Maggio 26, 2024
Paddock News 24
MotoGPPN24

MotoGP | Acosta e il sorpasso a Marquez: “Lui l’ha fatto con Rossi e io l’ho fatto a lui”

Ospite ad un programma spagnolo, Pedro Acosta si è raccontato in un’intervista.

Il 3 Aprile, Pedro Acosta è stato ospite a “El Hormigueroun programma spagnolo che viene trasmesso su Antena 3. In questa intervista, il pilota della GAS GAS Tech3 ha parlato del suo inizio di stagione da rookie in MotoGP, ricordando anche gli anni in Moto2 e Moto3. Inoltre, lo spagnolo ha raccontato il duello avuto con Marc Marquez durante il weekend in Qatar. Infine, ha voluto ringraziare la sua famiglia, sottolineando i grandi sacrifici che i genitori hanno fatto per lui.

Pedro Acosta si racconta in un’intervista Credit: MotoGP

Le parole di Acosta ad ‘El Hormiguero’

Spero che tutto sia bello come adesso. Mi diverto e vengo pagato per quello che faccio. Cosa posso volere di più?Ha affermato lo spagnolo durante l’intervista, dopo il grande weekend a Portimao.

Vedo quanto sono cambiato da quando sono nel mondiale. Sono arrivato quando avevo 16 anni e ora ne ho quasi 20. Sono cambiato un po’ “.

“Il primo anno è andato molto bene, il terzo è andato molto bene, ma il secondo anno è stato duro. Penso che ora sono un pilota diverso rispetto a quello che ero quando ho iniziato”.

“Se non avessi imparato e non fossi maturato, a quest’ora sarei già stato cacciato dal mondiale perché il ritmo con cui rompevo le moto non era normale”.

Lo spagnolo ha poi raccontato la sua prima gara nella classe regina.

“Ho cambiato squadra, capotecnico, tutto”. 

La gara lunga in Qatar è stata la prima vera gara che ho fatto perché il sabato, la sprint è stata una ‘pachanga’ per posizionarsi la domenica. Sono arrivato in griglia, mi hanno detto ‘Dai il massimo’ e io ho dato il massimo”.


Leggi anche: MotoGP | GP Americhe 2024 – Anteprima ed orari TV Sky e TV8


Riguardo il duello con Marquez in Qatar, ha dichiarato: “Sembra più facile in TV di come l’ho vissuto io. Lui l’ha fatto con Rossi e io l’ho fatto con lui ”.

Devi essere la mosca che rompe le pa**e. Sporgere la testa e fare un po’ di casino. È stato bello”.

Infine, Acosta ha voluto ringraziare anche la sua famiglia per tutti i sacrifici che hanno fatto, permettendogli così di iniziare la sua carriera.

Non sarei qui se non fosse per loro e per quello che hanno fatto per me. In questo momento me ne starei invece con mio padre a pescare”.

Grazie a loro, il mio sogno di ragazzo s’è avverato. Quello che mi sta succedendo ora non è merito mio, non è il frutto degli allenamenti o del talento”.

Il riconoscimento va a loro, che hanno rischiato il lavoro e la casa per quello che era il mio hobby. Tutto quello che sono oggi, lo devo a loro”.

 


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Immagine di copertina Credit: El Hormiguero (via Instagram)

 

Articoli Correlati

Automotive | Testati i droni per il controllo del traffico

Matteo Beretta

Mitsubishi | AXS arriva all’atto due con uno look nuovo

Lucrezia Milanese

F1 | GP Bahrain – Torna il ministro della difesa, Perez: “Ottimo modo per iniziare la stagione”

Simona Puleo

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.