Maggio 21, 2024
Paddock News 24
IndyCar

IndyCar | Gran Premio dell’Alabama 2023 – Qualifiche: grande pole position di Grosjean

Romain Grosjean ha conquistato la pole position del Gran Premio dell’Alabama, regalandosi la seconda partenza al palo dell’anno, la terza nelle prime quattro qualifiche della stagione IndyCar 2023 per Andretti

Romain Grosjean ha conquistato la pole position nelle qualifiche del Gran Premio dell’Alabama (la seconda per lui, dopo Saint Petersburg), quarto appuntamento della stagione IndyCar 2023. Un risultato, quello del Barber Motorsports Park di Birmingham, di sicuro rilievo.

Per Andretti, raggiunta la pole sempre con il francese in Florida e con Kirkwood a Long Beach, in Alabama è così arrivata la terza partenza al palo nelle prime quattro prove cronometrate dell’anno.

Le prove libere

A precedere le qualifiche, i due turni di prove libere. Due turni fondamentali, anche perché – dopo due cittadini e un ovale – quello di Barber è stato il primo evento dell’anno a disputarsi all’interno di un autodromo permanente.

Il tracciato, ‘celebre’ per il suo disegno fluido e ondulato, conta 17 curve e ha ospitato per la prima volta l’IndyCar nel 2010. Caratteristiche nevralgiche, per costruire una buona prestazione, sono la velocità di percorrenza e una frenata equilibrata.

Nelle libere del venerdì, il primato è stato appannaggio di Scott McLaughlin (Penske) in 1’06″6610. Subito dietro al neozelandese, Colton Herta (Andretti) e Will Power. L’australiano è stato anche protagonista di un’uscita di pista – a tredici minuti dalla fine – senza tuttavia grandi conseguenze.

Al sabato, invece, davanti a tutti si è issato Alex Palou (Ganassi). L’iberico ha abbassato il miglior tempo della sessione del venerdì, fermando il cronometro sull’1’06″2781. Penske seconda e terza con Newgarden e McLaughlin.

Sulla base dei risultati delle libere, sono stati stilati i due gruppi che hanno affrontato la sezione iniziale delle qualifiche.

Il Gruppo 1

IndyCar Alabama Qualifiche
Gruppo 1 delle qualifiche del Gran Premio dell’Alabama – NTT IndyCar Series Credits

Il cielo di Birmingham, al momento di accogliere le qualificazioni, è piuttosto nuvoloso.

Si parte forte, con Kirkwood subito sul piede dell’1’07″4 e Dixon prima e Castroneves poi, a ritoccare il tempo del pilota Andretti. I riferimenti continuano a scendere, addirittura fino all’1’05″5883 di Newgarden, con cui il pilota Penske mette tutti in riga. Alle sue spalle, Grosjean, Rossi, Kirkwood, Dixon e Veekay.

Fuori, a sorpresa, Marcus Ericsson, in qualità di primo degli esclusi. Complessivamente, lo svedese si è classificato tredicesimo, costretto perciò a rimontare.

Il Gruppo 2

IndyCar Alabama Qualifiche
Gruppo 2 delle qualifihe del Gran Premio dell’Alabama – NTT IndyCar Credits

E’ Alex Palou a segnare un primo tempo valido – sebbene non velocissimo – nel Gruppo 2, in 1’09″1619. La pista evolve rapidamente e nelle fasi iniziali, in testa si alternano l’iberico, McLaughlin, O’Ward, Herta.

Alla fine dei dieci minuti, Palou si è confermato primo – in 1’05″5871 – su O’Ward, McLaughlin, Lundgaard e Power. Fuori Herta (7°) e Pagenaud (8°). I due, rispettivamente, scatteranno quattordicesimo e sedicesimo in gara.

Il secondo round

A presentarsi nella seconda parte della sessione, ecco i dodici migliori piloti. Nel primo run, c’è solamente Scott Dixon sulle morbide. Volano invece ‘scintille’ tra Veekey e Power, alla ricerca della migliore posizione di lancio.

Palou comincia con 1’07″6299, Dixon lo migliora, lo spagnolo gli risponde e il neozelandese abbassa ancora. Tra i due, poi, a meno di cinque minuti dal termine si inserisce McLaughlin.

Negli ultimi tre minuti (tutti sulle morbide) si segnalano – oltre al testacoda di Kirkwood appena uscito dai box – i progressi di Veekay e Lundgaard.

Alla fine, primo è Grosejan, in 1’05” 6829, secondo O’Ward, poi McLaughlin, Lundgaard e Dixon. Saranno questi i sei piloti che si giocheranno la pole position del Gran Premio dell’Alabama 2023.

Fuori dalla Fast 6 e dunque dalla settima posizione alla dodicesima per la domenica, Newgarden, Rosenqvist, Veekay, Rossi, Power – autore di uno svarione nel tentativo decisivo – e Kirkwood.

La caccia alla pole position di Birmingham

La Fast 6 viene inaugurata dal primato di Alex Palou, subito scalzato da Grosjean e Dixon. I sei minuti conclusivi sono di alto profilo, con i piloti – tutti sulle morbide – a lottare con il sovrasterzo.

L’ultimo minuto è tiratissimo. McLaughlin è virtualmente in pole, ma O’Ward sembra poterlo sopravanzare. All’ultimo decisivo attacco al tempo, però, è Romain Grosjean a mettere tutti d’accordo. Il pilota Andretti fissa il cronometro sul tempo di 1’05″8396, conquistando la seconda partenza al palo della stagione.

Alle spalle dell’ex portacolori Haas in Formula 1, un solido Palou, poi O’Ward, McLaughlin, Dixon e Lundgaard.

Dopo l’abbraccio con Michael Andretti, ai microfoni della NBC Sports il francese ha dichiarato: “Sono molto contento di questo risultato, abbiamo lavorato sull’assetto e domani partiremo in una posizione importante“.

IndyCar Qualifiche Alabama Grosjean
Romain Grosjean, Andretti Autosport – Official Off Track Twitter Account Credits

La classifica ufficiale delle qualifiche

Di seguito – con Grosjean primo – la classifica finale delle qualifiche del Gran Premio dell’Alabama 2023, quarto appuntamento della stagione IndyCar 2023. La classifica è stata scaricata direttamente dal sito ufficiale della IndyCar.

IndyCar Qualifiche Alabama Grosjean
La classifica delle qualifiche del Gran Premio dell’Alabama 2023 – NTT IndyCar Series Credits

Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter

Copertina: Official NTT IndyCar Series Twitter Account

Articoli Correlati

IndyCar | Disparità di trattamento nello sviluppo dell’ibrido? Graham Rahal non le manda a dire

Lorenzo P

IndyCar | Chi affiancherà Sting Ray Robb in Foyt?

Lorenzo P

IndyCar | 500 Miglia di Indianapolis 2023 – Prove Libere 8 – Will Power il migliore del lunedì

Lorenzo P

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.