Giugno 13, 2024
Paddock News 24
IndyCarPN24

IndyCar | Honda Indy 200 at Mid-Ohio – Palou sulle prossime gare: “Doverosa la massima cautela”

Nonostante il successo nella Honda 200 di Mid-Ohio, il quarto stagionale, Alex Palou ha imposto la massima cautela, visto che in IndyCar le sorprese sono sempre dietro l’angolo

Alex Palou ha conquistato la Honda 200 di Mid-Ohio, ottava vittoria della sua carriera IndyCar e quarta nella stagione 2023. Il catalano – complice anche l’incidente del compagno Marcus Ericsson – ha così rafforzato il primato nella graduatoria generale.

Nonostante l’ottima stato di forma, però, Palou ha mantenuto una certa cautela. Conscio di quali ripercussioni in classifica possa comportare uno ‘zero’, in vista del prossimo futuro l’alfiere del Chip Ganassi Racing ha moderato i facili entusiasmi.


Leggi anche: IndyCar | Caos doppiaggi, i piloti esortano un cambio di regolamento dopo Mid Ohio


Archiviato l’Ohio, in effetti, il calendario della IndyCar – nel solo mese di luglio – ha previsto altre tre tappe, consecutive. La Honda Indy di Toronto (un circuito cittadino) e poi la doppia gara dello Iowa Speedway.

IndyCar Honda Ohio Palou
Alex Palou impegnato nella Honda Indy 200 di Mid-Ohio – James Black/NTT IndyCar Series Credits

La disamina Palou

A tal proposito, il nativo di Sant Antoni de Vilamajor ha posto l’accento sulle incognite di entrambi gli eventi. Variabili, che potrebbero rimodulare i piani della compagine con sede ad Indianapolis.

La nostra forza è nel disporre di una grande macchina e nell’essere una squadra affiatata, ma l’imperativo è rimanere cauti“, ha ammonito l’iberico, parlando a RACER.

In effetti – ha aggiunto Palou – nei prossimi due appuntamenti le insidie non mancheranno. Quello di Toronto è un circuito cittadino e lì può succedere di tutto. Lo stesso vale per l’Iowa, una gara sempre pazza, che per di più sarà un doppio appuntamento. Quindi, se hai una giornata storta, probabilmente ne avrai due.

E a proposito dei fattori determinanti in questo 2023, lo spagnolo ha sottolineato l’importanza delle prove cronometrate. “Siamo cresciuti molto in qualifica rispetto agli ultimi due anni. Abbiamo migliorato la messa a punto della vettura, la sua velocità ed io ne ho tratto giovamento in termini di sensibilità alla guida. Questo aspetto – ha concluso Palou – ci ha aiutato ad adottare strategie migliori durante le gare”.


Segui il nostro canale Telegram dedicato all’IndyCar

Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Copertina: Chris Owens/NTT IndyCar Series Credits

Articoli Correlati

IndyCar | Bommarito 500 – Gateway 2023 – Qualifiche: McLaughlin in pole position, ma primo partirà Newgarden

Lorenzo P

WEC | Futuro in Hypercar con BMW per Valentino Rossi? Andreas Roos impressionato dalla prima uscita con la LMP2

Alessandro P

F1 | GP Imola – L’anteprima Pirelli della prima tappa europea in calendario

Vanessa Cravotta

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.