Luglio 25, 2024
Paddock News 24
AutoAutomotive

Decreto Autovelox, cambia tutto: le 6 novità in vigore da subito

Con un decreto emanato direttamente nella gazzetta ufficiale, sono stati approvate diverse e importanti novità sul funzionamento degli autovelox.

Dal 28 maggio 2024 cambia tutto in tema autovelox, un argomento che ha tenuto banco ovunque, scatenando anche il fenomeno Fleximan. L’abuso di questi strumenti ha innescato una sorta di effetto a catena, che è arrivato anche all’attenzione del governo, il quale è intervenuto sulla questione. Infatti, con un decreto uscito in gazzetta ufficiale, sono state approvate importanti novità in merito all’utilizzo e alla regolamentazione degli autovelox. 

Decreto autovelox novità
Cambia tutto con il nuovo decreto @Depositphotos

Nuova regola sulla posizione

Se l’installazione avverrà al di fuori di autostrade e strade extraurbane principali, il luogo dell’installazione del dispositivo dovrà essere unicamente scelto dal prefetto. Tuttavia, questa normativa comprende esclusivamente i dispositivi che non permettono una contestazione immediata della multa, autonomi o con pattuglia accanto. Anche per le pattuglie varrà la regola citata prima, con il prefetto a scegliere la postazione per il controllo. La posizione di questi dispositivi non sarà arbitraria, ma dovrà sottostare ad un’attenta analisi della pericolosità delle strade, nello specifico dove c’è un alto tasso di incidenti.

D’ora in poi, quindi, i diversi comuni dovranno dimostrare la vera necessità di installare i dispositivi di controllo della velocità. Questo sarà possibile portando elementi che certifichino l’elevato numero di incidenti, proprio come specificato dal decreto, “un’accurata analisi del numero, della tipologia e, soprattutto, delle cause, con particolare riferimento alla velocità come prima causa. Una volta presentata questa analisi, toccherà poi alla prefettura decidere l’esito della richiesta.


Leggi anche: BMW Serie 3, tantissimi aggiornamenti per la berlina e la station wagon


Novità sulla segnalazione degli autovelox

A cambiare sono anche le regole sulla segnalazione degli autovelox. Al di fuori dei centri urbani, i cartelli dovranno essere posizionati 1 km prima dell’effettivo strumento di controllo. Nei centri urbani su strade a scorrimento veloce, il cartello dovrà essere posizionato 200 metri prima, mentre dovranno essere 75 sulle altre strade. Inoltre, non sarà più possibile installare una lunga serie di autovelox a poca distanza l’uno dall’altro, infatti, il ministro Salvini ha precisato che dovrà esserci una distanza minima in base alla strada. Dal decreto sarà di almeno 3 km per le extraurbane e 1 km per le altre.

Novità anche sui limiti di velocità con il nuovo decreto autovelox 2024, che regolamenta anche il limite minimo di installazione degli apparecchi. Infatti, d’ora in poi non sarà più possibile installarli dove il limite è inferiore ai 50 km/h. Infine, lo stesso Salvini ha anche specificato che il nuovo decreto aggiunge nuove norme sui limiti di velocità. Infatti, la velocità rilevata dovrà essere “parametrata a quella prevista dal codice per ciascuna tipologia di strada, ossia 50 chilometri orari nei centri urbani”. Nelle strade extraurbane, invece, “i dispositivi possono essere utilizzati solo per riduzione della velocità non superiore a 20 km/h rispetto al limite ordinario”.

Tuttavia, rimane ancora da scogliere la questione dell’omologazione degli apparecchi, che manca a gran parte di essi. Infatti, oggi giorno, molti di questi sono approvati, ma non autorizzati per l’utilizzo.


Rimani sempre aggiornato sul mondo Automotive e Mobilità entrando nel canale Telegram specifico.

Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Articoli Correlati

Pagani Utopia: Quando la guida “vera” non è solo un ideale

Lucio Urgu

Range Rover Evoque | Design più sofisticato e tanta tecnologia per il MY 2024

Francesco Zazzera

Red Bull | La RB17 di Adrian Newey è realtà ed è anche peso piuma – FOTO

Francesco Zazzera

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.