Maggio 19, 2024
Paddock News 24
IndyCarPN24

IndyCar | L’Aeroscreen si rinnova, pronta al debutto una versione aggiornata nel 2024

L’IndyCar e i suoi partner stanno mettendo a punto una seconda versione dell’Aeroscreen che debutterà il prossimo anno con un telaio stampato 3D.

L’introduzione dell’Aeroscreen in IndyCar, in alternativa all’Halo in F1, ha permesso di aumentare gli standard di sicurezza dei piloti. Il dispositivo ha dato in pista, in occasione di alcuni incidenti, prova della sua affidabilità.

Con l’introduzione dei nuovi motori ibridi a partire dalla prossima stagione, anche l’Aeroscreen avrà una sua versione aggiornata con l’obiettivo di ridurne notevolmente il peso. La nuova versione sarà caratterizzata da un nuovo telaio in titanio realizzato mediante stampa 3D grazie alla collaborazione tra IndyCar, PPG, Dallara e Pankl.

“Abbiamo preso il telaio originale e Pankl ha adottato l’approccio dell’ottimizzazione della topologia per ridurre il peso nelle aree in cui le sollecitazioni sono inferiori“, ha detto a RACER Tino Belli di IndyCar. È stampato in 3D, ovviamente, perché ci sono molte strutture cave nel telaio superiore. Se si adottasse un’asportazione di materiale mediante lavorazione CNC, non si riuscirebbe facilmente a creare strutture cave.”

indycar aeroscreen 2024
Il nuovo Aeroscreen utilizzerà due versioni, una per gli ovali e l’altra per i circuiti cittadini e permanenti Photo: INDYCAR/Joe Skibinski

Leggi anche: IndyCar | Will Power non ha dubbi: “Da noi c’è competizione, la F1 a confronto è uno scherzo”


Mediante i dati raccolti in queste tre stagioni, gli ingegneri hanno potuto valutare le zone dell’Aeroscreen in cui la massa era eccessiva e valutarne i danni dopo gli incidenti.

“Per calcolo, dovrebbe essere più leggero di 6,8 libbre (circa 3 kg)”, ha detto Belli. “Lo stiamo testando a Cranfield nel Regno Unito.”

Anche lo schermo in policarbonato progettato dalla PPG subirà delle modifiche. Attualmente lo spessore della lamina è di 9,6 millimetri e questo sarà utilizzato solo per gli ovali mentre sui circuiti cittadini e permanenti si utilizzerà una versione più sottile con delle aperture laterali per favorire lo scambio termico dell’abitacolo. Con il nuovo telaio, si farà in modo da smontare e montare lo schermo in policarbonato a seconda del tipo di circuito.

“Puntiamo a una riduzione totale del peso di 11,2 libbre e stiamo cercando di avvicinarci a 12 (poco più di 5 kg)“, ha aggiunto Belli. “Probabilmente renderemo obbligatorio un condotto d’aria e non avremmo più bisogno del tubo dell’aria sul casco del pilota per evitare che le temperature superino una certa soglia.”


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


 

Articoli Correlati

F1 | Il GP di Las Vegas può diventare migliore del GP di Monaco?

Francesca Anna T

WEC | Si dimette il capo della Squadra Corse Lamborghini Giorgio Sanna

Francesco Ghiloni

F1 | Primo giro on board di una monoposto 2024 – VIDEO

Alessia Malacalza

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.