Maggio 22, 2024
Paddock News 24
MotoSuperbike

Superbike | GP Emilia-Romagna – Sintesi Superpole: una bandiera rossa regala la pole di Misano a Bautista

Alvaro Bautista, con il nuovo giro record di Misano, conquista la Superpole della Superbike nel GP dell’Emilia-Romagna. Il pilota della Ducati è anche fortunato a completare il suo giro veloce prima dell’esposizione della bandiera rossa che penalizza, invece, Toprak Razgatlioglu, comunque secondo. Terzo Micheal Ruben Rinaldi.

Una Superpole strozzata da una bandiera rossa consegna la pole position del GP dell’Emilia-Romagna ad Alvaro Bautista. Lo spagnolo è autore del nuovo record della pista di Misano.

Credit: WorldSBK.com

Un po’ di fortuna agevola Bautista. Il giro veloce arriva esattamente prima della rottura di Gabriele Ruiu che causa la bandiera rossa. Questo non permette a Toprak Razgatlioglu, secondo, e Micheal Ruben Rinaldi, terzo, di completare il giro veloce in cui entrambi avevano settori migliori di quelli dello spagnolo.

Qualifica ottima anche per Danilo Petrucci ed Axel Bassani che scatteranno rispettivamente dalla quarta e quinta casella. Più in difficoltà, soprattutto con la seconda gomma da tempo, Jonathan Rea che scatterà sesto.

CRONACA DELLA SESSIONE

Aumenta la forza del vento e arriva qualche nuvola sulla pista di Misano mentre i piloti della Superbike scendono in pista per la loro sessione di Superpole.

Inizia con una caduta la Superpole di Alex Lowes che scivola innoquamente alla Curva 1. Il primo a passare sul traguardo è l’altro alfiere della Kawasaki, Jonathan Rea, che sigla un 1’33.644. Il tempo del nordirlandese è battuto da Alvaro Bautista al quale però viene cancellato il crono. Bandiera nera per Alex Lowes che dopo la caduta non è rientrato ai box come previsto dal regolamento.

Migliora il suo tempo Rea che abbassa il riferimento sull’1’33.576. Il tempo dell’alfiere della Kawasaki è battuto da Alvaro Bautista (1’33.425), prima e da Toprak Razgatlioglu (1’33.102) dopo. Sale in quarta posizione Axel Bassani che firma un 1’33.641.

Il primo time attack si chiude quindi con Razgatlioglu in pole provvisoria. Alle spalle del turco sale Danilo Petrucci in 1’33.403. L’italiano precede Alvaro Bautista con Rinaldi (1’33.572) che si mette quarto davanti a Rea.


LEGGI ANCHE: Supersport | GP Emilia-Romagna – Sintesi Superpole: pole clamorosa di Nicolò Bulega a Misano


 

La seconda fase della sessione si apre con la risalita di Axel Bassani che si porta quarto in 1’33.330. Si rilancia anche Lowes che ha avuto il permesso di tornare in pista dalla direzione gara.

Migliora il suo tempo Rinaldi che sale secondo in 1’33.266. La pole la firma però Alvaro Bautista con un 1’33.016. Nel giro successivo la fanno da protagonista le bandiere gialle con Scott Redding che cade alla Curva 4 ed Alvaro Bautista che cade alla Curva della Quercia. Una rottura di Gabriele Ruiu nel rettilineo che porta al Curvone causa l’esposizione della bandiera rossa.

La sessione, visto il poco tempo rimasto sul cronometro, non viene fatta riprendere. La Superpole della Superbike va quindi nelle mani di Alvaro Bautista che segna il nuovo record della pista di Misano. Sfortunato Toprak Razgatlioglu che è secondo ma non ha potuto sfruttare la seconda gomma fa tempo. Terza posizione per Micheal Ruben Rinaldi.

Seconda fila piuttosto variegata con Petrucci che precede Bassani e Rea. Dominque Aegerter, Iker Lecuona e Remy Gardner formano la terza fila con Alex Lowes che con l’unico tempo della sessione è decimo.

La bandiera rossa rovina la Superpole di Andrea Locatelli che partirà solo undicesimo.

RISULTATI DELLA SUPERPOLE DI MISANO DELLA SUPERBIKE

Superbike Superpole Misano
Credit: WorldSBK.com

 


Rimani sempre aggiornato sulla MotoGP e sui motori entrando nel canale Telegram specifico.

Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Articoli Correlati

MotoGP | Petrucci rimpiazzerà Bastianini a Le Mans

Gaia Assogna

MotoGP | Gran Premio del Qatar 2023: Una storia tutta italiana. Ci ripeteremo?

Fabio Gaiotto

MotoGP | GP Portogallo – Martin: “È un grosso sollievo tornare alla vittoria”

Silvia Maestrelli

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.