Maggio 22, 2024
Paddock News 24
AutoAutomotive

Via alla prevendita della Volkswagen Golf GTI più potente di sempre

Volkswagen ha aperto la prevendita dell’ultima evoluzione del modello più iconico della casa, la Golf GTI.

Volkswagen ha apportato notevoli miglioramenti alla Golf, con un nuovo sistema di infotainment, un nuovo software, un nuovo design e nuovi dettagli. Con una potenza di 195 kW (265 CV), la nuova Golf GTI è più potente di 20 CV rispetto al modello precedente e Volkswagen ha aperto la prevendita di questo modello celebrativo. Per aggiudicarsi questa “ultima” GTI, la prevendita della Golf parte dai 44,505 euro.

Motore e prestazioni Volkswagen Golf GTI

Il cuore di ogni vettura sportiva è il motore e sulla GTI è diventato ancora più potente. Questa evoluzione offre una coppia massima di 370 Nm a partire dai 1.600 giri/min, con un tiro costante fino a 4.590 giri/min. Con un range di giri motore ancora più ampio la GTI diventa estremamente piacevole alla guida con una sensazione di accelerazione sempre presente. La potenza massima è di 195 kW / 265 CV e viene erogata tra i 5.250 e 6.500 giri/min. Il cambio DSG a sette marce garantisce che la potenza della Golf GTI venga trasferita all’asse motore riducendo al minimo le interruzioni di trazione nei cambi marcia.

Il cambio può anche essere azionato manualmente utilizzando i paddles sul volante multifunzione. Forte dei valori di coppia e potenza, lo 0-100 km/h viene coperto in 5,9 secondi, quindi per la prima volta sotto i sei secondi e la velocità è limitata elettronicamente a 250 km/h. Per una macchina di questa categoria, i consumi sono l’ultimo dei problemi, ma Volkswagen dichiara una percorrenza media di 7.3-7.1L/100 km.


Leggi anche: Red Bull RB17, c’è la data di presentazione dell’Hypercar firmata Adrian Newey


Esterni

 

Il frontale è stato ridisegnato e ora presenta nuovi fari LED Plus, che creano un design unico insieme al badge illuminato di Volkswagen. I clienti possono anche optare per l’ultima generazione dei fari a matrice LED IQ.LIGHT, che offrono un fascio alto con una portata del 15% superiore rispetto ai precedenti. Di serie, sono disponibili i cerchi in lega da 17 pollici Richmond per arrivare ai nuovi cerchi in lega Queenstown 3 da 19 pollici. Con il suo design sorprendente di cinque semicerchi ovali, questo richiama il classico cerchio Detroit, introdotto per la Golf GTI di quinta generazione. Altre modifiche esterne includono i gruppi ottici posteriori a LED ridisegnati. Anche senza il logo GTI sul portellone, la Golf GTI è facilmente riconoscibile grazie al sistema di scarico a doppia uscita, con terminali cromati su entrambi i lati del veicolo.

Interni della Golf GTI

All’interno, la Golf GTI è caratterizzata da sedili sportivi premium con poggiatesta integrati e dal distintivo motivo a scacchi GTI. Ci sono cuciture decorative rosse sui sedili, poggiabraccio centrale, tappetini e volante multifunzione per sottolineare il fatto che questo interno appartiene a una Golf GTI. Una caratteristica esclusiva della GTI è il pulsante di avvio/arresto del motore: dopo l’apertura delle porte, questo lampeggia in rosso fino all’avvio del motore. Per un tocco di sportività in più, sono di serie i pedali in acciaio spazzolato, che rendono l’abitacolo ancora più sportivo e racing. Tra gli altri dettagli c’è il tetto nero e il Digital Cockpit Pro migliorato.

Il nuovo sistema di infotainment, 12,9 pollici, può essere azionato in modo intuitivo tramite comandi touch. Nuove funzionalità includono il controllo dei cursori touch illuminati per il clima automatico e il controllo del volume, oltre all’assistente vocale IDA, che accede al software basato sull’IA ChatGPT per rispondere a domande aggiuntive.

Crediti immagini: Volkswagen


Rimani sempre aggiornato sul mondo Automotive e Mobilità entrando nel canale Telegram specifico.

Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Articoli Correlati

Aston Martin | Una nuova sportiva pronta a svelarsi alla Monterey Car Week?

Francesco Zazzera

Lamborghini PHEV, la nuova supersportiva avrà un V8 ibrido da urlo – VIDEO

Francesco Zazzera

La AVL Racetech presenta il primo motore ad idrogeno pensato per le corse

Simone Dicanosa

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.