Maggio 21, 2024
Paddock News 24
IndyCarPN24

IndyCar | Indianapolis Open Test – Callum Ilott prenota l’abitacolo della numero 6

Callum Ilott dovrebbe presenziare anche a Indianapolis, nei test collettivi, visto che il recupero di David Maluks e il conseguente ritorno in IndyCar, non sembrano così vicini

Per gli ormai prossimi Indianapolis Open Test, Callum Ilott dovrebbe essere nuovamente in pista, aiutando così l’Arrow McLaren nell’avvicicinamento alla Indy 500, classicissima IndyCar del prossimo Maggio.

Mentre prosegue il recupero di David Malukas – sulle quali tempistiche si staglia più di un’incertezza – il britannico presenzierà sul celebre ovale dell’Indiana. Nella due giorni (10 e 11 Aprile), insieme a lui – oltre a Pato O’Ward e Alexander Rossi – ci sarà anche Kyle Larson.

L’unico problema, a questo punto, potrebbe essere la pioggia. Il brutto tempo, previsto per entrambe le giornate di prove, causerebbe un intralcio molto serio a tutte le scuderie. Non è stato ancora comunicato se, in caso di rovesci, ci sia l’eventualità di una sessione extra, il venerdì.

I piani dell’Arrow McLaren

Archiviata l’evento dell’Indianapolis Motor Speedway, l’IndyCar si proietterà nuovamente sul Campionato. Contestualmente, Gavin Ward e la dirigenza dell’Arrow McLaren continueranno a monitorare Malukas.


Leggi anche: IndyCar | La nuova regola che cambierà il modo di correre ad Indianapolis


Ilott, infatti, a Long Beach non potrà esserci in ogni caso, vista la concomitanza del WEC. Come per altro ha scritto Marshall Pruett su RACER, al momento, per la compagine con base ad Indianapolis, l’opzione principale resta quella di riavere il classe 2001 in macchina, già in California. Del resto, subito dopo Long Beach – a distanza di una settimana – ci sarà Birmingham.

IndyCar Indianapolis Ilott
Callum Ilott dovrebbe continuare a lavorare con Arrow McLaren, in IndyCar, per la quale guiderebbe nei test collettivi di Indianapolis, aiutando la squadra nell’ottica della prossima Indianapolis 500 – Chris Owens/NTT IndyCar Series Credits

Dunque, è verosimile che qualora Malukas non dovesse recuperare entro la seconda metà di Aprile, gli scenari aperti sarebbero plurimi. E’ circolato, a tal proposito, il nome di Théo Pourchaire. Il giovane transalpino ha già provato il simulatore della Chevrolet a Charlotte, nel North Carolina, ma la sua candidatura resta un’eventualità. Non rimane che aspettare, allora, in attesa che la vicenda offra ulteriori sviluppi.


Segui il nostro canale Telegram dedicato all’IndyCar

Seguici sui social: Telegram – TikTok – Instagram – Facebook – Twitter


Copertina: RACER/Michael L. Levitt/Motorsport Images Credits

Articoli Correlati

F1 | Verstappen rischia la pole: investigato per impeding su Magnussen [VIDEO]

Federico Palmioli

F1 | GP Miami, Griglia di partenza Sprint – Verstappen-Leclerc: appuntamento alla prima curva

Elia Aliberti

F1 | GP Giappone – Le Pagelle della gara di Suzuka

Antonio Spina

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.