Maggio 24, 2024
Paddock News 24
MotoSuperbike

Superbike | Round Catalogna – Sintesi Gara 1: il crollo degli pneumatici di Bulega regala la vittoria a Toprak Razgatlioglu

Una gestione magistrale delle gomme regala a Toprak Razgatlioglu la vittoria di Gara 1 del Round della Catalogna della Superbike. Secondo Nicolò Bulega, beffato all’ultimo giro. Terzo Alvaro Bautista. Altro DNF per Jonathan Rea.

Finale psicodrammatico nella Gara 1 della Superbike nel Round della Catalogna. La vittoria, infatti, va a Toprak Razgatlioglu premiato a fine gara da una gestione magistrale delle gomme.

Sono proprio gli pneumatici a decidere l’ordine d’arrivo: Nicolò Bulega, dominatore assoluto della gara, negli ultimi tre giri subisce infatti un crollo dell prestazione che prima gli fa perdere i quasi cinque secondi di margine accumulati sul pilota turco e poi, nell’ultimo giro. la vittoria della gara.

Superbike Round Catalogna Gara 1 Nicolò Bulega
Credit: @nicolo_bulega11 su Instagram

L’italiano della Ducati riesce comunque a concludere in seconda posizione precedendo il compagno di squadra Alvaro Bautista, autore di un’eccellente rimonta nella seconda parte della gara.

Altra prestazione di spessore per Andrea Iannone, quarto e migliore tra i piloti appartenti ad un team indipendente.

Non si sblocca invece la situazione tra Yamaha e Jonathan Rea. La gara del nordirlandese dura infatti meno di un giro a causa di una caduta. Il miglior pilota della casa dei tre diapason è così Andrea Locatelli, quinto.

Grande rammarico, invece, per Sam Lowes. L’inglese è caduto mentre stava guidando la gara con un secondo di margine su Bulega e Razgatlioglu buttando così al vento l’occasione di un grande risultato.

CRONACA DELLA GARA

Alla partenza di Gara 1 della Superbike per il Round della Catalogna Razgatliiglu riesce a mantenere la prima posizione mentre Iannone e Sam Lowes sopravanzano Bulega. Alla Curva 4 l’alfiere del team Marc VDS si libera anche di Iannone mentre sia Andrea Locatelli che Alex Lowes superano un Bulega partito piuttosto cauto. Continua la storia horror tra Jonathan Rea e la Yamaha con il pilota dell’Irlanda del Nord che cade nel corso del primo giro e si ritira.

Nel secondo giro, alla Curva 10, Bulega riconquista la quinta posizione superando Alex Lowes. L’alfiere della Ducati, il passaggio successivo, passa anche Locatelli alla staccata della Curva 1. Nella stessa tornata cambia anche il leader della gara con Sam Lowes che sopravanza Razgatlioglu alla Curva 5.

Prosegue la risalita di Bulega: l’italiano ritorna in una posizione da podio superando Iannone alla Curva 1 prima e Razgatlioglu alla Curva 5 poi. Risale la classifica anche Micheal van der Mark che nello stesso giro si libera di Alex Lowes e di Locatelli per prendere la quarta posizione. Rovina la sua splendida gara, invece, Sam Lowes: l’inglese perde l’anteriore nella percorrenza della Curva 10 e cade in terra.

Al sesto passaggio, mentre Bulega porta a più di un secondo il suo vantaggio su chi è alle sue spalle, Iannone sopravanza in staccata Razgatlioglu per prendersi la seconda posizione.

Si accende anche la lotta per la sesta posizione con Danilo Petrucci ed Alvaro Bautista che si portano davanti ad Alex Lowes mentre Razgatlioglu si riprende la seconda posizione con un sorpasso sul rettilineo del traguardo su Iannone.


LEGGI ANCHE: Supersport | Round Catalogna – Sintesi Superpole: seconda pole consecutiva per Adrian Huertas


Finisce nelle grinfie della coppia Petrucci-Bautista anche Locatelli che in un giro scala dalla quinta alla settima piazza. Lo spagnolo, qualche giro dopo, dopo aver seguito per più di metà gara il ternano, se ne libera alla Curva 1 salendo in quinta posizione.

A ruoli invertiti, il gioco di coppia non cambia: Bautista passa van der Mark nella Curva 13 manovra che viene replicata da Petrucci alla Curva 1 del giro successivo. Il pilota della BMW è in crisi con gli pneumatici e subisce il sorpasso anche da Locatelli e da Alex Lowes.

A quattro giri dal termine inizia la battaglia tra Bautista e Iannone per il podio: lo spagnolo si butta all’interno della Curva 10 ma finisce leggermente largo e subisce il contrattacco di Iannone. La manovra decisiva avviene alla Curva 14 con Bautista che rimane in terza piazza.

Negli ultimi due giri succede l’impensabile. Bulega ha un crollo verticale delle prestazione e perde in un amen tutto il gap di vantaggio su Razgatlioglu. Per il turco è un gioco da ragazzi, nell’ultimo giro, sopravanzare l’italiano e portare a casa la sua prima vittoria in sella alla BMW.

Secondo posto che sa di beffa per Nicolò Bulega che, come magra consolazione, torna in testa alla classifica del campionato. Terza posizione dopo una grande rimonta per Alvaro Bautista.

La quarta posizione vale ad Andrea Iannone la prima piazza tra i piloti di un team indipendente. Il crollo nel finale di Danilo Petrucci, settimo al traguardo, consente ad Andrea Locatelli ed Alex Lowes di concludere rispattivamente in quinta e sesta posizione.

Dominique Aegerter, Micheal van der Mark ed Axel Bassani completano la top dieci.

I RISULTATI DI GARA 1 DEL ROUND DELLA CATALOGNA DELLA SUPERBIKE

Superbike Gara 1 Round Catalogna classifica
Credit: app WorldSBK

 


Rimani sempre aggiornato sulla MotoGP e sulla Superbike entrando nel canale Telegram specifico.

Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Articoli Correlati

MotoGP | GP Qatar 2024 – Anteprima e orari TV Sky e TV8 del GP di Losail

Simone Dicanosa

MotoGP | GP Giappone – Prove: Binder da record a Motegi

Silvia Maestrelli

Superbike | UFFICIALE: Danilo Petrucci e team Barni insieme anche nel 2024

Riccardo Orsini

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.