Giugno 22, 2024
Paddock News 24
IndyCarPN24

IndyCar | GP Road America 2024 – Quando un giro fa la differenza: il rammarico di Josef Newgarden per il secondo posto

Secondo a Road America, Josef Newgarden è stato per tutta la gara in lotta per la gara dell’IndyCar in Wisconsin ma una sottogliezza strategica lo ha costretto ad accontentarsi della piazza d’onore

Un giro di differenza, a Road America, ha creato la cesura tra la vittoria di Will Power – la prima in IndyCar dopo due anni – e il secondo posto di Josef Newgarden. Il pilota di Hendersonville è stato autore di un terribile incidente durante le qualifiche. In gara, però, è stato lo stesso grande protagonista, disputandosi – nel confronto tutto interno al Team Penske – il successo di giornata.

Sesto al via e fortunato nel non subire danni nella carambola iniziale, Newgarden ha affrontato la sezione iniziale di gara con le alternate nuove. Grazie alle numerose neutralizzazioni, il numero 2 ha cambiato alla fine del giro 17, passando alle primary usate. Sulle dure, l’alfiere del Team Penske ha impostato il resto della competizione, cambiando ancora (in entrambi i casi per le prime nuove) a fine giro 31 e 43.

Power, invece, prima di rimontare le prime – dalle morbide – ha atteso una tornata in più. Una sottigliezza che si è trasformata nel decisivo overcut. Newgarden, poi, non è riuscito a sfruttare le mescole già in temperatura. Pur provando il sorpasso, essenzialmente il pilota del Tennessee si è limitato a proteggere il secondo posto, fino alla fine.

Le considerazioni di Josef Newgarden

Nel contrasto tra il dominio della Penske e una vittoria ‘sfumata’, Newgarden ha analizzato quanto accaduto a Road America.


Leggi anche: IndyCar | Ufficiale: rinnovo pluriennale di Josef Newgarden con il Team Penske


È stata veramente un’ottima giornata di squadra. Voglio dire. Tutte e tre le nostre vetture sul podio. Non credo che possiamo essere insoddisfatti“, ha dichiarato il classe 1990, secondo quanto riportato da Paddock Eye. “Power ha compiuto un ottimo lavoro e meritava il primo posto. Ha guidato davvero bene“.

In secondo luogo, però, ha voluto specificare: “Per la compagine è stato un giorno grandioso, certo, ma personalmente è stata anche una gara che mi è sfuggita. Questo è stato l’aspetto più difficile. La nostra monoposto è stata veloce“.

IndyCar Road America Newgarden
Una diversa tattica avrebbe potuto regalare la vittoria di Road America a Josef Newgarden, che invece si è dovuto accontentare di ammirare il ritorno al successo in IndyCar di Will Power – James Black/Official NTT IndyCar Series Website Credits

E ancora: “Non possiamo non essere orgogliosi, anche per il motorista Chevrolet. Forse, a ben guardare, abbiamo sbagliato nel finale. Posso dire che mi sento in colpa per essere entrato un giro prima. Probabilmente avrei dovuto rimanere fuori“.


Segui il nostro canale Telegram dedicato all’IndyCar

Seguici sui social: Telegram – TikTok – Instagram – Facebook – Twitter


Copertina: Chris Owens/Official NTT IndyCar Series Website Credits

Articoli Correlati

IMSA | Qualifiche 24h Daytona – La grande soddisfazione di Pipo Derani: “Pole position merito della maggiore conoscenza della vettura”

Lorenzo P

F1 | Ferrari SF-24: le novità ed i decimi guadagnati con la versione EVO!

Luigi Belfiore

WEC | Restyling Lexus per la nuova avventura in LMGT3

Alessandro P

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.