Maggio 21, 2024
Paddock News 24
IndyCar

IndyCar | Will Power confermato in Penske con un contratto pluriennale

L’australiano Will Power, alfiere Penske in IndyCar dal 2009, ha siglato con la squadra di Mooresville un nuovo accordo

Alla vigilia della PPG 375 di Fort Worth (nel Texas), secondo appuntamento stagionale della IndyCar 2023, è arrivata un’importante notizia. Will Power, campione in carica della categoria, ha prolungato il suo rapporto con Penske. Il rinnovo ha confermato un sodalizio che per la IndyCar si potrebbe definire come ‘storico’. Sebbene, ufficialmente, il contratto sia ‘pluriennale’, la direzione potrebbe mirare al 2025. Se questi fossero i termini, per il classe 1981 si tratterebbe dunque di rappresentare la celeberrima scuderia statunitense per almeno altre tre stagioni.

Will Power, alfiere Penske in IndyCar, nel Gran Premio di St. Petersburg 2023 che ha concluso settimo -The Race Credits

Gli importanti successi di una lunga carriera

Power, protagonista in Champ Car per tre stagioni (2005, 2006, 2007, con due vittorie e un quarto posto finale come miglior risultato), ha debuttato in IndyCar – con KV Racing – nel 2008, vincendo a Long Beach in quello stesso campionato. Del 2008 è anche l’esordio nella 500 Miglia di Indianapolis, con la tredicesima piazza. Ingaggiato dalla Penske nel 2009 e vicecampione per tre volte consecutive (dal 2010 al 2012), l’australiano ha conquistato la serie nel 2014, ripetendosi otto anni dopo grazie alla sua costanza. Nel mezzo, la vittoria nella Indy500 del 2018 e un altro piazzameno d’onore nella generale (2016).

Lode alla poliedricità

Personaggi del calibro di Will Power e Scott Dixon hanno assunto un ruolo fondamentale in America. In effetti, la più importante categoria a ruote scoperte degli Stati Uniti, si è leggittimata anche grazie al confronto generazionale. Un confronto che si è contestualmente tradotto anche nella competizione tra piloti di provenienza varia. Due variabili che ne hanno forgiato l’ossatura.

Da questo punto di vista, la Penske ha rappresentato un esempio virtuoso, fornendo un’opportunità a professionisti di diversa estrazione e inserendoli in un progetto vincente. Come sottolineato dal portale The Race, è signficativo che nessuno si sia scandalizzato del fatto che un quarantaduenne abbia ottenuto un nuovo e importante contratto in una delle più importanti squadre della IndyCar. Il tutto, a dimostrazione di quanto alto sia il livello raggiunto da Power e di quanto il nativo di Toowoomba sia rispettato tra gli addetti ai lavori e gli altri concorrenti.


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


 

Articoli Correlati

IndyCar | Honda Indy Toronto – Il capolavoro di Lundgaard, al primo successo in carriera: “Una vittoria della squadra”

Lorenzo P

IndyCar | Gallagher Indianapolis GP – Kirkwood fiducioso: “Vogliamo riscattare la gara di maggio”

Lorenzo P

IndyCar | Ufficiale: due squalifiche riscrivono l’esito del Gran Premio di Saint Petersburg

Lorenzo P

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.