomme.

La situazione a poche ore dal via vede un sistema di perturbazioni avvicinamento da sud-est, che non dovrebbe però impattare la gara. Il cielo sopra l’Indianapolis Motor Speedway sarà quasi completamente coperto, tenendo le temperature della pista basse e aumentando il grip. Temperature dell’aria previste attorno a 22-25°C, umidità relativa attorno a 45%, sono praticamente condizioni quasi ideali.

Il vento in direzione nord-est (10 nodi) è invece tutt’altro che ideale, perché è in poppa solo in curva 4, mentre è contro o laterale in gran parte del giro.

Le gomme sono state un tema caldo degli ultimi giorni: la specifica morbida scelta da Firestone ha causato del blistering, queste temperature potrebbero risolverlo.

I piloti indecisi sulla nuova aerodinamica

Già provate in Texas, le nuove opzioni aerodinamiche (bargeboard e estensioni del diffusore) per aumentare la deportanza non hanno convinto i piloti riguardo a un effettivo miglioramento della possibilità di seguire in gruppo.

Tony Kanaan, uno dei favoriti dai fan oggi, visto che si ritirerà al termine della sua 390ª gara nella serie, ha riferito a RACER: “Se non sei tra i primi cinque alla fine della gara, non credo checi sia  una possibilità. L’anno scorso ero terzo e non potevo fare nulla. Soprattutto correndo a zig-zag negli ultimi due giri, come negli ultimi anni, è difficile”.

Il pole man Alex Palou pensa che la gara sarà assai più accesa dietor, come ha scoperto suo malgrado lo scorso anno: “Davanti non saranno troppo aggressivi, ma quando sei dietro, se hai un’opportunità, devi andare a prenderla, e allora tutti si butteranno all’ìultimo. Ma non credo che sarà molto diverso dal passato.”

Le preferenze per il latte

Che piaccia o meno, il latte dopo la vittoria della Indy 500 è una tradizione irrinunciabile. In questa edizione gran parte della griglia ha scelto il latte intero, solo Castroneves, Pedersen e Sato il 2%, e solo Grosjean e Legge il latte scremato.

La diretta Sky Sport

Sky Sport sarà in diretta dalle 18.15 su Sky Sport Action (204), con Studio IndyCar in diretta dalle 18.15 e la gara live dalle 18.25.

Gli onboard

Sono previsti 15 onboard, tra cui Colton Herta, Kyle Kirkwood, Scott McLaughlin e Will Power, Scott Dixon, Pato O’Ward, Alexander Rossi e Felix Ropsenqvist, Katherine Legge e Christian Lundgaard, Jack Harvey e Helio Castroneves, Simon Pagenaud, Agustin Canapino e Rinus VeeKay.

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Segui gli ultimi aggiornamenti sull’IndyCar anche sul nostro canale Telegram

Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Articoli Correlati

IndyCar | Bommarito 500 – Gateway 2023 – O’Ward secondo senza recriminazioni: “Soddisfatto lo stesso”

Lorenzo P

IndyCar | Road America – Herta cede nel finale, Palou vince e allunga in classifica

Alessandro P

IndyCar | Anche Chevrolet riflette sul tema dei costi

Lorenzo P

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.