Maggio 22, 2024
Paddock News 24
IndyCar

IndyCar | Gran Premio di Long Beach 2023 – Kirkwood per la storia, gioia Andretti

Kyle Kirkwood ha sbancato il Gran Premio di Long Beach, vincendo per la prima volta in IndyCar e regalandosi una domenica da favola

Kyle Kirkwood ha vinto a Long Beach la prima gara IndyCar della carriera. Una domenica perfetta, quella del classe 1998, che ha valorizzato al massimo la pole position.

Il pilota nativo di Jupiter – 53 giri in testa per lui, sugli 85 in totale – si è difeso subito al via da Ericsson. Scavalcato Newgarden al giro 55, grazie al pit stop posticipato rispetto al pilota Penske, il pilota Andretti ha ripreso la testa in seguito alla sosta di Palou. Dal quel momento, Kirkwood ha gestito autorevolemente il finale, dimostrandosi abile nelle delicate fasi di doppiaggio.

IndyCar Long Beach Kirkwood
Kyle Kirkwood durante il Gran Premio di Long Beach, terza gara IndyCar del 2023- Joe Skibinski/NTT IndyCar Series Credits

La ‘favola’ di Kirkwood

Campione Indy Lights 2021 (sempre con Andretti Autosport), il pilota originario della Florida ha esordito in IndyCar nel 2022 con A. J. Foyt Racing, per poi tornare con Andretti per la stagione 2023. Prima di Long Beach, Kirkwood non aveva mai conquistato alcuna partenza al palo.

Allo stesso tempo, il miglior risultato ottenuto – almeno fino alla vittoria della scorsa domenica – era stato un decimo posto conquistato proprio sul cittadino californiano, nel 2022.

Si capisce, dunque, quanto grande sia stata la portata della vittoria di Long Beach. Un successo che per Kirkwood potrebbe davvero essere il preludio ad un nuovo inizio che possa donare slancio alla sua carriera.

Anche perché, in grado finalmente di esprimere tutto il proprio potenziale, Kirkwood non hai mai dato l’impressione di cedere e ha guidato sempre in punta di volante. Una condotta sorprendente, a maggior ragione se si considera che alle spalle dell’alfiere Andretti si trovavano due piloti del calibro di Grosjean e Ericsson, noti per la loro tenacia.

Le parole del vincitore di Long Beach

Il vincitore della terza tappa stagionale, raggiante, ha espresso tutto il suo giubilo ai giornalisti presenti.

E’ stata una domenica meravigliosa per noi di Andretti Autosport ha dichiarato Kirkwood a Paddock Eye – con vittoria, secondo e quarto posto grazie all’ottimo lavoro. Tutte le nostre auto erano abbastanza performanti per potersi giocare la gara, ma alla fine l’ho spuntata io, sfruttando al massimo la pole position. Siamo stati bravissimi anche nelle scelte tattiche”.

IndyCar Long Beach Kirkwood
Kyle Kirkwood durante il Gran Premio di Long Beach, terza gara IndyCar del 2023 – Joe Skibinski/ IndyCar Series Credits

Il riscatto di Andretti

Michael Andretti è ritornato dalla California forte di tre vetture nelle prime quattro posizioni. Alle spalle del numero 27, si è infatti piazzato Romain Grosjean. Il francese ha così completato una splendida doppietta riscattando, almeno in parte, la delusione di Saint Petersburg. Quarto, è invece arrivato ‘il pilota di casa’ Colton Herta. Al di là dei singoli, si è trattato perciò di un grande risultato di squadra, dopo che nelle prime due gare non era arrivato nemmeno un podio.

Nelle interviste post gara, Michael Andretti non ha celato la propria soddisfazione. Secondo quanto riportato da Paddock Eye, il proprietario della squadra ha dichiarato: “Sono orgoglioso di tutta la squadra e del lavoro svolto. La mia gioia è rivolta a tutti coloro che hanno lavorato duramente durante l’inverno e che ci hanno aiutato a superare la sfortuna delle prime due gare“.

Andretti ha aggiunto, ponendo di nuovo l’accento sul gruppo: “Non poteva essere una giornata migliore per noi. È questa la medicina di cui avevamo bisogno. Sapevamo di avere macchine veloci e sapevamo che se fossimo rimasti umili e ci fossimo impegnati, i risultati sarebbero arrivati. Ora dobbiamo solo continuare così“.


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter

Articoli Correlati

IndyCar | Disparità di trattamento nello sviluppo dell’ibrido? Graham Rahal non le manda a dire

Lorenzo P

IMSA | 24 Ore di Daytona – Il trionfo della Porsche esalta Newgarden: “Sono al settimo cielo”

Lorenzo P

IndyCar | Rossi punta sui passi in avanti di Chevrolet per tornare alla vittoria: “Ci sono aree in cui Chevy lavora meglio e diversamente”

Alessandro P

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.