Luglio 23, 2024
Paddock News 24
IndyCarPN24

IndyCar | Iowa Speedway Hybrid Test – Colton Herta il più rapido nelle ‘prove generali’ con i nuovi motori

Prima dell’esordio ufficiale in gara dei motori ibridi, l’IndyCar ha organizzato in Iowa un’altra sessione di prove collettive, primeggiate da Colton Herta

Colton Herta è stato il più rapido nelle prove collettive dell’Iowa Speedway, organizzate dall’IndyCar in vista dell’esordio in gara dei motori ibridi, deliberato per l’evento di Mid-Ohio (5-7 Luglio 2024). Nonostante il maggior peso a bordo, l’alfiere dell’Andretti Global ha fermato il cronometro sul 16″954. Oltre sette decimi meglio della pole position siglata da Will Power nel 2023 (in 17″725).

I 45 chili in più rispetto alla monoposto senza ibrido, infatti, sono stati compensati dalla riasfaltatura completa dell’ovale di Newton. Maggiore massa, certo, ma anche più potenza. Non è mancato uno scroscio di pioggia, al cui termine la sessione è ripartita. Secondo si è piazzato Scott McLaughlin (in 16″971) e terzo Marcus Ericcson (17″008).

Graham Rahal (17″022), Pato O’Ward (17″055) e Scott Dixon (17″103) hanno completato la Top 6. Numerosi persino gli incidenti. Josef Newgarden, Pietro Fittipaldi, Romain Grosjean e Will Power sono tutti andati a muro, senza conseguenze.

Alcuni pareri dall’Iowa, già proiettati al futuro

A margine dell’attività in pista, RACER intervistato alcuni dei protagonisti, chiedendo loro pareri e impressioni a caldo. In generale, al netto delle difficoltà del passato, tra gli addetti ai lavori dell’IndyCar sembrebbe non mancare un certo ottimismo. La serie, per altro, tornerà a Newton il 13 e 14 Luglio, per un fine settimana con due gare in programma.


Leggi anche: IndyCar | Ufficiale: Toby Sowery con Dale Coyne Racing a Mid-Ohio


Di questo, per esempio, ha parlato Newgarden: “Credo che quest’anno sarà molto diverso, in quanto la pista è praticamente nuova“, ha sottolineato l’alfiere del Team Penske. “Con la riasfaltatura delle curve, si guiderà in modo totalmente diverso rispetto a prima“.

Poi, l’atleta del Tennessee ha aggiunto: “Mi piace questo tracciato. L’ho sempre amato e apprezzo molto la zona. Newton, qui in Iowa, si anima durante il fine settimana della competizione, grazie al coinvolgimento di Hy-Vee. Questa azienda ci ha fornito un grande supporto per noi e ha reso questo evento una destinazione“.

IndyCar Iowa Motori Herta
Nonostante qualche difficoltà, Josef Newgarden ha sfruttato i test dell’Iowa, poi primeggiati da Colton Herta, per testare i motori ibridi dell’Ilmor-Chevrolet – Matt Fraver/Official NTT IndyCar Series Website Credits

Sui medesimi aspetti, si è soffermato pure Graham Rahal. Così il numero 15: “Il nuovo asfalto ha rilivellato la superficie. E’ stata una giornata importante, per delle prove nevralgiche. Ovviamente, per noi come squadra, Hy-Vee ci ha offerto il principale sostegno. Dunque, ci impegneremo al massimo per loro anche perché, per il nostro sport, sono stati ineguagliabili. Vogliamo una vittoria che dia a questa realtà ancora più lustro“.


Segui il nostro canale Telegram dedicato all’IndyCar

Seguici sui social: Telegram – TikTok – Instagram – Facebook – Twitter


Copertina: Matt Fraver/Official NTT IndyCar Series Website Credits

Articoli Correlati

MotoGP | Enea Bastianini non necessita di un intervento chirurgico dopo l’infortunio di Portimao

Luigi Belfiore

F1 | Ferrari: svelate le nuove tute di Leclerc e Sainz per il GP di Las Vegas

Simona Puleo

F1 | GP Giappone – Andrea Stella vuole ancora di più dalla sua McLaren

Antonio Spina

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.