Giugno 21, 2024
Paddock News 24
IndyCarPN24

IndyCar | Detroit GP 2024 – Il primo podio in carriera per Marcus Armstrong, terzo: “Esausto, ma soddisfatto della prestazione”

A Detroit, Marcus Armstrong ha conquistato il primo podio in IndyCar, approfittando delle varie situazioni e valorizzando il tempismo dell’ultima sosta

A Detroit, diciannovesimo al via, Marcus Armstrong ha costruito la sua rimonta su otto bandiere gialle, la pioggia e quattro pit stop, arrivando terzo al traguardo e salendo per la prima volta sul podio in IndyCar. Una prestazione notevole, quella del neozelandese, che è riuscito persino ad aiutare il compagno in Scott Dixon, poi vincitore.

Nel finale, raggiunta la seconda posizione, il classe 2000 del Chip Ganassi Racing ha infatti battagliato con Marcus Ericsson. Lo svedese aveva più carburante di entrambi i neozelandesi al vertice, ma i troppi giri passati dietro al numero 11 – prima di superarlo – non gli hanno permesso di riprendere il veterano al comando.

Alla diciannovesima gara in IndyCar, Armstrong è stato comunque particolarmente abile ad evitare tutte le insidie del cittadino di Detroit. Il nativo di Christchurch – già quinto sullo stradale di Indianapolis – ha così ritoccato le sue statistiche personali, contribuendo alla vittoriosa giornata, per la Ganassi, in Michigan.

La grande soddisfazione di Marcus Armstrong

Al termine della gara, Armstrong – estremamente soddisfatto – ha pure trovato il tempo di scherzare. “Non appena abbiamo tagliato il traguardo, ho terminato il carburante, dunque non abbiamo lasciato nulla nel serbatoio, né metaforicamente né letteralmente“, ha dichiarato il numero 11, secondo quanto riportato da Paddock Eye.


Leggi anche: IndyCar | Ufficiale: a Mid-Ohio un nuovo capitolo, con evidenti ripercussioni sulla stagione


Poi, ha aggiunto: “È stato molto divertente. Sono rimasto davvero soddisfatto. Esausto, ma felice. Aver contribuito alle prime quattro posizioni tutte del motorista Honda è stato semplicemente fantastico”.

IndyCar Detroit Armstrong
La gara numero diciannove in IndyCar, quella di Detroit, è stata la prima per Marcus Armstrong conclusa sul podio, grazie al terzo posto finale – James Black/Official NTT IndyCar Series Website Credits

Al netto della gioia, comunque, l’ex alfiere della DAMS in Formula 2 ha già proiettato l’attenzione sul futuro e sui prossimi impegni. “Quella di Road America è la mia pista preferita, qui negli Stati Uniti e per questo non vedo l’ora di correrci“, ha rimarcato il Rookie of the Year del 2023. “La settimana ventura cercheremo di rendere le cose un po’ più semplici, idealmente, e di salire di nuovo sul podio”.


Segui il nostro canale Telegram dedicato all’IndyCar

Seguici sui social: Telegram – TikTok – Instagram – Facebook – Twitter


Copertina: Joe Skibinski/Official NTT IndyCar Series Website Credits

Articoli Correlati

IndyCar | Ufficiale: Prema Racing sbarcherà oltreoceano dal 2025

Lorenzo P

F1 | Ferrari in Cina potrebbe essere forte come in Australia: vittoria possibile?

Luigi Belfiore

F1 | Domenicali sgrida Verstappen: “Il possibile ritiro per via del nuovo format? Dovrebbe essere meno egoista”

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.