Maggio 19, 2024
Paddock News 24
Breaking NewsIndyCarPN24

IndyCar | The Thermal Club $1 Million Challenge – Trionfo di Alex Palou nell’esclusiva ‘Gara dei 12’

Alex Palou ha conquistato la Thermal Club $1 Million Challenge, imponendosi tra i migliori dodici che si erano qualificati per la gara conclusiva dell’evento ‘spettacolo’, dando grande lustro all’iniziativa dell’IndyCar Series

Alex Palou ha primeggiato nella Thermal Club $1 Million Challeng, regalando al Chip Ganassi Racing la prestigiosa ed esclusiva gara che l’IndyCar ha organizzato come evento ‘spettacolo’, senza punti in palio.

Dopo i grandi tempi nei test e la pole position del suo gruppo, lo spagnolo ha sfoggiato una guida sfavillante per tutta la domenica. Il numero 10 è stato il migliore nella ‘Gara dei 12’, al termine di una giornata che lo aveva visto primo anche nella gara di qualifica della sua batteria, la Heat 2.

Alle sue spalle, sul podio, si sono issati Scott McLaughlin e Felix Rosenqvist.

La Cronaca

Per la partenza, si sono presentati – come da regolamentododici piloti, secondo i piazzamenti nelle due gare di qualificazione. Felix Rosenqvist, Scott McLaughlin, Josef Newgarden, Christian Lundgaard, Agustin Canapino e Colton Herta (dalla Heat 1). Dall’altro lato (Heat 2), sono arrivati Alex Palou, Marcus Armstrong, Graham Rahal, Linus Lundqvist, Pietro Fittipaldi e Alexander Rossi.

Quest’ultimo, si è distinto per aver avuto la meglio su Pato O’Ward e Callum Ilott, dopo una serie di confronti molto serrati, interni all’Arrow McLaren.

In pole position, per la competizione da 20 giri, si è formalmente schierato Alex Palou, davanti a Rosenqvist, Armstrong e a McLaughlin.

Primi dieci giri

Allo sventolio della bandiera verde, Alex Palou mantiene il comando, mentre McLaughlin passa Armstrong e e successivamente Rosenqvist. Herta, nelle retrovie, rallenta molto, rimanendo attardato.

L’iberico del Chip Ganassi Racing crea subito un piccolo vantaggio sul numero 3 del Team Penske, forte di un passo sul minuto e 42″ basso che solo lui sembra in grado di mantenere. Sin dalle prime battute, la necessità di gestire le gomme condiziona l’andamento della gara. Soprattutto nelle retrovie, il ritmo è piuttosto conservativo.

Soltanto dal giro 5, gli altri – almeno in testa – cominciano a lambire il 42″4, 42″5. Tutto sommato, però, nessuno osa più di tanto, specialmente tra i primi. Così, al termine della tornata 10, la classifica recita Palou, McLaughlin, Rosenqvist. Poi, Armstrong, Newgarden, Lundqvist, Lundgaard, Rossi, Canapino, Herta, Fittipaldi (costretto ad alzare il piede per risparmiare carburante) e Rahal.

Secondi dieci giri

Dopo la ‘pausa’ si ricomincia – pur con distacchi e push-to-pass azzerati – sulla base delle posizioni del giro 10. Tutti i concorrenti, chiaramente, sono transitati dai box. Mancano Rahal (per un problema meccanico) e Fittipaldi (squalificato per non aver iniziato la conclusiva gara con il serbatoio pieno).

Il secondo via – con dieci vetture in pista – vede un Rossi piuttosto aggressivo. Il numero 7 prova a passare Newgarden (a nove giri dalla fine), ma il pilota del Tennessee lo rintuzza. I due si toccano, lasciando strada a Lundqvist e Herta. Rossi, comunque, avrà la meglio del portacolori del Team Penske. Trascorre un giro e Herta scavalca lo scandinavo di Ganassi, con un bell’affondo all’interno.


Leggi anche: IndyCar | The Thermal Club $1 Million Challenge 2024 – Se il nome va oltre la realtà


Al cospetto dei distacchi cristallizati al vertice, i rapporti di ‘centro gruppo’ sono in realtà più tesi. Il numero 26 si fa notare ancora una volta, incollandosi al retrotreno di Armstrong. Il pilota dell’Andretti Global ha la meglio su Armstrong a tre giri dalla fine, guadagnando la quarta piazza.

In testa, Palou ha fatto il vuoto. Sotto la bandiera a scacchi, l’atleta di Sant Antoni de Vilamajor va a vincere con quasi sei secondi di vantaggio su McLaughlin. Terzo Rosenqvist, ancora protagonista per il Meyer Shank Racing. Quarto Herta – sicuramente tra i più attivi, sempre incline a provare il sorpasso – poi Armstrong e Lundqvist. Settimo Rossi, ottavo Newgarden, nono Lundgaard e decimo Canapino.

L’IndyCar tornerà in pista tra un mese, a Long Beach, per la seconda gara valida per il Campionato 2024.

I risultati della Thermal Club $1 Million Challenge

Di seguito i risultati – tratti direttamente dal portale dell’IndyCar Series – della ‘Gara dei 12’, ultimo evento Thermal Club $1 Million Challenge, che ha visto Alex Palou vincere, mostrando lo spagnolo una grande sicurezza sin dalle battute iniziali.

IndyCar Thermal Club Palou
I risultati della ‘Gara dei 12’ del Thermal Club vinta da Alex Palou, che ha mostrato tutte le sue doti nell’evento ‘spettacolo’ organizzato dall’IndyCar Series – NTT IndyCar Series Credits

Segui il nostro canale Telegram dedicato all’IndyCar

Seguici sui social: Telegram – TikTok – Instagram – Facebook – Twitter


Copertina: NTT IndyCar Series/James Black Credits

Articoli Correlati

F1 | L’appello di Sergio Perez in vista del GP del Messico

Antonio Spina

F1 | GP Canada, Russell: “La W14 B è migliore della precedente”

Luigi Belfiore

F1 | GP Ungheria – Sainz: “La macchina di quest’anno ha molte mancanze”

Luigi Belfiore

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.