Maggio 21, 2024
Paddock News 24
IndyCarPN24

IndyCar | Alabama Indy GP 2024 – La gioia di Linus Lundqvist, al primo podio in carriera: “La pazienza ci ha ricompensato”

Grazie ad una notevole risalita, a Birmingham Linus Lundqvist si è classificato terzo, ottenendo nel Gran Premio dell’Alabama il primo podio in IndyCar

Al Gran Premio dell’Alabama, sesta gara ‘ufficiale’ in IndyCar – la settima considerando anche il Thermal Club – Linus Lundqvist ha conquistato il suo primo podio in carriera. Il terzo posto del classe 1999 è arrivato al termine di una grande rimonta, ottimamente supportata dalla strategia. L’alfiere del Chip Ganassi Racing, tra l’altro, ha anche guidato la corsa per quattro tornate, sulle novanta complessive.

A Birmingham, in effetti, lo scandinavo partiva diciannovesimo. Pur avendo scelto le primary nuove per cominciare, il numero 8, le ha cambiate – per le alternative nuove – già alla fine del settimo passaggio, durante la prima caution. Su tre pit stop, l’alfiere del Chip Ganassi Racing si è di nuovo fermato al termine del giro 37 (per le morbide usate) e poi del 70 (ancora per le morbide nuove).

Pur dovendo gestire il carburante, con la gomma morbida il giovane svedese ha trovato grande velocità. Il podio, di fatto, Lundqvist l’ha conquistato al giro 79, sorpassando il compagno Alex Palou (lo spagnolo era su due soste). Da lì, nonostante la bandiera gialla nel finale, il terzo posto non è stato mai messo in discussione, fino alla bandiera a scacchi.

La grande soddisfazione di Lundqvist

Al netto della grande gioia, Lundqvist ha comunque trovato le parole per descrivere le sue sensazioni. Così si è espresso il nativo di Tyresö, secondo quanto riportato da Paddock Eye: “Siamo arrivati terzi. Che grande sensazione. Il mio primo podio in IndyCar. Si è trattato di una gara notevole“.


Leggi anche: IndyCar | Alabama Indy GP 2024 – Cronaca live e risultati: doppietta Penske con McLaughlin davanti a Power


Il numero 8 ha poi spiegato: “Sono dovuto rimanere molto cauto all’inizio e seguire i miei numeri. Ho ascoltato la squadra. Dal muretto mi dicevano di essere paziente e che la ricompensa sarebbe arrivata alla fine. Così è stato. Nell’ultimo stint sono riuscito a spingere e a compiere qualche sorpasso. Credo di aver superato qualcuno per la prima volta in assoluto. È stata una bella sensazione“.

IndyCar Alabama Lundqvist
In Alabama, Linus Lundqvist è stato il miglior pilota del Chip Ganassi Racing, terzo, salendo per la prima volta sul podio in IndyCar, anche grazie ad un’ottima strategia – Chris Jones/Official NTT IndyCar Series Website Credits

Non è ovviamente mancato un pensiero alla squadra. “Voglio indirizzare un grandioso ringraziamento alla scuderia“, ha sottolineato l’ex alfiere del Meyer Shank Racing. “È stato tutto merito loro. Io ho solo guidato la macchina. Sono rimasto super felice“.


Segui il nostro canale Telegram dedicato all’IndyCar

Seguici sui social: Telegram – TikTok – Instagram – Facebook – Twitter


Copertina: Joe Skibinski/Official NTT IndyCar Website Credits

Articoli Correlati

F1 | Leclerc non molla: “Voglio il titolo, sarà durissima ma ci proveremo”

Maria Grazia De Sanctis

F1 | GP Miami – classifica piloti e costruttori [Round 6/24]

Eleonora M.

F2 | Paul Aron debutterà in F2 nel GP di Abu Dhabi

Simone Dicanosa

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.