Maggio 26, 2024
Paddock News 24
MotoMotoGP

MotoGP | GP Argentina – Condizioni della pista non ottimali, allarme sicurezza?

Grande preoccupazione per i protagonisti del Motomondiale dopo una mail sibillina inviata dall’IRTA ma un nuovo allarme per la sicurezza non è impronosticabile per il GP di Argentina.

Nuove critiche mosse da un giornalista inglese alla vigilia del GP di Argentina per quanto riguarda il tema sicurezza, particolarmente in voga nell’ultimo periodo. A quanto pare l’IRTA ha inviato una mail piuttosto preoccupante per quanto riguarda lo stato della pista di Termas de Rio Hondo

sicurezza gp argentina
Il Campione del Mondo Pecco Bagnaia, sempre in prima fila a favore della maggiore sicurezza dei piloti – Foto: © Epa

Cosa sta succedendo?

Nuove polemiche riguardanti l’argomento della sicurezza nel Motomondiale. Dopo un weekend particolarmente funestato dagli infortuni nel GP di Portogallo, una mail inviata dall’IRTA e il cui contenuto è stato rivelato dal giornalista inglese Simon Patterson di The Race, ha cominciato a destare ulteriori preoccupazioni. In particolare, l’associazione si sarebbe scusata per il “tracciato sporco” e per il “basso livello di preparazione della pista“, dicendo ai team di “gestire la situazione nel migliore dei modi possibile“. Premesse decisamente non positive per una gara del maggior campionato motociclistico.

La situazione reale

In realtà, pare che queste dichiarazioni fossero relative alle zone circostanti al circuito e alle strutture del paddock. Lo stesso Patterson ha poi precisato che, nonostante ciò, il livello di grip della pista non sarà di certo ottimale, visto che l’azione sul tracciato nell’ultimo periodo è stata sostanzialmente nulla.

Insomma, di certo la situazione non sarà delle peggiori, ma nemmeno delle migliori, considerando che un grip scarso può comunque generare importanti problemi. Questo, aggiunto al numero ridotto di prove libere prima della qualifica e di conseguenza per il time attack e il molto probabile arrivo di temporali per il venerdì e per la domenica, non sarà di certo di aiuto per i piloti.

Servirà solamente aspettare, dunque, ulteriori dichiarazioni da parte dei piloti riguardo a questa tematica, ma di certo si spera di non avere ulteriori conseguenze negative al termine di questo weekend. Infatti di 22 piloti in griglia nella classe iridata, solamente 18 saranno in pista, viste le defezioni per infortunio di Pol Espargaró, Enea Bastianini, Miguel Oliveira e Marc Marquez, a cui si aggiungono quelli delle classi minori. Sicuramente, l’ultima speranza per team e appassionati è quella di perdere altri protagonisti per situazioni evitabili.


Rimani sempre aggiornato sulla MotoGP e sui motori entrando nel canale Telegram specifico.

Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Articoli Correlati

MotoGP | GP Giappone – FP1: Martin comanda la classifica della sessione

Silvia Maestrelli

Supersport | GP Italia – Sintesi Gara 2: Manzi fa doppietta ad Imola, tripletta italiana!

Riccardo Orsini

MotoGP | Acosta potrebbe essere operato, salta il GP del Portogallo?

Luigi Belfiore

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.