Maggio 26, 2024
Paddock News 24
Automotive

Automotive | Porsche 718 Spyder RS: L’apice del piacere di guida en plein air

La Porsche ha voluto fare un regalo a tutti gli appassionati, portando ai massimi livelli il piacere di guida. Ecco, quindi, che nasce la Porsche 718 Spyder RS, prestazioni da urlo a cielo aperto e motore della 911 GT3.

La nuova nata della casa di Zuffenhausen verrà presentata al pubblico durante il FOS, il festival della velocità di Goodwood. Durante l’evento di luglio saranno consegnate anche le prime vetture, vendute ad un prezzo base di 162.338 euro. La nuova Porsche 718 Spyder RS si pone come la versione a cielo aperto della GT4, una vettura dedicata ai veri amanti della guida.

Porsche 718 spyder RS
Credits: Porsche

Peso piuma per essere una spyder

La lancetta della bilancia si ferma a 1.410 Kg, adottando la meccanica della GT4 RS, che a sua volta la eredita dalla 911 GT3. Inoltre, la nuova 718 rinuncia alla classica capote, per una soluzione più estrema e meno confortevole. Tramite questa soluzione, la RS pesa 40 Kg meno della Spyder normale da 420 CV. Sull’estetica la nuova RS adotta gli stessi paraurti della variante chiusa, tranne per un piccolo dettaglio sullo splitter anteriore. Anche il cofano è lo stesso in fibra di carbonio della variante coupé, dotato di prese d’aria Naca. In coda, il vistoso alettone della 718 chiusa lascia spazio ad una duck tail incorporata nella carrozzeria. La soluzione adottata per coprire le teste degli occupanti è molto particolare, con un soft top monostrato diviso in due parti. Quest’ultime pesano 18,3 Kg in totale, ossia 16,5 in meno della capote tradizionale.


Leggi anche: Automotive | Alpine A290_Beta: la parente diretta della R5 E-Tech[FOTOGALLERY]


Eredita la meccanica della Porsche 718 GT4 RS

Credits: Porsche

Le prestazioni da capogiro della nuova 718 sono dovute al propulsore 6 cilindri boxer da 4.0 con 500 CV a 6.000 giri/min. L’unità termica è abbinata in esclusiva alla trasmissione PDK a sette velocità con i rapporti ravvicinati. Peso ridotto e potenze importanti, permettono alla spyder RS di accelerare da 0-100 km/h in soli 3,4 secondi e giungere ai 200 in 10,9 secondi. La velocità massima in questa versione cresce di 8 km/h, toccando i 308 di velocità massima. Modifiche anche all’assetto, con un abbassamento generale di 30 mm, sospensioni a controllo elettronico PASM e un differenziale autobloccante meccanico. Come sulla sorella coupé, è possibile regolare tutti gli angoli caratteristici delle sospensioni, così da cucirsi al meglio la vettura, sia su strada che su pista. In ogni caso, vista la natura spyder, le molle della vettura avranno una taratura meno estrema.

Colori esclusivi per la RS

La versione base prevede il volante rivestito in Race-Tec e marcatore giallo sulla corona, sedili monoscocca in carbonio rivestiti in pelle nera e inserti bicolore in Race-Tex. La carrozzeria adotterà, oltre alle sette tinte standard, alcune varianti speciali, tra cui Arctic Grey, Shark Blue e Ruby Star Neo oppure l’inedito colore Vanadium Grey Metallic. Ma le personalizzazioni non si fermeranno ai colori e al semplice rivestimento del volante. Infatti, grazie al reparto Exclusive, tutti i clienti più esigenti potranno esaudire ogni loro desiderio.

Weissach package per una Spyder RS ancora più estrema

Porsche 718 spyder RS
Credits: Porsche

A richiesta dei clienti è possibile aggiungere alla 718 Spyder RS il Weissach package, che fa dimagrire la vettura e la rende ancora più incisiva. Nel pacchetto sono previsti i cerchi forgiati in magnesio da 20″ e lo scarico sportivo con i finali i titanio. Inoltre, per migliorare ancora di più l’esperienza in pista, la plancia verrà rivestita in Race-Tex antiriflesso.

 


Rimani sempre aggiornato sul mondo Automotive e Mobilità entrando nel canale Telegram specifico.

Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


 

Articoli Correlati

Automotive | Multa di 5.000 euro per le auto aziendali non elettriche

Lucrezia Milanese

Automotive | Come scegliere le gomme per la propria auto

Francesco Zazzera

Automotive | Nuova Alfa Romeo Giulia: l’erede EV da 1000 CV

Francesco Zazzera

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.