Maggio 22, 2024
Paddock News 24
MotoMoto2

Moto2 | GP Stati Uniti – Sintesi Gara: Acosta vince dopo una lunga battaglia con Arbolino

Pedro Acosta conquista la sua seconda vittora in stagione nella gara del GP degli Stati Uniti della Moto2. Lo spagnolo esce vittorioso da una lunga battaglia con Tony Arbolino. Completa il podio Bo Bendsneyder. Male Celestino Vietti, partito dalla pole.

La gara della Moto2 del GP degli Stati Uniti è un manifesto di quella che sarà la probabile lotta per il titolo Mondiale. Pedro Acosta vince la corsa dopo una lunga lotta, più mentale che fatta di sorpassi, con Tony Arbolino. Lo spagnolo è bravo a tenersi la staccata decisiva per l’ultimo giro, non lasciando poi diritto di replica all’italiano.

Credit: Profilo Instagram @37pedroacosta

Primo podio in carriera per Bo Bendsneyder che è il più bravo a districarsi nella lotta per la terza posizione che ha visto coinvolti sei piloti. Butta via la gara nel finale Aron Canet, autore di un ultimo giro falloso in cui ha rischiato di far cadere Aldeguer.

Corsa a gambero per Celestino Vietti. Il pilota della Fantic, partito dalla pole, non è mai riuscito a girare sui tempi dei primi della classe ed ha chiuso la gara al nono posto. Primi punti in carriera in Moto2 per Dennis Foggia.

CRONACA DELLA GARA

Come avvenuto nella gara Moto3 anche il GP degli Stati Uniti della Moto2 perde un protagonista prima dell’inizio della gara. A cadere nel giro di allineamento è Jake Dixon, protagonista di un highside.

Alla partenza ottimo spunto di Alonso Lopez dalla seconda fila ma a curvare primo alla Curva 1 è Pedro Acosta che precede Lopez e Celestino Vietti. Dall’ottava posizione Tony Arbolino passa Vietti all’esterno della Curva 2 e passa in terza posizione. Alla Curva 3 Lopez infila all’interno Acosta che si riprende però la prima posizione alla Curva 12. Scende in ottava posizione Vietti superato da Aaron Canet, Filip Salac, Fermin Aldeguer e Jeremy Alcoba. Si prende la seconda posizione alla Curva 20 Arbolino che sfrutta un errore di Lopez all’uscita della curva precedente.

La lotta tra Lopez e Arbolino continua con lo spagnolo che infila l’italiano alla Curva 8. Ne approfitta anche Canet che sopravanza Arbolino alla staccata della Curva 11. La lotta tra i due va avanti fino alla Curva 20, dove Arbolino si riprende la terza posizione.

Lungo di Acosta alla Curva 12: il pilota spagnolo mette la folle nella staccata e perde la posizione su Lopez e Arbolino. Alla Curva 15 passa anche Canet che sale in terza posizione.

Il pilota del Team Ajo parte subito nella rimonta e ripassa Canet alla Curva 1. Al gruppo di testa, composto da sette piloti, si è aggiunto anche Barry Baltus, autore di due giri veloci consecutivi.

A dodici giri dal termine sale in vetta alla classifica Arbolino che infila Lopez alla Curva 11. I primi tre stanno facendo la differenza dai piloti dietro, guidati da Canet. Poco dopo, Acosta passa Lopez e sale in seconda posizione. Sorpasso per la quinta posizione con Alcoba che passa Salac.

Errore per Lopez che sbaglia la traiettoria nel serpentone che apre la pista di Austin e scende in quinta posizione. Dietro il pilota della Boscoscuro Baltus passa Salac per la sesta posizione. Grazie all’errore di Lopez, Arbolino ed Acosta hanno un secondo di margine sul primo inseguitore che è Canet. Guadagna un’altra posizione Baltus che sopravanza anche Lopez.

La rimonta del pilota belga si ferma a nove giri dal termine con una caduta alla Curva 9.

A metà gara Arbolino ed Acosta hanno largamente staccato il gruppo in lotta per il podio composto da Canet, Alcoba, Fermin Aldeguer, Salac e Lopez.


LEGGI ANCHE: Moto3 | GP Stati Uniti – Sintesi Gara: vittoria straordinaria di Ivan Ortolà


Situazione di stallo nella coppia di testa mentre nel gruppo inseguitore Aldeguer passa Alcoba alla Curva 11 e sale in quarta posizione. Il pilota della Boscoscuro continua a risalire il secondo gruppo e infila anche Canet, prendendosi una posizione sul podio. Il pilota spagnolo commette un paio di errori e Alcoba guadagna la posizione.

Una folle messa da Arbolino alla Curva 1 a tre giri dal termine consente ad Acosta di prendere la prima posizione. Alla Curva 12 è Acosta a commettere un errore e a riconsegnare la vetta della corsa ad Arbolino.

Nell’ultimo giro Acosta sferra l’attacco su Arbolino alla Curva 12 e si prende la prima posizione. Lo spagnolo chiude tutte le porte all’italiano e conquista la seconda vttoria in stagione. Dietro di loro un folle ultimo giro regala il podio a Bo Bendsneyder che precede Alcoba, Salac, Aldeguer, Lopez e Canet.

Tra gli italiani chiudono in zona punti anche Celestino Vietti, nono e Dennis Foggia, quattordicesimo.

 

RISULTATI GARA MOTO2 GP STATI UNITI

Moto2 Stati Uniti Gara
Credit: MotoTiming.Live

 


Rimani sempre aggiornato sulla MotoGP e sui motori entrando nel canale Telegram specifico.

Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Articoli Correlati

SBK | Nicolò Bulega fiducioso per la stagione 2024 con Aruba: “Non commetterò gli stessi errori”

Maria Rosaria D.

Moto2 | Jake Dixon è tra i favoriti, ma al titolo ancora non ci pensa

Camilla L.

Moto3 | GP Portogallo: Torna la vecchia Moto3! Holgado vince al termine di una gara di gruppo

Mattia Lisa

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.