Giugno 22, 2024
Paddock News 24
MotoSuperbike

Superbike | GP Italia – Sintesi Gara 1: la “tattica Bautista” funziona anche ad Imola

Alvaro Bautista vince Gara 1 del GP di Italia della Superbike, disputata sulla pista di Imola. Lo spagnolo precede sul traguardo Toprak Razgatlioglu e Jonathan Rea.

Alvaro Bautista inserisce anche Imola nella lista della piste in cui ha vinto: sua infatti Gara 1 del GP d’Italia della Superbike.

Il pilota della Ducati è autore dell’ennesima gara uguale della sua stagione in cui lotta nei primi giri e in cui cambia completamente passo nella seconda parte. Per lo spagnolo è la diciassettesima vittoria stagionale: eguagliato il record della categoria.

Credit: WorldSBK.com

Seconda posizione al traguardo e centesimo podio in Superbike per Toprak Razgatlioglu capace comunque di lottare con Bautista per più di metà gara. Terza piazza per Jonathan Rea che risale la china dopo una Superpole estremamente complicata.

Gara deludente invece per Axel Bassani che non ha assolutamente mostrato nel corso della corsa il passo gara tenuto nelle prove libere. Per il veneto una settima posizione al traguardo.

Festeggia invece Danilo Petrucci che con la sesta posizione è il miglior pilota di un Team Indipendente al traguardo. Buona la prestazione di Andrea Locatelli che, con la quarta posizione, continua a limitare la perdita di punti nei confronti di Rea.

SINTESI DELLA GARA

Trentacinque gradi nell’aria e quasi sessanta sull’asfalto: queste le condizioni ad Imola alla partenza di Gara 1 della Superbike.

Il migliore spunto allo spegnimento del semaforo è di Andrea Locatelli che gira davanti al Tamburello seguito da Axel Bassani e Alvaro Bautista. Brutto spunto per Toprak Razgatlioglu che scende in quarta posizione. Al contrario buona la partenza di Jonathan Rea che è già quinto.

Nel secondo giro grande sorpasso di Bassani nella curva in discesa che precede la staccata della Rivazza. Il pilota del Team Motocorsa passa così in testa alla gara. Nel tentativo di staccare il resto del gruppo il veneto però esagera, rischia l’highside al Tamburello e scivola fino alla quarta posizione.

In testa alla gara ritorna così Locatelli che vede salire Razgatlioglu in seconda posizione con un attacco su Bautista alla Variante Alta, agevolato anche da un lungo dello spagnolo. Il turco prova a passare il compagno di squadra in Curva 2 ma va lungo e consente l’incrocio al pilota lombardo. Dietro i primi tre Rea si libera di Bassani alla Variante Alta.

Un’uscita infelice di Locatelli dalla Variante Bassa mescola le carte con Bautista che nel rettilineo passa addirittura in testa ma viene poi reinfilato in staccata da entrambe le Yamaha. Alla Variante Alta Bautista riesce a passare Locatelli e si porta in seconda posizione. Il pilota bergamasco sembra aver perso lo smalto iniziale e viene infilato anche da Rea alla Variante Bassa.

I primi tre iniziano a fare la differenza sul resto del gruppo con Locatelli che a sua volta ha distanziato Bassani, attaccato ora da Micheal Ruben Rinaldi. Bautista rischia un highside nel rettileneo che porta alla Variante Alta e perde la posizione su Rea. Posizione che lo spagnolo si riprende subito, passando prima della staccata della Rivazza. Dietro i primi quattro, nel frattempo, Rinaldi e Danilo Petrucci passano Bassani alla staccata del Tamburello.

La prima metà di gara si chiude con la fuga di Razgatlioglu e Bautista che guadagnano qualche metro su Rea. Ha mollato il colpo Locatelli che è staccato di più di un secondo dall’alfiere della Kawasaki ma ha comunque vantaggio sul gruppo di Ducati al suo inseguimento.


LEGGI ANCHE: Supersport | GP Italia – Sintesi Superpole: Bulega penalizzato! In pole ad Imola c’è Caricasulo


Ad otto giri dal termine Bautista affonda il colpo su Razgatlioglu nella discesa che porta verso la staccata della Rivazza e passa in testa alla gara.

Lo spagnolo, una volta presa la prima posizione, mette in atto la sua solita tattica di gara e con un giro veloce apre un gap di quasi un secondo su Razgatlioglu.

Le gara scivola via con le prime tre posizioni in ghiaccio e con la lotta che si sposta a centro gruppo dove Loris Baz infila Bassani per la settima posizione. Il pilota italiano però risponde e ritorna davanti.

Una battaglia ancor più spetatcolare è quella per l’undecima posizione che vede coinvolti Leon Haslam, Xavi Vierge, Garrett Gerloff e Remy Gardner.

Tutto facile invece per Alvaro Bautista che, con il suo solito schema di gara, transita per primo sotto la bandiera a scacchi di Gara 1 del GP d’Italia.

Seconda posizione per Toprak Razgatlioglu che ha venduto cara la pelle finché ha potuto. Completa il podio Jonathan Rea che non è comunque mai riuscito ad impensierire i primi due della categoria.

Resiste alla rimonta di Rinaldi, Andrea Locatelli che porta a casa la quarta posizione. Petrucci e Bassani chiudono il gruppetto delle Ducati con Baz, Alex Lowes e Scott Redding che completano la top dieci.

RISULTATI DI GARA 1 DELLA SUPERBIKE AD IMOLA

I risultati di Gara 1 della Superbike ad Imola. Credit: WorldSBK.com

 


Rimani sempre aggiornato sulla MotoGP e sui motori entrando nel canale Telegram specifico.

Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Articoli Correlati

Superbike | GP Olanda – Gara2: Bautista termina con un’altra vittoria un weekend dominato. Rea ancora a terra

Mattia Lisa

L’ex MotoGP Capirossi: “Ho più paura per strada che in pista. Andate piano, non fate come i piloti”

Simone Dicanosa

MotoGP | GP Olanda – Sprint race: Bezzecchi torna dopo la delusione in Germania e torna alla vittoria

Mattia Lisa

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.