Maggio 21, 2024
Paddock News 24
MotoGP

MotoGP | GP Italia – Prove 2: Bagnaia è il più veloce

Francesco Bagnaia fa registrare il miglior tempo della giornata in 1’45”436. Alle sue spalle troviamo Marco Bezzecchi e Alex Rins. Quartararo, a causa della bandiera gialla in curva 1, non riesce a fare l’ultimo tentativo di time attack e domani dovrà passare dal Q1.

MotoGP GP Italia Bagnaia
Credit: motogp.com

La prima sessione di prove al Mugello si è conclusa con la migliore prestazione di Alex Marquez in 1’46”121. Nel corso della prima sessione di prove, Bagnaia non ha fatto la prova di time attack ed è per questo motivo che ha concluso la sessione in sedicesima posizione con un distacco di circa sette decimi. Anche Aleix Espargaro non ha fatto una prova di time attack a causa di una caduta pesante all’ultima curva quando mancavano circa venti minuti alla fine della sessione. Il pilota spagnolo della Aprilia era tornato al box zoppicando e molto dolorante. Marini, dopo una visita al centro medico a fine della prima sessione di prove, ha ricevuto l’ok da parte dei medici per poter continuare a correre il resto del week end. La seconda sessione di prove è l’ultima sessione che i piloti hanno a disposizione per avere un accesso diretto alla Q2 di domani.

Sintesi prove 2

La seconda sessione di prove i piloti sono scesi in pista con diverse soluzioni di gomme. Alcuni hanno preferito scendere in pista con le gomme usate alla fine della prima sessione di prove, mentre altri hanno preferito montare un set di gomme nuovo scegliendo una soluzione hard all’anteriore e una soluzione media al posteriore. Dopo un giro lanciato, Bagnaia va lungo in curva uno finendo nella ghiaia per poi ripartire senza nessuna conseguenza. Dopo i primi venti minuti dall’inizio della sessione, Zarco comanda la classifica con il tempo di 1’46”627 seguito da Alex Marquez e da Bagnaia. Nella top ten provvisoria della seconda sessione di prove troviamo anche Bezzecchi, Martin, Oliveira, Aleix Espargaro, Quartararo, Marc Marquez e Rins.

Dopo una pausa ai box, i piloti tornano in pista per il secondo run e continuano ad utilizzare le gomme che avevano montato precedentemente. Caduta di Mir alla curva 1 senza nessuna conseguenza per il pilota. A conclusione del lavoro in previsione delle gare di domani e di domenica, i piloti utilizzano i minuti finali per fare giri di time attack per cercare di essere all’interno della top ten alla fine della sessione.

Time attack

Aleix Espargaro e Rins sono i primi piloti a scendere in pista per il time attack. Rins stava migliorando, ma ha trovato davanti a sé un altro pilota che gli ha impedito di continuare quel giro. Caduta di Marc Marquez alla curva 13-14 senza nessuna conseguenza per il pilota. Bezzecchi si prende la testa della classifica in 1’45”808 seguito da Martin e Bagnaia. Migliorano anche Binder e Raul Fernandez che chiudono la top five. Grande passo avanti anche per Miller che riesce a portarsi in settima posizione. dopo un primo tentativo di time attack, i piloti montano un altro set di gomme per provare un altro attacco al tempo.

Grazie alla scia di Viñales, Marc Marquez fa segnare il miglior tempo che poi gli viene subito tolto da Rins. Caduta di Di Giannantonio alla curva 1 e nel frattempo Bagnaia passa sul traguardo con il miglior tempo della sessione. Bastianini si prende la quinta posizione e Marini riesce ad entrare nei primi dieci. A causa della bandiera gialla in curva 1, Quartararo non riesce a fare l’ultimo tentativo di giro veloce e rimane così fuori dalla top ten. A fine sessione caduta di Nakagami alla curva 9. Il miglior tempo della sessione è di Bagnaia in 1’45”436.

I dieci piloti che accedono direttamente alla Q2 sono: Francesco Bagnaia, Marco Bezzecchi, Alex Rins, Brad Binder, Jorge Martin, Enea Bastianini, Johann Zarco, Marc Marquez, Aleix Espargaro e Luca Marini.

Classifica sessione

Credit: motogp.com

Rimani sempre aggiornato sulla MotoGP e sui motori entrando nel canale Telegram specifico.

Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Articoli Correlati

MotoGP | Morbidelli sulla via del recupero: “È importante avere il giusto approccio”

Sara Bonaduce

MotoGP | Martin deciso sul suo futuro: “Voglio un team ufficiale”

Sara Bonaduce

MotoGP | Tardozzi: “Marquez? Non abbiamo paura di chi guida la nostra moto”

Simone Dicanosa

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.