Luglio 15, 2024
Paddock News 24
IndyCarPN24

IndyCar | GP Monterey | Laguna Seca 2024 – Qualifiche: Alex Palou si regala la pole position

Le qualifiche di Laguna Seca hanno visto primeggiare Alex Palou, autore della pole position nella gara di Monterey, la seconda per lui nel 2024 in IndyCar

Alex Palou è stato il più veloce nelle qualifiche di Laguna Seca, regalando al Chip Ganassi Racing la pole position del Gran Premio di Monterey, la seconda ‘ufficiale’ dello spagnolo nella stagione 2024 dell’IndyCar. Palou ha preceduto Kyle Kirkwood e Felix Rosenqvist. Colton Herta ha ottenuto il quarto miglior riferimento, con Alexander Rossi quinto e Christian Lundgaard sesto.

Tra le sorprese di giornata, c’è stato l’ottavo posto raggiunto da Romain Grosjean, costantemente tra i primi per tutto il turno. Agustin Canapino, contestualmente, è stato tredicesimo. Molto meno brillante è stato invece il sabato del Team Penske, non andato oltre la settima piazza di Scott McLaughlin. Molto peggio, Josef Newgarden e Will Power, rispettivamente quattordicesimo e quindicesimo.

Un’attenzione particolare – per un ritorno o per un cambio di squadra – l’hanno ricevuta Nolan Siegel, Luga Ghiotto e David Malukas. Dei tre, l’atleta meglio piazzato in griglia è stato il nuovo alfiere del Meyer Shank Racing, dodicesimo. Siegel si è qualificato ventitreesimo, Ghiotto – portacolori del Dale Coyne Racing – ventisettesimo.

Le prove libere

Si comincia – in una pista inizialmente abbastanza scivolosa – col primato di Scott McLaughlin nelle prime libere, il venerdì. Il neozelandese ha inaugurato la tre giorni californiana ottenendo il miglior riferimento in 1’07″6325. Secondo e terzo, Colton Herta (1’07″7316) e Alex Palou (1’07″7371). Da segnalare, l’uscita di pista in curva 5 di Pato O’Ward e un’intraversata di Felix Rosenqvist (nel raccordo tra la curva 3 e la 4).

IndyCar Laguna Seca Qualifiche
Prima ancora delle qualifiche, nelle libere dell’IndyCar a Laguna Seca ha ben figurato Scott McLaughlin, più veloce al venerdì – Official Team Penske Twitter Account Credits

Le seconde libere si sono invece concluse con Herta al vertice. Rispetto alla prima sessione, però, i tempi si sono alzati. Non hanno certamente aiutato le bandiere rosse, sventolate tre volte. In particolare per Christian Rasmussen, autore di una dura picchiata in curva 10. Herta, alla fine, ha fermato il cronometro sull’1’08″2300. In seconda posizione, si è piazzato Will Power, in 1’08″4261. Terzo Palou, in 1’08″4387.

Il Gruppo 1

Nel Gruppo 1 delle qualifiche di Laguna Seca – con gli iniziali dieci minuti di giornata – la scelta di gomme più in auge è quella delle primary. Alexander Rossi scrive per primo il suo nome in classifica, in 1’11″3667, subito scalzato da Will Power, poi da Scott Dixon, a loro volta portatisi in testa.

I tempi, ovviamente, si ritoccano di continuo e allo scoccare del quinto minuto, in prima posizione virtuale si è riproposto Dixon, in 1’08″5108 (su dure nuove). Alcuni hanno successivamente optato per passare alle alternate. Agustin Canapino, tra questi, scende ben sotto al minuto e 08″, fino all’1’07″8976.


Leggi anche: IndyCar | Quale futuro per Théo Pourchaire? Le incertezze e le variabili di una carriera da ricostruire


Le morbide nuove fanno la differenza, tant’è che – con poco meno di un minuto rimasto – David Malukas e in secondo luogo Marcus Armstrong, prendono il vertice. Scaduto il tempo, il primato del Gruppo 1 è però appannaggio di Romain Grosjean, col riferimento di 1’07″6813. Rossi, Armstrong, Dixon, McLaughlin e Malukas hanno completato la parziale Top 6. Indietro Power, ottavo e Nolan Siegel, dodicesimo.

Il Gruppo 2

E’ Linus Lundqvist a fissare un primo tempo di riferimento del Gruppo 2, in 1’13″6771. Tuttavia, in due minuti scarsi i tempi di vertici sono già intorno all’11” basso. Confermata l’opzione ‘prime‘ per saggiare il tracciato, dopo tre minuti primo si è issato Herta, in 1’08″7010. Le posizioni hanno continuato a mescolarsi, fino ai pit stop. L’ingresso nei secondi cinque minuti è avvenuto con Kyle Kirkwood primo, in 1’08″2954

Il secondo run del Gruppo 2 ha confermato dei distacchi tendenzialmente ravvicinati. La maggiore aderenza delle mescole morbide si è tradotta in una serie di giri sotto al minuto e 08″. Il passaggio più veloce, alla fine, è stato quello di Alex Palou (alt nuove), in 1’07″2751. Poi, in successione, Herta, Kirkwood, Pato O’Ward, Felix Rosenqvist e Christian Lundgaard. Il danese, proprio all’ultimo, ha estromesso Josef Newgarden.

Eliminati, da settimo e da nono della manche, Newgarden e Marcus Ericsson. In gara, il veterano del Team Penske dovrà scattare quattordicesimo. Lo svedese dell’Andretti Global, diciottesimo.

Il secondo round

La seconda parte delle qualifiche vede i dodici i migliori di giornata, inizialmente, girare sulle dure. Tranne Grosjean – che ha scelto un treno di primary mai rodate – gli altri undici girano sulle dure rodate.

I giri migliori sono presto sul 10″ basso, con Kirkwood e Palou a scambiarsi il ruolo del capofila. E’ un confronto – quello sul minuto 08″ alto – nel quale, tra i due, si frappone Dixon. Quando ormai sono trascorsi circa 3’30”, al primo posto si è presentato di nuovo Grosjean, in 1’08″1982. Herta lo ritocca, fino all’1’08″0666.

Per i conclusivi quattro minuti, nevralgici per ottenere l’accesso in Fast 6, si punta sulle morbide nuove. In questo scenario, a primeggiare è stato Palou, in 1’07″2572. Con lui, tra i sei migliori, hanno trovato spazio Kirkwood, Herta, Rosenqvist, Rossi e Lundgaard. Nelle posizioni dalla settima alla dodicesima, McLaughlin, Grosjean, O’Ward, Dixon, Armstrong e David Malukas.

Il confronto per la pole position di Laguna Seca

Nell’ottava Fast 6 del 2024 – in palio la partenza al palo dell’evento di Monterey – si assiste ad run iniziale con cinque dei sei protagonisti sulle morbide usate. Unica eccezione Felix Rosenqvist, sulle dure (comunque già rodate). La prima asticella di rilievo la fissa Kirkwood, in 1’07″7047.

Il pilota dell’Andretti si conferma nel punto più alto della classifica provvisoria, fino a che non avvengono i cambi degli pneumatici. La tattica, queata volta, è univoca e prevede che ognuno abbia messo un treno di alt rodate.

I restanti tre minuti sono frenetici. Palou, in 1’07″1465, scavalca Herta – che intanto si era portato in testa – con meno di trenta secondi rimasti. Nell’ultimo tentativo, poi, Kirkwood si porta secondo, mentre lo stesso Herta non si migliora. La conferma delle morbide usate, dunque, ha lanciato l’iberico della Ganassi, in pole position per la seconda volta nel 2024.

Kirkwood, Rosenqvist, Herta, Rossi e Lundgaard hanno chiuso immediatamente dietro l’atleta europeo. Lo stesso numero 7 dell’Arrow McLaren (quinto), inoltre, è stato il più rapido del sabato pomeriggio tra i motorizzati Ilmor-Chevrolet.

IndyCar Laguna Seca Qualifiche
Alexander Rossi ha condotto la Dallara numero 7 dell’Arrow McLaren in quinta posizione, ottenendo nelle qualifiche dell’IndyCar a Laguna Seca la migliore prestazione tra i motorizzati Ilmor-Chevrolet – Official Arrow McLaren Twitter Account Credits

La graduatoria delle qualifiche del Grand Prix of Monterey

Di seguito – con Alex Palou in pole positionla graduatoria delle qualifiche del Firestone Grand Prix of Monterey, a Laguna Seca, l’ottavo evento ‘valido’ per il Campionato 2024 dell’IndyCar. La classifica è tratta direttamente dal sito ufficiale della serie.

IndyCar Laguna Seca Qualifiche
Alex Palou ha ottenuto la miglior prestazione nelle qualifiche di Laguna Seca, regalando al Chip Ganassi Racing la pole position dell’ottavo evento stagionale dell’IndyCar Series – Official NTT IndyCar Series Credits

Segui il nostro canale Telegram dedicato all’IndyCar

Seguici sui social: Telegram – TikTok – Instagram – Facebook – Twitter


Copertina: Official Chip Ganassi Racing Twitter Account Credits

Articoli Correlati

IndyCar | GP of Long Beach 2023 – Anteprima e Orari TV

Francesco Ghiloni

IndyCar | Indy 500 / Nuovi colori per McLaren – Zak Brown: “Orgoglioso di queste livree storiche”

Lorenzo P

IndyCar | Indianapolis 500 / Svelata la livrea McLaren di Kanaan

Lorenzo P

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.