Maggio 19, 2024
Paddock News 24
Automotive

Patente revocata a vita: la proposta di Salvini per la sicurezza

Patente revocata a vita per chi reitera comportamenti pericolosi ed imprudenti al volante. È questa la proposta del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Matteo Salvini per aumentare la sicurezza stradale.

Patente ritirata a vita

Il Ministro Salvini rilancia sull’idea della patente revocata a vita in occasione dell’inaugurazione del primo Safety Point sulle autostrade italiane. Le parole non lasciano spazio ad interpretazioni: “Non basta la sospensione per un certo periodo di tempo. Per i casi più gravi, per quello che mi riguarda, tu la patente non la vedi più.” Secondo il Segretario della Lega, in questi casi errare è umano, ma perseverare è mortale.

Più educazione e più controlli

Il tema della sicurezza stradale è da sempre caro al Governo guidato da Giorgia Meloni: ecco perché l’ipotesi di una sorta di “ergastolo” sulla patente può non sembrare così lontana. Saranno imperdonabili le distrazioni dalla guida: queste infatti sono la causa della maggior parte dei 3120 morti sulle strade italiane nel 2022. Salvini sottolinea l’importanza dell’educazione stradale: “Ai ragazzi devono parlare i ragazzi, oppure parlino delle mamme o dei papà che quei ragazzi non li hanno visti tornare a casa”. Ma oltre all’introduzione di ore scolastiche sull’educazione stradale, Salvini propone controlli più stringenti anche per i guidatori più esperti.


Leggi anche: Steer-by-wire Lexus: svolta verso il futuro dei volanti


Patente ritirata a vita: una proposta non nuova

L’idea di introdurre il ritiro della patente a vita nel codice della strada non è nuova. Già alla fine del 2022 Salvini aveva proposto pene esemplari per coloro che guidano sotto gli effetti di alcool o droghe. Infatti, sono ancora troppi gli incidenti stradali a causa di quanti si mettono al volante in stato di forte alterazione delle proprie capacità psicofisiche. Intransigenza è dunque la parola chiave di questo governo per quanto riguarda la sicurezza stradale, e le dichiarazioni vanno nella stessa direzione: staremo a vedere quale sarà la prossima mossa.

 


Rimani sempre aggiornato sul mondo Automotive e Mobilità entrando nel canale Telegram specifico.

Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


 

(Fonte immagini: Rtl 102.5; Wikipedia)

Articoli Correlati

MIMO 2023 | Aehra Sedan, il lusso dal design Made In Italy

Matteo Beretta

Automotive | Il punto sull’Europa: Il 2035, gli e-fuels e i biocarbuanti

Lucio Urgu

Volkswagen | ID. Buzz GTX: la multispazio ha fretta

Francesco Zazzera

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.