Luglio 14, 2024
Paddock News 24
Breaking NewsIndyCarPN24

IndyCar | Ufficiale: Callum Ilott e Juncos Hollinger Racing si separano con effetto immediato

Callum Ilott non correrà più in IndyCar con la compagine statunitense-argentina Juncos Hollinger Racing, visto che le parti hanno messo fine, consensualmente, al loro contratto

Callum Ilott e Juncos Hollinger Racing si separano con effetto immediato, secondo quanto annunciato, nella giornata odierna, dalla compagine della IndyCar sui propri canali ufficiali. Il britannico e la sua ormai ex squadra hanno preso questa decisione consensualmente.

Non che la notizia sia una sopresa, visto che negli ultimi tempi erano circolate non poche voci nel merito. Eppure, sostituire Ilott sarà adesso una bella impresa.

Juncos Hollinger e Ilott, un binomio funzionale

Il classe 1998, infatti, sin dall’esordio in IndyCar – sul finale della stagione 2021 – ha sempre corso con Juncos Hollinger. Non solo. Ilott, per di più, ha regalato alla sua vecchia scuderia anche i migliori risultati nella categoria. Nello specifico, due quinti posti, entrambi nel 2023. A Saint Petersburg e a Laguna Seca.

Già in questa stagione, comunque, le avvisaglie che il rapporto si fosse guastato erano state evidenti. L’arrivo di Agustin Canapino – visto il peso dell’argentino – ha probabilmente polarizzato le attenzioni verso il sudamericano. Da parte sua, Ilott non ha affatto sfigurato.

In ogni caso, al termine dell’annata, venute meno le condizioni per poter continuare a lavorare insieme, si è presa l’unica decisione possibile. Una decisione che è seguita ad altri aggiustamente interni.

In vista del 2024 (confermatissimo Canapino e ingaggiato Dave Morgan quale nuovo Team Manager), Juncos Hollinger Racing ha siglato una collaborazione commerciale con Arrow McLaren. Le due squadre sono motorizzate Ilmor-Chevrolet. Qualora il rapporto si rivelasse fruttuoso, non è escluso che in futuro possa essere esteso anche al lato tecnico.


Leggi anche: IndyCar | Sarà il 2024 un nuovo inizio per la categoria?


Il nativo di Cambridge dovrà ora cercarsi un altro sedile, fermo restando la possibilità di esplorare nuovi scenari, financo altre categorie. E’ anche vero che le principali squadre hanno già definito i loro schieramenti. Questa situazione potrebbe rappresentare una difficoltà in più.

IndyCar Juncos Hollinger Ilott
Dopo trentasei gare insieme, le strade di Callum Ilott e dello Juncos Hollinger Racing si separano con effetto immediato – Official Juncos Hollinger Racing Twitter Account Credits

Per quanto riguarda invece il suo possibile sostituto al volante della Dallara numero 77, a più riprese si è fatto il nome di Romain Grosjean. Il francese, comunque, dovrebbe eventualmente modulare il proprio 2024 in funzione della grande avventura con la Lamborghini LMDh nel WEC.

Le parole della Juncos Hollinger Racing

Ricardo Juncos e Brad Hollinger – i due proprietari della squadra – hanno utilizzato il comunicato della separazione con Ilott, per ringraziarlo sentitamente.

Anche se è con emozioni contrastanti che salutiamo Callum Ilott, vorrei esprimergli la mia gratitudine per tutti i suoi sforzi durante il periodo trascorso con noi. Apprezziamo profondamente il suo contributo“, ha dichiarato Ricardo Juncos. Lo stesso Juncos ha aggiunto: “Gli auguriamo il meglio per le sue imprese future. Ilott ha dimostrato un talento immenso e non abbiamo dubbi che continuerà a lasciare il segno nel mondo del motorsport“.

Sulla stessa linea Brad Hollinger, anche lui desideroso di esprimere i migliori auguri per la carriera del britannico. “Mentre salutiamo Callum Ilott come pilota del Juncos Hollinger Racing, gli auguriamo ogni successo nel suo prossimo capitolo. Non abbiamo dubbi che il suo talento e la sua determinazione continueranno a brillare“, queste le parole di Hollinger.

Il pensiero di Callum Ilott

Chiaramente, lo stesso Ilott ci ha tenuto a sottolineare quanto importante per lui sia stata la scuderia con sede ad Indianapolis. Del resto, dopo le stagioni in Formula 2 (e da terzo pilota in Formula 1), Juncos Hollinger Racing è stata fondamentale per valorizzare una nuova fase professionale.

Nel pensiero dello sportivo di Cambridge, c’è tutta la sua voglia di riscatto: “Voglio estendere la mia gratitudine a Juncos Hollinger Racing per l’opportunità di far parte del loro team. Ho un immenso rispetto per l’organizzazione e il tempo trascorso insieme è stato un’esperienza preziosa. Non vedo l’ora di esplorare nuove opportunità e sfide nella mia carriera di pilota“.


Segui il nostro canale Telegram dedicato all’IndyCar

Seguici sui social: Telegram – TikTok – Instagram – Facebook – Twitter


Copertina: Official Juncos Hollinger Racing Website Credits

Articoli Correlati

F1 | UFFICIALE – Nessuna penalità per Verstappen, mantiene la Pole

Federico Palmioli

F1 | GP Gran Bretagna – Classifica piloti e costruttori dopo la gara di Silverstone [Round 10/22]

Elia Aliberti

GT Open 2023 – La fotogallery del sabato di Monza: emozione dopo il diluvio

Jacopo Moretti

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.