Maggio 22, 2024
Paddock News 24
MotoSuperbike

Superbike | Test Barcellona 2024 – Giorno 1: tra problemi tecnici e cadute Bulega firma il miglior tempo

Una caotica prima giornata di test per la Superbike sul circuito di Barcellona consegna il miglior tempo a Nicolò Bulega.

La Superbike torna in pista dopo la lunga trasferta australiana per una due giorni di test sul circuito di Barcellona. Un’occasione importante per migliorare il feeling con le proprie moto in vista del secondo Round della stagione 2024 che si svolgerà proprio sul tracciato catalano nel fine settimana del 22-24 marzo.

Due giorni di prove che hanno suscitato l’attenzione e l’interesse di tutti i costruttori e i team presenti nella entry list del Mondiale 2024 complice anche, appunto, la vicinanza con il Round catalano.

Superbike test Barcellona 2024
Credit: WorldSBK.com

A prendersi la scena in questa prima giornata è stato, come spesso accaduto nelle sessioni di test, Nicolò Bulega. L’alfiere della Ducati, con il suo 1’40.304, rifila quasi mezzo secondo a Toprak Razgatlioglu (1’40.768). Il turco della BMW, tra l’altro, ha visto i suoi programmi giornalieri compromessi da una caduta alla Curva 10 nel corso della mattinata.

Torna nelle posizioni di vertice Alvaro Bautista con il suo 1’41.029. Il tempo del bicampione del mondo in carica è avvicanato da Sam Lowes, quarto in 1’41.056. L’inglese, inoltre, ha avuto a che fare con dei problemi tecnici che hanno interrotto la sua giornata a circa tre ore dallo scadere del tempo.

I primi quattro piloti, in ogni caso, hanno fatto nettamente la differenza, guardando esclusivamente il cronometro, rispetto al resto del gruppo. Tra Bulega e Jonathan Rea, quinto in 1’41.655, c’è lo stesso distacco che risulta tra lo stesso Rea ed Iker Lecuona, ventunesimo con il crono di 1’42.795.


LEGGI ANCHE: Superbike | Nessuna conseguenza grave per Jonathan Rea dopo la caduta in Gara 2 a Phillip Island


La top dieci della giornata è completata da Remy Gardner (1’41.671), Danilo Petrucci (1’41.684), Micheal Ruben Rinaldi (1’41.692), Garrett Gerloff (1’41.737) ed il leader della classifica di campionato Alex Lowes (1’41.802).

Proprio Kawasaki, soprattutto dopo le prestazioni dell’inglese a Phillip Island e Honda sono state le moto apparse più in difficoltà in questa giornata di prove. Axel Bassani, con il suo 1’42.122 ha addirittura chiuso la giornata alle spalle del tester Michele Pirro (1’42.051), portato in Spagna da Ducati per alcune prove sull’erogazione della potenza della Panigale V4R in funzione del nuovo carburante; mentre per Lecuona e Xavi Vierge (1’42.387) oltre a tempi di due secondi più alti rispetto a quello più veloce, si rigistrano anche un paio di stop forzati per problemi tecnici.

Tante le cadute registrate nel corso delle otto ore della sessione: dal già citato Razgatlioglu a Tito Rabat passando per Bradley Smith, Adam Norrodin e Alex Lowes. Proprio la caduta dell’alfiere della Kawasaki, inoltre, ha causato l’esposizione di una bandiera rossa che ha posticipato di qualche minuto la fine della prima giornata dei test in quel di Barcellona.

LA CLASSIFICA DELLA PRIMA GIORNATA DI TEST SUPERBIKE A BARCELLONA

Superbike test Barcellona Giorno 1 classifica risultati
Credit: Livetiming.alkamelsystems

 


Rimani sempre aggiornato sulla MotoGP e sulla Superbike entrando nel canale Telegram specifico.

Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Articoli Correlati

MotoGP | GP Gran Bretagna – Qualifiche: La pioggia e le bandiere gialle consegnano la Pole a Bezzecchi

Mattia Lisa

MotoGP | Il commento Di Giannantonio sulle moto 2024: “Formula 1 con due ruote”

Emma Citterio

Superbike | Test Aragon: Rea davanti alle Ducati, Honda si avvicina mentre in BMW è notte fonda

Riccardo Orsini

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.