Giugno 12, 2024
Paddock News 24
MotoMotoGP

MotoGP | GP Gran Bretagna – Qualifiche: La pioggia e le bandiere gialle consegnano la Pole a Bezzecchi

Condizioni proibitive nelle Qualifiche a Silverstone. Bezzecchi, grazie alle condizioni e alle tante bandiere gialle per via delle cadute, conquista la Pole Position, precedendo Miller e Alex Marquez.

Credit: Twitter

La MotoGP entra nel vivo del suo primo weekend di gara dopo la pausa estiva. Le Qualifiche del GP di Gran Bretagna per la MotoGP sono fondamentali per le sorti dei piloti nelle due gare su una pista impegnativa come Silverstone.

Anche in questo weekend ci sono delle defezioni dalla line up predefinita della stagione di MotoGP. Infatti, nonostante il rientro di Pol Espargaro dopo la caduta di Portimao, manca ancora Alex Rins.

In Gran Bretagna ha debuttato un nuovo format del weekend: i piloti hanno corso per l’accesso diretto alla Q2 delle Qualifiche solo in una sessione, quella pomeridiana del venerdì. Inoltre, a Silverstone ha iniziato ad accendersi il mercato piloti, con Morbidelli che lascerà Yamaha a fine stagione per lasciare spazio a Rins che lascia LCR dopo appena una stagione.

Facciamo, però, un passo indietro. Nella prima sessione di prove libere le Ducati si sono subito fatte sentire; con la coppia VR46 Bezzecchi-Marini a condurre la classifica dei tempi. Bezzecchi, in lotta per il titolo, ha girato in 2.00.295. Marini e Martin hanno pagato meno di un decimo dal miglior tempo. Nelle retrovie sia Quartararo (decimo con oltre nove decimi di passivo), Bagnaia e M. Marquez (quattordicesimo e quindicesimo a un secondo e due da Bezzecchi).

Nella seconda e decisiva sessione è stato Aleix Espargaro. Per lo spagnolo un giro in 1.58.183 che è un ottimo segnale per lui che difficilmente ha brillato sulla pista inglese. Il pilota Aprilia ha fatto una forte differenza, rifilando sette decimi a Martin e Binder. Vinales, dopo una brutta caduta iniziale, ha segnato il quarto crono. Sesta e settima posizione per Bagnaia e Bezzecchi. Sono rimasti ancora nelle retrovie Quartararo (undicesimo) e M. Marquez (tredicesimo).

Sintesi Qualifiche GP Gran Bretagna MotoGP


Le squadre, dopo una terza sessione di prove sotto una forte pioggia, hanno chiesto un posponimento della sessione a un orario di poco anteriore alla Sprint. La richiesta, tuttavia, non è stata accolta.

La sessione si è svolta in condizioni invernali o autunnali. La forte pioggia ha condizionato le prestazioni dei piloti e le temperature non sono andate oltre gli undici gradi.

Q1

I piloti impegnati nella prima sessione sono stati Quartararo, Morbidelli, M. Marquez, Oliveira, Bastianini, Di Giannantonio, R. Fernandez, Mir, A. Fernandez, Nakagami, P. Espargaro e Lecuona.

Di Giannantonio, che ben ha figurato nelle FP3, è stato il primo a segnare un tempo in 2.20.045. Tuttavia, alla uno, è finito a terra, riuscendo poi a ripartire. Bastianini e il pilota che si mette in seconda posizione, dietro al pilota Gresini, ma davanti a Marc Marquez.

La bandiera gialla per la caduta di Di Giannantonio non permette ai piloti di rilanciarsi. Quartararo, dopo uno scomponimento, subisce lo spegnimento della sua moto e perde tempo prezioso.

Morbidelli si accende a cinque minuti dal termine. Il pilota italiana passa sul traguardo in 2.18.645, migliorando di un secondo e quattro il riferimento di Di Giannantonio che non aveva a disposizione la seconda moto per dei problemi tecnici.

Dopo il crono di Morbidelli, la classifica era la seguente: Morbidelli, M. Marquez, Bastianini, Oliveira, P. Espargaro, Di Giannantonio, A. Fernandez, Mir, Lecuona, R. Fernandez, Nakagami e Quartararo.

Morbidelli si rilancia e migliora i suoi riferimenti. l’ormai futuro ex pilota Yamaha migliora di un ulteriore un secondo e quattro il suo riferimento.

La pista si migliora velocemente e Augusto Fernandez coglie un incoraggiante secondo tempo. Bastianini, però, segna un giro monstre e si mette secondo, a soli cinque decimi da Morbidelli che, ancora una volta, andava verso il miglioramento.

Il terzo passaggio del numero 21 finisce in 2.16.722, migliorandosi di un ulteriore mezzo secondo. Augusto Fernandez risponde a Bastianini, rimettendosi in seconda posizione. Bastianini da tutto negli ultimi due settori e coglie la seconda posizione, perdendo solo due decimi e mezzo.

A tempo scaduto, l’unico tentativo ulteriore Di Diggia non frutta i risultati ambiti. La battaglia per il secondo accesso al Q2 viene giocato da A. Fernandez e M. Marquez. Morbidelli, intanto, abbassa ancora di otto decimi il riferimento e chiude con un crono di 2.15.884. Marc Marquez non si migliora abbastanza e rimane quarto, mentre Augusto Fernandez beffa Bastianini e strappa un meritato pass per il Q2.

I restanti piloti partiranno nelle due gare in quest’ordine a partire dalla tredicesima casella: Bastianini, Marc Marquez, Pol Espargaro, Oliveira, Lecuona, Di Giannantonio, Mir, Raul Fernandez, Nakagami e Quartararo.

Q2

I piloti, insieme a Morbidelli e A. Fernandez, che hanno preso parte al Q2 delle Qualifiche del GP di Gran Bretagna MotoGP sono i seguenti: A. Espargaro,  Martin, Binder, Vinales, Zarco, Bagnaia, Bezzecchi, Miller, Marini e Alex Marquez.

Il primo crono lo segna Bezzecchi in 2.18.509, battuto da Marini per tre decimi. Successivamente, Miller gira in 2.15.629, intimidito, però, dal confermato Augusto Fernandez. Il primo tentativo di Morbidelli vale il terzo posto.

Il secondo tentativo inizia con i miglioramenti delle due VR46 che salgono in terza e quinta posizione. Bagnaia si mette secondo a quattro decimi da Miller. Morbidelli, sceso in nona posizione a causa del forte miglioramento della pista, risale fino alla settima posizione.

Bagnaia finisce a terra e inizia una corsa in motorino per prendere la seconda moto per riprendere la pista. Per Alex Marquez capita la stessa cosa di Di Giannantonio nel Q1: segna il second tempo e cade alla uno perdendo l’anteriore.

A quattro minuti dal termine Bezzecchi si mette davanti a tutti in 2.15.359. Miller, tuttavia, stava segnando grandi giri limitati dalle bandiere gialle.

Alla uno Marini subisce un leggero highside e finisce a terra. Alex Marquez riparte, mentre Bagnaia rientra tardi ai box e deve arrendersi.

a un solo minuto dal termine finisce rovinosamente a terra Bezzecchi che si stava migliorando. Il pilota viene scaricato a terra ad alta velocità all’ultima curva, nel momento in cui ha toccato il freno.

Le numerose cadute portano a un termine anzitempo della sessione. Infatti, le tante bandiere gialle non hanno permesso a tanti piloti di lanciarsi.

Marco Bezzecchi conquista un’agrodolce Pole Position, davanti a un deluso Miller e un fortunato Alex Marquez. Limita i danni Bagnaia, che partirà quarto, affiancato da un insidioso Augusto Fernandez e da Luca Marini. Terza dfila per Martin, Vinales e Zarco, quarta fila, infine, per Binder, un Morbidelli che non ha saputo replicarsi e Aleix Espargaro.

Qualifiche Gran Bretagna MotoGP
mototiming.live

La MotoGP tornerà in pista oggi alle 16 per la Sprint del GP di Gran Bretagna.

 


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Articoli Correlati

MotoGP | Chi affiancherà Bagnaia in Ducati nel 2025? La risposta di Dall’Igna

Sara Bonaduce

MotoGP | GP Portogallo – Prove1: Alex Marquez è il più veloce

Silvia Maestrelli

MotoGP | GP Stati Uniti – Viñales: “Gara rovinata dalla mia partenza”

Samuele Buccoliero

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.