Luglio 14, 2024
Paddock News 24
MotoMotoGPPN24

MotoGP | GP Olanda – Sintesi Qualifiche: Un Bagnaia scatenato conquista la pole position

Francesco Bagnaia trionfa nelle qualifiche del GP d’Olanda seguito da Martin e Vinales.

I piloti della MotoGP si dirigono verso le qualifiche del GP d’Olanda in un weekend carico di annunci, tra team e piloti. E con il campione del mondo Francesco Bagnaia ad aver dominato tutte le sessioni del weekend fino a questo momento.

Ma vediamo come sono effettivamente andate le qualifiche.

Francesco Bagnaia domina il weekend olandese
@pecco63

Sintesi Q1

Semaforo verde e subito tutti in pista.

Pedro Acosta segna il primo tempo con 1.31.939 ma viene subito sopravanzato da Fabio Di Giannantonio. Bezzecchi, Acosta, Di Giannantonio e Quartararo segnano tutti caschi rossi ma le posizioni non cambiano. 

Di Giannantonio guida la classifica della Q1 seguito da Pedro Acosta, Fabio Quartararo e Marco Bezzecchi.

Mancano otto minuti al termine della sessione quando i piloti rientrano ai box per il cambio gomme.

Si verifica un pò di confusione tra i piloti che rallentano tanto poco prima del traguardo ma dopo un momento si lanciano per il loro giro. Marco Bezzecchi va lungo mandando il proprio tentativo in fumo e viene seguito dal compagno di squadra e Pedro Acosta che rallentano nuovamente.

Fabio Quartararo inizia il proprio giro seguito da Jack Miller. Il pilota francese si porta nelle posizioni di testa subito seguito dallo spagnolo Acosta che segna un buon 1.31.372.

Purtroppo Marco Bezzecchi cade nel terzo settore e termina così la propria qualifica.

Ottimo il tentativo finale di Fabio Di Giannantonio che si porta a soli +0.018 millesimi dal tempo di Pedro Acosta ed entrambi raggiungono la Q2. 

La sessione si conclude con la caduta di Pedro Acosta dopo la discesa della bandiera a scacchi.


Leggi anche: MotoGP | Luca Marin e Joan Mir riflettono in vista del weekend del GP di Assen


Sintesi Q2

Scatta il semaforo verde alla fine della pit lane e i piloti si dirigono subito in pista.

Fabio Di Giannantonio rimane fermo ai box.

Francesco Bagnaia si lancia per il suo tentativo tallonato da Brad Binder e Marc Marquez.  Il campione del mondo si porta al comando ma viene scavalcato da Jorge Martin, primo a portarsi sotto il muro del minuto e trenta secondi. Segna infatti 1.30.877.

Alex Marquez fa coppia con il fratello in terza e quarta posizione seguiti da Morbidelli in quinta posizione.

Bagnaia anticipa la sosta ai box uscendo di nuovo poco dopo mentre gli altri piloti rientrano per il cambio gomme. Si ritrova quindi in pista in compagnia solo di Fabio di Giannantonio, con un solo tentativo nella sessione.

Rientra in pista anche Raul Fernandez, al momento in decima posizione. Dopo il primo tentativo invece Pedro Acosta è solo undicesimo. 

Il campione del mondo tira fuori un giro magnifico e segna 1.30.540 distaccando di tre decimi e mezzo il precedente tentativo di Jorge Martin.

Di Giannantonio si porta in terza posizione mentre un problema ai box per Aleix Espargaro rallenta il rientro in pista dello spagnolo.

I piloti in pista si ostacolano tra di loro perché nessuno vuole essere il primo a tirare il gruppo. Facendo così però sprecano giri mentre si avvicina il termine della sessione.

Marc Marquez si infila dentro Aleix Espargaro e cade terminando così la propria sessione, 

Maverick Vinales si porta in terza posizione andando anche lui sotto il minuto e trentuno. Jorge Marin punnta tutto sull’ultimo tentativo per strappare la pole position provvisoria a Francesco Bagnaia ma non ce la fa.

Francesco Bagnaia conferma l’ottima forma del weekend olandese e conquista la pole position nelle qualifiche del GP d’Olanda della MotoGP. Seguono Martin e Vinales a completare la prima fila.

Risultati

qualifiche motoGP GP Olanda
@motogp.com

La MotoGP ritorna questo pomeriggio alle 15.00 per la Gara Sprint.


Rimani sempre aggiornato sulla MotoGP e sui motori entrando nel canale Telegram specifico.

Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Crediti immagine di copertina: @pecco63

Articoli Correlati

DTM | Hockenheim – Le speranze di Bortolotti per il titolo e un vantaggio da sfruttare: “Nulla da perdere, ma vincere con Lamborghini avrebbe un sapore diverso”

Alessandro P

F1 | Alonso avverte: “Le prestazioni sottotono della Red Bull? Colpa dei nuovi pneumatici Pirelli”

Maria Grazia De Sanctis

F1 | GP Abu Dhabi – Anteprima Brembo: sulla carta non cambia molto da Las Vegas

Simone Dicanosa

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.